Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 40

Discussione: ELMETTO M1 ANZIO

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    356

    Re: ELMETTO M1 ANZIO

    Sono sicuro che cmq l elmetto abbia fatto lo sbarco e che sia bellico

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    356

    Re: ELMETTO M1 ANZIO

    Comunque faro' ricerche più accurate

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di CHri
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    1,468

    Re: ELMETTO M1 ANZIO

    Ciao,davvero bello! Un elmetto unico sé davvero appartenuto ad un soldato caduto durante lo sbarco ad Anzio! Complimenti! Povero soldato,che brutta fine! Conservalo gelosamente!

  4. #14
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,886

    Re: ELMETTO M1 ANZIO

    Porca vacca che botta!!! complimenti bel pezzzo!!

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    356

    Re: ELMETTO M1 ANZIO

    grazie dei complimenti(anche da perte dell'elmetto...ahaahah)

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di CHri
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    1,468

    Re: ELMETTO M1 ANZIO

    Citazione Originariamente Scritto da nickygarand
    grazie dei complimenti(anche da perte dell'elmetto...ahaahah)
    Sé l'elmetto potesse parlare né racconterebbe di storie! Da far venire la pelle d'oca!

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: ELMETTO M1 ANZIO

    Citazione Originariamente Scritto da nickygarand
    Che l'ex propietario lo prese nei primi anni 50' su una croce di legno dove sotto era seppellito il soldato (presumibilmente seppellito dai compagni)
    Capisco che la visione dell'elmetto trovato su una solitaria tomba improvvisata in mezzo alla campagna, sia alquanto drammatico e romantico al tempo stesso.

    Ma è alquanto improbabile che nei primi anni 50 si trovassero in Italia tombe "da campo", specialmente americane, con ancora il suo elmetto sopra.

    Gli americani in particolare erano organizzati, anche in fatto di sepolture: così come costruivano in pochi giorni, a volte poche ore, infrastrutture quali strade, ponti e aereoporti, così facevano per i cimiteri.

    Man mano che il fronte andava avanti, nelle immediate retrovie c'erano già i cimiteri con le croci bianche in legno e una piastrina con nome e matricola del caduto.

    Esempio: i caduti nella mia zona nei combattimenti del giuno-luglio 1944 venivano seppelltiti in tempo reale si direbbe oggi in un cimitero a Follonica, 50 km. a sud.

    Appena superato Livorno, a fine luglio, venne fatto un cimitero qui nel mio paese (Cecina) che accolse i caduti delle battaglie sull'Arno a quelli della Gotica versante ovest; e questo avveniva come detto prima in tempo reale; un mio zio, all'epoca quindicenne, lavorò (a quei tempi si iniziava a lavorare giovani) dall'agosto del 1944 fino alla fine del 1945 alla sepoltura piu e in seguito alla esumazione, poi portati in parte al cimitero dei Falciani a Firenze, in parte in Patria.

    Oggi alcuni cercatori col metal detector nell'area del cimitero suddetto hanno trovato a più riprese buche con croci bianche in parte bruciate e targhette in rame, da non confondere con i piastrini di riconoscimento benché i dati riportati siano praticamente gli stessi.

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: ELMETTO M1 ANZIO

    Inoltre, come detto da Berto, la neck band regolabile ( a me risulta introdotta nella primavera-estate del 1944 e non nel 1945, ma poco cambia) mal si concilia con un elmetto in uso nel gennaio del 1944, e considerando la storia delle principali unità impiegate ad Anzio, presumibilmente consegnato parecchi mesi prima.

    Anche il colore dei cinghiaggi del liner pare successivo all'epoca dei fatti di Anzio, così come stona l'aspetto liscio e piuttosto lucido della vernice del guscio; gli M1 del periodo bellico sono granulosi ed opachi, e solo una forte usura li rende un po più lisci, ma l'aspetto è comunque diverso da questo,

  9. #19
    Utente registrato L'avatar di BERTO
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    927

    Re: ELMETTO M1 ANZIO

    Citazione Originariamente Scritto da piesse
    Inoltre, come detto da Berto, la neck band regolabile ( a me risulta introdotta nella primavera-estate del 1944 e non nel 1945, ma poco cambia) mal si concilia con un elmetto in uso nel gennaio del 1944, e considerando la storia delle principali unità impiegate ad Anzio, presumibilmente consegnato parecchi mesi prima.

    Anche il colore dei cinghiaggi del liner pare successivo all'epoca dei fatti di Anzio, così come stona l'aspetto liscio e piuttosto lucido della vernice del guscio; gli M1 del periodo bellico sono granulosi ed opachi, e solo una forte usura li rende un po più lisci, ma l'aspetto è comunque diverso da questo,

    Sono d'accordo con Piesse , aggiungo che il liner sembra con vernice lucida , ma aspettavo qualche foto più nitida .
    Berto

  10. #20
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: ELMETTO M1 ANZIO

    Non posso che quotare Berto e Piesse. Un piccolo pensiero personale: si acquista il pezzo, non la storia che propina il Venditore.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato