Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 55

Discussione: Elmetto spagnolo Mod.1942

  1. #41
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,518

    Re: Spagna: Z42 classico

    Ciao Marpo, sei sempre una fonte preziosa di informazioni. Grazie. Quindi, in sostanza, questo elmo era un elmo artigianale, poco professionale e del tutto inidoneo ai compiti che gli venivano addossati. Eppure la Spagna non partecipo' al secondo conflitto mondiale (fatta eccezione per la divisione azzurra) e non ebbe pertanto le ripercussioni economiche che ebbe, ad esempio, l'Italia nel dopoguerra. Come mai gli spagnoli dedicarono cosi' scarse risorse e pressappochismo a un elemento importante nell'equipaggiamento del soldato? Erano forse sicuri che i loro soldati non avrebbero piu' affrontato situazioni belliche? Ho l'impressione poi che questo elmo abbia le stesse caratteristiche del nostro mod.16 "tipo Adrian". O sbaglio? Ciao.

  2. #42
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Spagna: Z42 classico

    Citazione Originariamente Scritto da Gertro
    Ciao Marpo, sei sempre una fonte preziosa di informazioni. Grazie. Quindi, in sostanza, questo elmo era un elmo artigianale, poco professionale e del tutto inidoneo ai compiti che gli venivano addossati. Eppure la Spagna non partecipo' al secondo conflitto mondiale (fatta eccezione per la divisione azzurra) e non ebbe pertanto le ripercussioni economiche che ebbe, ad esempio, l'Italia nel dopoguerra. Come mai gli spagnoli dedicarono cosi' scarse risorse e pressappochismo a un elemento importante nell'equipaggiamento del soldato? Erano forse sicuri che i loro soldati non avrebbero piu' affrontato situazioni belliche? Ho l'impressione poi che questo elmo abbia le stesse caratteristiche del nostro mod.16 "tipo Adrian". O sbaglio? Ciao.
    Gli spagnoli non fecero la guerra perchè l'avevano già* fatta con moltissimi caduti e devastazioni notevoli. Inoltre ,sebbene sembri brutto, gli alleati dei franchisti fornirono materiale su dei "pagherò" che poi non vennero riscossi mentre i repubblicani vennero aiutati dalle altre nazioni in cambio di pagamenti in moneta sonante. Anzi non in moneta dato che le pesetas non le voleva nessuno ma in oro della riserva nazionale. Il peggio doveva però ancora venire perchè i repubblicani negli ultimi giorni svuotarono la banca centrale di tutte le restanti riserve auree che vennero caricate su una nave russa che provvide a consegnare il prezioso carico alla....Russia che intascò il tutto e non rese mai nulla. Percui gli spagnoli erano in braghe di tela e pure consunte.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #43
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    Re: Spagna: Z42 classico

    Non ho detto che l'elmo era artigianale, ho solo detto che il soggolo poteva esserlo, e se vogliamo anche l'imbottitura. Un elmetto, se vogliamo, gia' fuori epoca quando venne disegnato.Ma tutte queste cose non lo avvicinano neanche lontanamente all'Adrian:quest'ultimo era gia' vecchio negli anni '40.Un paragone e' impensabile. PaoloM

  4. #44
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,518

    Re: Spagna: Z42 classico

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Citazione Originariamente Scritto da Gertro
    Ciao Marpo, sei sempre una fonte preziosa di informazioni. Grazie. Quindi, in sostanza, questo elmo era un elmo artigianale, poco professionale e del tutto inidoneo ai compiti che gli venivano addossati. Eppure la Spagna non partecipo' al secondo conflitto mondiale (fatta eccezione per la divisione azzurra) e non ebbe pertanto le ripercussioni economiche che ebbe, ad esempio, l'Italia nel dopoguerra. Come mai gli spagnoli dedicarono cosi' scarse risorse e pressappochismo a un elemento importante nell'equipaggiamento del soldato? Erano forse sicuri che i loro soldati non avrebbero piu' affrontato situazioni belliche? Ho l'impressione poi che questo elmo abbia le stesse caratteristiche del nostro mod.16 "tipo Adrian". O sbaglio? Ciao.
    Gli spagnoli non fecero la guerra perchè l'avevano già* fatta con moltissimi caduti e devastazioni notevoli. Inoltre ,sebbene sembri brutto, gli alleati dei franchisti fornirono materiale su dei "pagherò" che poi non vennero riscossi mentre i repubblicani vennero aiutati dalle altre nazioni in cambio di pagamenti in moneta sonante. Anzi non in moneta dato che le pesetas non le voleva nessuno ma in oro della riserva nazionale. Il peggio doveva però ancora venire perchè i repubblicani negli ultimi giorni svuotarono la banca centrale di tutte le restanti riserve auree che vennero caricate su una nave russa che provvide a consegnare il prezioso carico alla....Russia che intascò il tutto e non rese mai nulla. Percui gli spagnoli erano in braghe di tela e pure consunte.
    Ciao Andrea, perfettamente d'accordo con te. Pero' come mai questo elmo e' rimasto in uso fino agli anni 80? Dopo la fine della guerra non era il caso di dotare l'esercito di un elmo valido? Ciao.

  5. #45
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,518

    Re: Spagna: Z42 classico

    Citazione Originariamente Scritto da marpo
    Non ho detto che l'elmo era artigianale, ho solo detto che il soggolo poteva esserlo, e se vogliamo anche l'imbottitura. Un elmetto, se vogliamo, gia' fuori epoca quando venne disegnato.Ma tutte queste cose non lo avvicinano neanche lontanamente all'Adrian:quest'ultimo era gia' vecchio negli anni '40.Un paragone e' impensabile. PaoloM
    Ciao Marpo, grazie. E' possibile un paragone tra i due elmi per quanto riguarda l'efficacia balistica? Ciao.

  6. #46
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    Re: Spagna: Z42 classico

    Direi proprio di no, anche se l'acciaio spagnolo era sicuramente migliore, provenendo per la massima parte dalla Svezia, con una certa componente di manganese, assente o carente su quello francese della 1^GM. Paolo

  7. #47
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: Spagna: Z42 classico

    Dico qualcosa anch'io.
    Molte nazioni hanno tenuto in servizio elmetti di vecchia concezione fino all'avvento del kevlar.
    Noi avevamo i 33; anche li spagnoli li hanno tenuti, i 33, addirittura pare ancora oggi (Aviazione); perfino i M26 francesi sono stati in servizio fino ad anni relativamente recenti, sia pur per usi di polizia o secondari, e via dicendo.
    Ma gli esempi sarebbero numerosissimi, per esempio, e non solo nelle nazioni del Terzo Mondo, ma dappertutto, se ci pensate bene.

    Del resto gli spagnoli avevano pure fatto un restyling dello Z42, negli anni 70, con la istallazione dell'interno tipo "americano", e inoltre le ultime serie di produzione anche dal punto di vista acciaio non erano male, come ha già* detto Marpo, anzi.

    Da dire ancora che comunque a metà* degli anni 60 la Spagna produsse un nuovo elmetto, clone del M1 americano, conosciuto come Mod.65, e caratterizzato dall'assenza del copribordo, elmetto che equipaggiò le Forze Armate in genere, paracadutisti compresi.

    Lo Z42 fu progressivamente destinato ad unità* minori, o non propriamente militari, come ad esempio la Polizia Armada.

  8. #48
    Moderatore
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    298

    Re: Spagna: Z42 classico

    ciao, per quanto riguarda i 33 dell'aviazione, pare che siano andati in declino negli anni 60, proprio con l'introduzione del clone M1 che cita piesse.
    sono comunque fuoriusciti definitivamente dai magazzini militari negli anni 90

    il casco Z comunque ha partecipato ad azioni di guerra durante la guerra dell'Ifni combattuta dalla spagna tra il 57 e il 58 contro l'esercito di liberazione marocchino.
    guerra durata 6 mesi ma che si risolse con un gran numero di morti soprattutto da parte marocchina.
    in questa e unica occasione, il casco Z fu anche dotato di un mimetismo a chiazze molto simile a quello degli elmetti tedeschi, se ricordo bene dovrebbero anche esserci delle foto su cascoscolleccion.

    sull' oro rubato da stalin alla repubblica spagnola si potrebbe fare un film, fu un operazione condotta dall'nkvd che fece si che la russia si impossessasse della quasi totalità* della riserva aurea spagnola, lasciando una nazione nel tracollo assoluto.
    la repubblica trasferì l'oro per non farlo cadere nelle mani nazionaliste, ma stalin lo tenne a titolo di risarcimento.
    una parte della riserva depositata in francia, venne invece restituita alla fine della guerra civile.
    restano nella storia le parole di stalin: non rivedranno mai più il loro oro come non possono vedere le loro orecchie

  9. #49
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    Re: Spagna: Z42 classico

    Gia' detto, ma repetita juvant. Il Mod. 1965 spagnolo deriva dal progetto sperimentale americano LINCLOE degli anni '60 che prevedeva la parte metallica in titanio.Gli spagnoli
    adoperarono invece acciaio svedese piu' morbido.L'elmo in questione è stato adoperato assieme al Mod.Z modificato nell'imbottitura fino all'introduzione del Marte di composizione aramidica e resina sintetica del 1985.
    In IFNI, nella campagna di fine anni '50 contro il PLA marocchino ,visto il clima ,l'elmetto d'acciaio venne lasciato negli accantonamenti.Sono note soltanto un paio di foto in cui si notano delle guardie armate spagnole che aiutano il reimbarco dei soldati a campagna ultimata. PaoloM

  10. #50
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,518

    Re: Spagna: Z42 classico

    Ciao ragazzi, ottime le vostre informazioni. Siete dei veri e propri archivi storici sugli elmetti. Complimenti per la passione sempre cosi' viva e vivace in voi. Ad majora semper. Mi chiedo pero' (e forse mi ripeto) balisticamente parlando, visto che il metallo era morbido e di scarso spessore (donde il paragone con il nostro mod.16 che ho tentato) e per di piu' ultra forato attesi i nove fori praticati nell'elmo, che efficacia balistica aveva l'elmo spagnolo in questione? E come mai gli elmi europei, in genere, erano sempre forati da rivetti se i fori riducevano l'efficacia balistica? Una pratica questa che e' continuata con i kevlar anche da parte degli americani che sono stati forse i primi a creare elmetti (l'M1) con un ingegnoso sistema (il sottelmo) per non praticare fori nel guscio di acciaio cosi' da non comprometterne la resistenza balistica. Non mi pare che nel panorama degli elmetti della seconda guerra mondiale vi fossero elmetti privi di fori per la cuffia al di fuori dell'M1. Nella prima guerra forse furono solo gli italiani ad avere questa intuizione (di non forare l'elmo) se stamparono il nostro mod.16 in un unico pezzo applicando il crestino solo con elettrosaldatura senza rivettarlo. Forse in europa sono stati pochi o scarsi gli studi su queste problematiche? O mi sbaglio? Ciao.

Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato