Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Elmetto Mod.1916

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Mezza1983
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    220

    Elmetto Mod.1916

    Ciao a tutti,
    posto le foto di questo elmetto adrian appena avuto.
    Spero che sia un 16 italiano del primo conflitto, ma lascio a voi riempirmi di informazioni.
    La vernice verde è stata mangiata dalla ruggine già* per un buon 50% ed è stato secondo me riutilizzato in seguito.
    Mi piacerebbe sapere anche se il pezzo di sottogola può essere originale (nelle foto l'avevo appena unto).
    Metodi per arrestare la corrosione? deve essere stato probabilmente in una cantina o in una soffitta per parecchio tempo(nel crestino c'erano pure dei ragni secchi che ho soffiato fuori).
    Vi ringrazio anticipatamente per ogni vostro commento.
    Mattia

    P.S. so che non è nulla rispetto ai vostri M35 e M40 completi ma ho deciso di seguire il vostro suggerimento e partire da cose alla mia portata.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Banned
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    686

    Re: adrian 16

    Ciao e grazie per le foto postate.

    Da esse, attendendo i moderatori del sito e, soprattutto, gli esperti, mi permetterei di dire quanto segue:

    il colore sembra originale, lo si vede bene nella prima foto e nella foto dell'interno.

    Un bel grigio-verde, non un verde oliva degli anni 20.

    Sicuramente e' stato riutilizzato, visti i fori frontali (gli avevano applicato un fregio nel vent'ennio, poi andato perduto).

    Non credo sia stato riverniciato.

    Sempre dalle foto, sembra sia stato raschiato con una spazzola in ferro, che lo ha, ahinoi, deturpato.

    Per la conservazione, userei l'acido ossalico (trovi altri threat a riguardo ) ed un po' di olio, per evidenziare il pezzo.
    Il valore di un pezzo, non e' sempre quello di mercato.....
    A volte pezzi poco rari valgono di piu' perche' richiesti in quel frangente, altre volte valgono meno perche', semplicemente, poco pubblicizzati.

    Anche il valore eventualmente affettivo puo' incidere.

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068

    Re: adrian 16

    Allora, diciamo subito che non e' un Adrian, bensi' un M.16 italiano.
    Bella la tinta originale WWI.La presenza dei fori sulla calotta anteriore
    indica che tale elmetto e' stato riutilizzato negli ani '20 con l'applicazione
    di un fregio metallico (non sappiamo quale). PaoloM

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: adrian 16

    Già*, bisognerebbe smetterla di chiamare "Adrian" qualsiasi elmetto crestinato....
    L'Adrian è solo il Modello 1915 francese, tutti gli altri hanno altre denominazioni.

    Questo M16 non è male, peccato per i fori.

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Mezza1983
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    220

    Re: Elmetto Mod.1916

    Grazie mille per l'attenzione e i commenti.
    Come forse sapete già* sono un novellino in militaria e sto cercando di farmi pian piano una cultura.
    Il fatto che lo ho chiamato Adrian 16 è perchè lo vedo chiamare così praticamente ovunque; questa è la dimostrazione che su questo forum c'è gente veramente attenta, precisa e che ci tiene a quello che si dice.
    Anche oggi ne ho imparata una nuova!
    Ma questo discorso vale anche per i modelli 26? quelli della 2a g.m.?

  6. #6
    Banned
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    686

    Re: Elmetto Mod.1916

    Io stesso, da novellino, ringrazio gli amici Marpo e Piesse e chiedo venia per l'inesatta terminologia di "Adrian", come, giustamente, hanno evidenziato.

    Mi permetto di chiedere, a chi vorra' rispondere, se il soggolo puo' essere originale, ma piu' in generale, le differenze di soggoli ed eventualmente, di interni.

    Grazie mille.

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: Elmetto Mod.1916

    Riguardo al discorso Adrian, è vero, si tende spesso a dire Adrian per tutti gli elmetti di quella tipologia, succede anche a me, lo confesso, pur avendo più volte scritto che non è corretto; diciamo che l'importante è saperlo....

    Anche gli M26 (così come i 22/23) non sono da chiamare Adrian, ma sono semplicemente dei derivati.
    Del resto Louis Auguste Adrian, alto ufficiale di Intendenza, 56enne nel 1915, "firmò" questo elmetto, e non altri, anche se indubbiamente ne fu tutto sommato l'ispiratore.

    Monsieur Adrian fu comunque un geniale inventore, soprattutto per ciò che riguarda le "difese passive" dei soldati, da corazze a attrezzi per superare i reticolati e altro.

    Nel 1918 fu congedato, per motivi di età*, riammesso poi come Consulente, diremmo oggi, e nel 1920 anche insignito del massimo riconoscimento, ovvero la Legion d'Honneur; morì nel 1933.

    Alleghiamo anche una foto del nostro Ufficiale; parliamo spesso dei suoi elmetti, vediamolo anche in faccia!
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  8. #8
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: Elmetto Mod.1916

    ah, riguardo al soggolo: questo non è della 1gm, forse anni venti, ma comunque per me tutto sommato se non ci fosse sarebbe quasi meglio

  9. #9
    Banned
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    686

    Re: Elmetto Mod.1916

    grazie mille Piesse::::


    Per il soggolo, nessun problema, anche al minimo, neofita, crea grattacapi,

    Ma, se non sono, indiscreto,

    perche' c'e' gente, come chiede Marpo, disposta a perdere tempo e studi,

    un Soggolo puo' fare la differenza, almeno cosi' la vedo o, almeno, chi chiede notizie su esso, ha diritto, ad una, anche lontana, anche imprecisa, risposta.

    Chiedo a voi, esperti, io non ne so', informazioni sui SOGGOLI, se volete, se potete.

    Grazie Mille

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di Mezza1983
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    220

    Re: Elmetto Mod.1916

    Grazie a Piesse e Churchill.
    Per quanto riguarda il soggolo, non è che pensavo cambiasse radicalmente il valore dell'elmetto (anche perchè si tratta solo di un piccolo pezzo). Certo che se fosse stato ww1 non lo avrei di certo rimosso; ma se come dice Piesse non lo è potrei anche pensare di eliminarlo.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato