Pagina 23 di 44 PrimaPrima ... 13212223242533 ... UltimaUltima
Risultati da 221 a 230 di 435

Discussione: ELMI ED ELMETTI FARINA (database)

  1. #221
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Ragazzi,che pezzi!!!Roba da museo!!!
    Ciao![ciao2]
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  2. #222
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Posto qui una bella serie Farina. E' materiale uscito sul mercato
    molto prima che K e qualche paravento nostrano, cominciasse a dilettarsi in materia. 2 elmi e 2 elmetti, nonché un cuffiotto.Ocio
    che di questi ne hanno iniziato a produrre in serie, debitamente
    invecchiati e marcati, male per fortuna.


    Elmo Farina con aereazione.

    Elmetto Farina con aereazione.


    Immagine:

    82,78*KB
    Elmo Farina senza aereazione.

    Elmetto Farina senza aereazione e con cuffiotto.

    Immagine:

    99,63*KB
    Marchio a timbro con inchiostro indelebile, non decalcomania.

    [ciao2]PaoloM

    Nota di servizio:avevo preparato tutte le foto per bene e con le
    stesse dimensioni. Alcune il server WW le ha accettate, per altre,
    inspiegabilmente ho dovuto servirmi di Imageshack, altrimenti non
    le prendeva. Qualcuno puo' spiegarmi?

  3. #223
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    846
    Paolo non è poi tanto indelebile, ricordo il mio primo farinello alto senza areazione, lo trovai qui vicino a casa ben conservato in un garage con un m16 KUK, erano appena rugginosi e li passai (all'epoca avevo meno di vent'anni) con il ferrox ma scordai di coprire i timbri... non vado oltre: pufff svaniti!!! []

  4. #224
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Il mio e' indelebile:voglio dire, non e' che va' via con l'acqua. Certo, se ci passi un acido ti toglie vernice e corrode tutto.Peccato.[II]PaoloM

  5. #225
    Utente registrato L'avatar di nik1970
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    WELSCHTIROL-TRENTINO
    Messaggi
    1,273
    CHE DIRE.......[II] splendida.ciao nik
    [center:3fh89q7z]Serbi Dio l'austriaco Regno,Guardi il nostro Imperator!Nella fe',che Gli è sostegno,Regga noi con saggio amor"[/center:3fh89q7z]

    [center:3fh89q7z] Tanti Saluti dal WELSCHTirol [/center:3fh89q7z]

  6. #226
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Paolo, Paolo, ma così fai fare, sì, la figura del brutto anatroccolo al mio Farina![!]
    Scherzi a parte, posso sapere quanti ne hai in collezione [II] e in che anno hai acquisito il primo?
    Mi dici poi, se, secondo te, tra 20-30 anni, quando anche i Kayov avranno un invecchiamento naturale si correrà* il rischio di non distinguerli più dai buoni?
    Poveri collezionisti di militaria dell'anno 2100[]

    Dimenticavo: stupendi i tuoi, ne hai anche qualcuno con i cuscinetti in caucciù?

    Saluti
    Dimonios/Gaetano

  7. #227
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    846
    Citazione Originariamente Scritto da marpo

    Il mio e' indelebile:voglio dire, non e' che va' via con l'acqua. Certo, se ci passi un acido ti toglie vernice e corrode tutto.Peccato.[II]PaoloM
    Sì davvero un peccato, soprattutto perchè non ho neppure fotografato il timbro, ma sai all'epoca tutto costava e chi li aveva i soldi? Comunque ricordo che il ferrox lo usavo con attenzione glielo davo e senza aspettare che asciugasse lo lavavo via dopo poco con l'acqua corrente, timbro a parte, i risultati erano eccellenti e la vernice non era minimamente intaccata. Tra l'altro ho ripetuto pari pari lo stesso trattamento recentemente ad un Adrian distrutto che ho trovato, ed è rimasto ancora più bello il suo fregio nero a pennello del 19 cavalleggeri guide.

    Immagine:

    61,58*KB

    Si vede che quel timbro sarà* stato ad inchiostro comune, e magari l'inchiostro a differenza della vernice invece con certi acidi viene via, come purtroppo da me dimostrato.
    Però lo ricordo vagamente e direi che era come il tuo, ma purtroppo come dicevo non ne ho più le prove!! Ciao.

  8. #228
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    171
    Slve, vi faccio vedere un paio di foto di un framento di corazza farina trovato da mio figlio tempo fà*, dovrebbe tratarsi della spalla visto il piccolo raggio di curvatura dell'angolo, il materiale e siquramente accaio temperato e lo pessore e identico alle lamine del elmo omonimo, non sono totalmente sicuro che sia proprio quel pezzo pechè dopo molti anni di ricerche non ho mai trovato una corazza intera da poter confrontare la diposizione dei rivetti.
    l'assenza di ritrovamenti di corazze farina nella mia zona e dovuta al fatto che era molto ricercata dai fabbri merito dell'ottiomo accaio di qui era composta e la fcilità* con qui si potevano separare i vari strati, fabricavano delle ottime vanghe per arare i campi, al cotrario l'elmo non serviva a niente e veniva gettato via, si requperava solo il sogolo che poteva servire a legare il campanelo delle capre o per i schi,difatti i ritovamenti di elmi farina sono quasi sempre privi di sogolo e si vede chiaramente il taghio netto del quoio.[nero]
    Ma questo del riciclaggio del materiale bellico e un altro argomento che meriterebbe una discussione a pate.
    Al centro della piastra si nota il foro di un proiettile che ha provocato la rottura dei rivetti e il distacco del frammento
    Si nota che l'impatto deve essere stato obliquo visto il foro ovale, la secoda lamina dve aver retto l'urto provocando l'espansione della palla verso l'esterno a mo di cuneo asportando così il frammento.
    Naturalmete queste sono ipotesi tutte da verificare.

    Immagine:

    144,36*KB

    Immagine:

    156,47*KB

    Immagine:

    149,78*KB

  9. #229
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Il reciclaggio del materiale bellico c'è sempre stato da noi ma anche
    in tutte le parti del mondo dove e' passata una guerra.La prima guerra
    mondiale ha lasciato quasi alla fame vincitori e vinti, per cui con
    tutti i milioni di tonnellate di materiale bellico lasciato sui campi
    di battaglia,e' ovvio che chi trovava un oggetto ipoteticamente utile
    per la sua famiglia e per il suo lavoro non ci pensava su due volte
    a trasformarlo. Tre esempi che credo eloquenti anche se off topic, perché di mia conoscenza:le cinghie degli elmetti venivano spesso usate per farne dei sandali, cosi' come gli interni di pelle degli elmetti.Gli elmetti lasciati sul campo venivano trasformati in recipienti per i pozzi neri e/ o, piu' tardi, trasformati in imbuti per versare agevolmente la nafta nel serbatoio del trattore, oppure, come in questo caso,trasformati in utensili familiari:
    Immagine:

    20,84*KB
    Il discorso del collezionismo ovviamente non esisteva.
    Si anche a me pare che le foto inserite si riferiscano ad un pezzo di
    piastra di corazza Farina.[ciao2]PaoloM

  10. #230
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    171
    L'ingegno umano non ha limiti[pa] lo scorso anno ho trovato un esempio di riciclaggio al contrario, vale a dire un badile trasformato in una corazza para schegge tipo dunan [ciao2]

Pagina 23 di 44 PrimaPrima ... 13212223242533 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato