Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Elmetto M1 Medic epoca Vietnam?

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    690

    Elmetto M1 Medic epoca Vietnam?

    Ciao a tutti. Questo è un mio elmetto M1 Medic che, credo, sia statunitense e risalga all’epoca della guerra in Vietnam. Il guscio è, ovviamente, con ganci mobili e bordino a giunzione posteriore, non riesco a vedere il numero del lotto, il soggolo ha la fibbia pertinente all’epoca. Il liner presenta ancora il buco anteriore, non ci sono scritte o timbri sulle cinghie, c’è un marchio stampato nella parte centrale interna con una grande A dai vertici che si intrecciano e sotto la sigla ABL, in mezzo una scritta illeggibile perché abrasa. La neckband presenta i rivetti con la marca “A. RAYMOND RG”. Vi sarei grato se mi date il vostro parere sulla originalità, provenienza e datazione di questo elmetto. Un saluto, Giovanni

    IMGP6294.JPGIMGP6300.JPGIMGP6298.JPGIMGP6296.JPGIMGP6301.JPGIMGP6318.JPGIMGP6325.JPGIMGP6316.JPGIMGP6308.JPGIMGP6307.JPGIMGP6294.JPGIMGP6300.JPGIMGP6298.JPGIMGP6296.JPGIMGP6301.JPGIMGP6318.JPGIMGP6325.JPGIMGP6316.JPGIMGP6308.JPGIMGP6307.JPG

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di soldatidiplastica
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    873
    Escluderei essere un M1 USA, si tratta di un così detto Euroclone.

    I gusci di produzione belga sono solitamente marcati sulla parte interna del bordino di acciaio.

    Il liner potrebbe non essere di produzione belga ma , ABL significa: Armée Belge / Belgische Leger pour l'armée de terre, quindi sicuramente
    utlizzato dall'esercito di questo paese, nota il rettangolo ricoperto, li sotto ci dovrebbe essere il tricolore belga.
    Il liner potrebbe essere francese, danese o forse anche USA risagomato e riutilizzato sul guscio in esame.
    Il cinghietto in pelle anch'esso belga o francese.

    Sono certo che non è un M1 americano epoca Vietnam, ma visto che comunque non sono ferratissimo sugli Eurocloni, attendiamo altri
    pareri per spiegare meglio l'insieme.

    PaoloZ

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,886
    Quoto soldatidiplastica, da una ricerca veloce il neckband sembra proprio di produzione Francese.
    Questa dovrebbe essere la ditta: ARaymond 150 years

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    690
    Grazie delle risposte. La ARaymond è di Grenoble (Francia) ed ha inventato il bottone a pressione, ma è una multinazionale con varie sedi, anche negli U.S.A. Inoltre il guscio non ha marchi di nessun tipo, neppure nella zona del bordino interno. Ciao a tutti, Giovanni
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  5. #5
    Utente registrato L'avatar di BERTO
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    927
    Ha già detto tutto soldatidiplastica, aggiungo che secondo me neanche il guscio è di produzione USA, sia x il chinstrap e anche per il numero di lotto mancante caratteristica degli eurocloni.
    Berto

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato