Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Elmetto m1 ganci mobili

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,893

    Elmetto m1 ganci mobili

    Ciao ragazzi ho trovato quest'elmetto, si presenta verniciato di blu scuro, riporta un fregio di colore giallo sul fronte che non si vede molto bene.. riuscite a riconoscerlo?

    Per il resto è un ganci mobili, giunzione anteriore, numerato 1507F potrebbe essere della marina? il soggolo che mi dite?

    Grazie
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato L'avatar di BERTO
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    927
    È un guscio della vam Italiana , guscio USA prodotto nel periodo WW2 è riutilizzato dall' Areonautica Italiana post WW2 , ne ho uno anch'io se cerchi ci sono dei post che ne parlano.
    Berto

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,893
    Citazione Originariamente Scritto da BERTO Visualizza Messaggio
    È un guscio della vam Italiana , guscio USA prodotto nel periodo WW2 è riutilizzato dall' Areonautica Italiana post WW2 , ne ho uno anch'io se cerchi ci sono dei post che ne parlano.
    Grazie berto! rettifico il numero interno, guardando bene è 1009 F

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di adriano
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    1,050
    Ha un doppio fregio, uno grande, l'altro più piccolo e posto più in basso...

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519
    Il fregio grande era verniciato e poi cancellato per applicarvi il fregio più' piccolo a decal. Ciao.

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,893
    Grazie, vennero usati nell'immediato dopoguerra presumo,giusto? Come usarono elmetti americani bellici? Rimanenze?

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519
    Citazione Originariamente Scritto da Nitro90 Visualizza Messaggio
    Grazie, vennero usati nell'immediato dopoguerra presumo,giusto? Come usarono elmetti americani bellici? Rimanenze?
    A mio avviso sono rimanenze atteso che non vi e' un riscontro documentale di un uso generalizzato e diffuso di M1 da parte dell'aereonautica tale da far ritenere tali M1 delle vere e proprie forniture. L'uso e' sporadico come e' anche avvenuto nella Marina Militare che al pari dell'Aereonautica ha usato M1. Sono elmi rimasti in uso per molti decenni. Non mi consta invece un uso di M1 da parte dell'esercito.

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di adriano
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    1,050
    Sottoelmi in fibra di provenienza USA vennero utilizzati anche dalla Polizia; in ambito esercito su iniziativa di singoli questo tipo di sottoelmo venne anche trasformato ed utilizzato come elmetto leggero da indossare durante servizi prolungati con elmetto...

    Circa il fatto delle rimanenze, mi domando: rimanenze di cosa? Visto che le forze armate italiane non utilizzarono mai l'elmetto M1 neanche durante il periodo di cobelligeranza...

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519
    Citazione Originariamente Scritto da adriano Visualizza Messaggio
    Sottoelmi in fibra di provenienza USA vennero utilizzati anche dalla Polizia; in ambito esercito su iniziativa di singoli questo tipo di sottoelmo venne anche trasformato ed utilizzato come elmetto leggero da indossare durante servizi prolungati con elmetto...
    E' noto l'utilizzo di sottelmi US da parte della Polizia come anche dell'Aereonautica (non mi constano invece sottelmi utilizzati dalla MM). In questi casi l'utilizzo e' comprovato da fotografie d'epoca. Per l'esercito non mi risultano foto d'epoca che documentino questo utilizzo (mi riferisco al sottelmo integro nella sua forma). Per l'esercito risultano invece esistenti pochi esemplari di sottelmi opportunamente modificati a somiglianza del 33 cio' che confermerebbe un uso esclusivo del 33 attesa la necessita' di modificare il sottelmo. Evidentemente si tratta di iniziative di singoli. Tutto cio' porta ad escludere un uso dei sottelmi da parte dell'Esercito come invece avvenuto per le dette altre armi. Gli elmi M1 sono stati utilizzati anche dalla CRI nel dopoguerra, anch'essi opportunamente fregiati con la stella bianca e la croce rossa all'interno.

    Citazione Originariamente Scritto da adriano Visualizza Messaggio
    Circa il fatto delle rimanenze, mi domando: rimanenze di cosa? Visto che le forze armate italiane non utilizzarono mai l'elmetto M1 neanche durante il periodo di cobelligeranza...
    Per rimanenze intendo cessioni di materiale US gia' presente in Italia al termine del conflitto, escludendo apposite forniture attesa la scarsita' degli esemplari M1 "italici" sopravvissuti e l'evidenza fotografia che documenta uno scarno e sporadico uso di questi M1 a fronte dell'onnipresente M33.

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,091
    Rimanenze 'mai usate' in previsione di una guerra col Patto di Varsavia. Loro reciclavano tutti gli elmetti possibili ed immaginabili, noi, seguitavamo ad usare l'M.33 ed avevamo nei magazzini dell'EI e anche della MM (anche se la Marina non li ha mai impiegati), sia elmetti M-1 ganci fissi, sia M-1 ganci mobili con relativi liners, tutti nuovi di zecca ed ancora impacchettati. Negli anni '70 e piu' tardi, si sono cominciati a vedere sul nostro mercato collezionistico. A suo tempo ebbi l'occasione di trovarne un paio,uno preso a Biella e uno preso a Taranto, nuovi, coi ganci fissi:impossibile sapere se erano elmetti lasciati dagli americani o se fossero nuove forniture, perché i tiranti dei liners erano tipicamente WWII ed i marchi erano quasi tutti Westinghouse. Neanche uno (e ne ho visti diversi) con i tiranti interni verdi o col nuovo sistema del 1956. Chi ha la mia eta' potra' confermare quanto detto perché gli M-1 'nuovi' e mai usati che erano sul mercato all'epoca erano tutti di questa provenienza. Ci fu chi tra i commercianti piu' lungimiranti, che riusci' a venderne diversi stok di questi addirittura in USA, dove fecero faville (non c'era ancora ebay). Loro li avevano, ma erano usati.PaoloM

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato