Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 23

Discussione: Elmetto Simil M1

  1. #11
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    Re: Elmetto Simil M1

    Ciao, se il venditore della fiera è quello che ricordo anch'io, probabilmente ne ha spesso e di varie nazionalità*, forse a magazzino ne ha altri.
    Ne aveva anche di danesi "vecchio tipo".
    I prezzi sono in genere accettabili, anch'io ho preso da lui un "euroclone" per i motivi che ha già* specificato l'ottimo piesse.

    Piesse, ma tra tutti gli "eurocloni" qual è "tecnicamente" il più pregiato?

    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: Elmetto Simil M1

    Citazione Originariamente Scritto da ciofatax
    ...Piesse, ma tra tutti gli "eurocloni" qual è "tecnicamente" il più pregiato?
    eh, che domandona!!

    Sperando di non dimenticarmene troppi, cerco di fare un breve sunto dell'utilizzo europeo del M1 e derivati.

    I surplus USA di M1, M1A1 e T21 furono usati quasi da tutti i partner NATO o "simpatizzanti", sia pur in tempi diversi, quindi Italia, Francia, Lussemburgo, Belgio, Olanda, Danimarca, Germania Ovest, Austria, Norvegia, Spagna e anche se non geograficamente europei comunque diciamo nell'area mediterranea, Turchia e Israele.

    Alcuni Paesi poi produssero in proprio varianti più o meno simili: praticamente identiche all'ultima versione, ovvero al M1A1 / T21, parlando in questa sede solo di gusci e non di liner, furono i modelli:
    - Austriaci M48 (export Danimarca), M58 (anche esportato in Norvegia) e M75;
    - Germania M48 (export Danimarca) e M56;
    - Belgio M51
    - Olanda M53
    - Turchia M75 / 80 (?)

    Molto simile il modello Spagnolo M65 che però non aveva il tipico copribordo.

    Ancora simile il modello Israeliano, però dotato di un terzo attacco per il soggolo posto posteriormente, per portare un soggolo a tre punti Robintex (fabbr. britannica); a tal riguardo va specificato che con questa modifica gli attacchi laterali erano spostati più in avanti rispetto al M1 / T21; si trovano così modificati anche dei normali T21 USA, e i segni di molatura e saldatura aiutano a distinguere le produzioni USA da quelle Israeliane.
    Il modello Israeliano è in pole-position per la miglior qualità*.
    Ricordo con nostalgia un ottimo studio sull'argomento fatto da alcuni preparatissimi utenti dei quali si son perse le tracce, sul defunto FM.

    Ancora, la Francia, tanto per distinguersi come al solito, adottò quello che possiamo definire un derivato, e cioè il celebre OTAN, ovvero la serie dei modelli M51 - M53 - M56, che ricalcavano lo schema guscio - liner ma differivano nel profilo.
    Nell'insieme anche questo a parer mio fu un ottimo elmetto, se non altro per la diffusione.

    Ma quello che a parer mio è il migliore, anche se anch'esso più un derivato, che un clone vero e proprio, fu il Mod.71 tedesco da parà*.
    Si tratta dell'evoluzione finale del Mod.60, un elmetto realizzato in pregevole acciaio e soprattutto ottimo sistema di imbottitura.
    Il guscio ricalca anch'esso il M1A1 anche se dà* l'impressione di essere più raccolto, mentre è abbandonato il sistema del liner separato e si ritorna all'imbottitura tipo classico tedesco della 2gm ma senza foratura delle patelle e montata su un cerchio a sua volta fissato con 4 bulloni; il soggolo era di tipo americano su due attacchi; ben presto apparve una variante migliorata, il Mod.62, che adottava la cuffia Schubert a patelle forate, molto simile alla vecchia M31, ma il tutto fissato su una intelaiatura sorretta da un unico bullone cupolare; il soggolo ancora a due attacchi sempre in tela all'americana.
    La successiva variante di questo elmetto, destinato a tutte le forze di terra, apparve negli anni 80 e adottò un sottogola a quattro attacchi con mentoniera sul davanti.
    Ma quello che a parer mio è il migliore della "famiglia" è appunto il Mod.71, la variante destinata ai paracadutisti, che, insieme al solito guscio in acciaio, adottava una robusta e comoda imbottitura che era un ibrido fra la vecchia Mod37 da parà* e la Mod31 dei classici M35/40/42; il soggolo era sostanzialmente identico a quello dei FSJ bellici, prodotto in cuoio colorato in genere verde, così come il sistema del "ragno" in caucciù, sorretto però da un cerchio in materiale plastico e non più metallico, ma sempre su quattro bulloni come il fratello maggiore di Creta e Cassino; la cuffia in pelle invece era ancora la Schubert a patelle forate.
    Questo elmetto fu ceduto anche ad altri Paesi e la variante "top", secondo me, fu quella che adottarono i belgi, utilizzando l'imbottitura francese dei M78 F1, e il relativo soggolo, in entrambe le versioni (cuscinetto cupolare a stella oppure rotondo), probabilmente le migliori imbottiture in assoluto realizzate per elmetti in acciaio.

    Vorrei mostravi gli esempi di tutti questi elmetti, ma sarebbe troppo lungo; magari, se interessa lo faremo un po' per volta.
    Per ora un esempio dell'ultimo citato lo M71, uno tedesco, uno belga con imbottitura francese e due belgi con imbottitura tedesca.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,461

    Re: Elmetto Simil M1

    Non c'è niente da fare, gli eurocloni m'attizzano assai!
    Complimenti piesse per il tuo sapere e per la quantità* di splendidi elmetti (E, telini, fra l'altro)!
    Un argomento molto interessante!
    Hai anche un Otan, per caso?
    Ciao
    Pvt Guy P Rossi

  4. #14
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    Re: Elmetto Simil M1

    Grazie infinite, Piesse.
    Ora vo a leggere con attenzione
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    352

    Re: Elmetto Simil M1

    Citazione Originariamente Scritto da piesse
    probabilmente le migliori imbottiture in assoluto realizzate per elmetti in acciaio.
    Vero, ho avuto un F1 ed ebbi la stessa impressione.
    Trovo molto comodi anche i WZ75 polacchi, gli svedesi M37/65 con imbottitura Schubert e non ultimi gli yugoslavi M59/85.
    Saluti

    Odysseios

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,177

    Re: Elmetto Simil M1

    avrei una domanda da fare...
    gli m1 belgi non hanno in nessun caso un'imbottitura di produzione nazionale?
    <Sleep, my friend, and you will see
    That dream is my reality
    They keep me locked up in this cage
    Can't they see it's why my brain says “rage”>

    Metallica - Welcome home (Sanitarium)




    Photobooks fortificazioni <----- NEW! : Fortezze nascoste


    THOR, ODIN'S SON, PROTECTOR OF MANKIND, RIDE TO MEET YOUR FATE, YOUR DESTINY AWAITS!
    Amon Amarth - Twilight of the thunder god

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: Elmetto Simil M1

    Buzz, hai ragione, nel senso che gli esempi postati di elmetto belga, come già* specificato del resto, non sono dei veri eurocloni di M1, ma degli elmetti tedeschi Mod.71, con imbottitura solidale all'elmetto.

    I simil M1 belgi, ovvero denominati Mod.51 NATO, sono di costruzione belga, sia l'acciaio che il liner.
    Il liner può essere sia di fibra tipo 2gm USA o di plastica.
    Il guscio, se belga, può portare all'interno le sigle ABL o FN/ZM o anche GD/RW secondo che sia dell'esercito, della marina o della gendarmeria.
    Sia liner che guscio normalmente sono decorati sul lato sinistro con la bandierina nero-giallo-rosso del Belgio.

    Esempio di Mod.51
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,177

    Re: Elmetto Simil M1

    il liner postato nell'ottava foto non è olandese?
    io ne ho uno uguale e mi hanno detto che è olandese...
    <Sleep, my friend, and you will see
    That dream is my reality
    They keep me locked up in this cage
    Can't they see it's why my brain says “rage”>

    Metallica - Welcome home (Sanitarium)




    Photobooks fortificazioni <----- NEW! : Fortezze nascoste


    THOR, ODIN'S SON, PROTECTOR OF MANKIND, RIDE TO MEET YOUR FATE, YOUR DESTINY AWAITS!
    Amon Amarth - Twilight of the thunder god

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,177

    Re: Elmetto Simil M1

    questo è il mio liner che mi è stato detto essere olandese
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    <Sleep, my friend, and you will see
    That dream is my reality
    They keep me locked up in this cage
    Can't they see it's why my brain says “rage”>

    Metallica - Welcome home (Sanitarium)




    Photobooks fortificazioni <----- NEW! : Fortezze nascoste


    THOR, ODIN'S SON, PROTECTOR OF MANKIND, RIDE TO MEET YOUR FATE, YOUR DESTINY AWAITS!
    Amon Amarth - Twilight of the thunder god

  10. #20
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: Elmetto Simil M1

    Si Buzz, hai ragione, si tratta di un liner olandese.
    Non so se li hanno usati anche i Belgi. Controllerò.

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato