Pagina 5 di 7 PrimaPrima ... 34567 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 69

Discussione: Elmi RSI ???

  1. #41
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,130
    salve a tutti!
    questo e' il mio ultimo intervento su questo argomento, preciso che capisco i dubbi di molti sulla genuinita' o meno dell'elmetto, ognuno valuta a proprio modo il materiale postato, solo 1 cosa mi fa ribollire il sangue, mettere in dubbio la mia parola ! dire che sono storielle vuol dire che il sottoscritto e' 1 bugiardo! avrei preferito mi si dicesse strano elmetto diverso da quelli da me conosciuti, discutiamone visto la bonta' del ritrovamento! ma così non e' stato, e perche'? semplice qualche simpatico forummista e' 2 anni che sentendosi "truffato" perche' gli sono stati venduti dei fregi che qualche suo amico gli ha detto no non sono buoni va in giro a sputtanare la gente senza nessuna prova di quello che vaneggia! gioco forza che tutto quello che 128^ posta e' merda, e sicccome non facciamo segreto che io e daniele siamo amici logico che chi va con lo zoppo impara a zoppicare! ribadisco che qui si e' attaccata la persona e non l'oggetto! questo non e' il caso di Quex che non ha bisogno di sotterfugi riconosco la sua seppur sanguigna validita'
    Novara fa da se'

  2. #42
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    45
    Maurizio, mi togli un' ultima curiosità*....l' elmetto nero aveva il soggolo? E se lo aveva: era nero? Te lo chiedo perchè da quello che mi rispondi posso fare una storia cronologica del pezzo. In teoria dovrebbe aver avuto il soggolo nero, anzi senza teoria. Verde (il soggolo) nel caso l' elmetto sia stato dipinto di nero sul g.v. ma penso non sia il caso di sto' pezzo. Torno a palla per tirarti le orecchie in pubblico!!!!!!!!!!!! Perchè non mi hai contattato per i due pezzi[}][][}][][}][][}][]?????????
    Un abbraccio
    Riccardo

  3. #43
    Banned
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    288
    Su ragazzi, ora basta...per favore.
    Conosco di persona o telefonicamente, più o meno approfonditamente, tre quarti di voi e reputo che nessuno dei partecipanti sia un "sòla" di professione.
    Mi sembra di osservare un gruppo di amici che litiga tra loro per futili motivi. E' avvilente e disarmante.
    Qualcuno ha proposto o venduto qualche pezzo dubbio in buona fede? Capita, ragazzi miei. Chi non ha mai sbagliato o avuto in collezione pezzi dubbi? A me è capitato, soprattutto quando ho iniziato, non mi vergogno a dirlo. E' il prezzo dell'inesperienza. Penso che nessuno qui possa ergersi a censore degli altri.
    Ma soprattutto basta con le chiacchiere ed i pettegolezzi. Pare che ci sia Radio-Serva. Questa collezione non può diventare un surrogato di machismo od una valvola di sfogo per frustrazioni e complessi di vario genere. Eddai!
    Deve essere un "hobbie" inteso nel senso di un elemento rilassante e stimolante, non una componente ansiogena.
    Ricominciamo a divertirci e rassereniamo gli animi...questo topic rischia di scadere nel noioso.
    Francesco

  4. #44
    Banned
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    22
    Cari amici , l`espressione : " questo pezzo NON è originale perché non corrisponde all`esemplare in MIO possesso o a quello che IO reputo originale " mi fa veramente "cascare la braccia" in quanto un`espressione del genere può essere detta solo da un collezionista che ha toccato con mano tonnellate di materiale , questi collezionisti in Italia ci sono ma si possono contare sulle dita di una mano ... alcuni hanno anche dimesso le collezioni per anzianità* e certamente non scrivono in questo forum !

    Francamente l`elmo dal Quex appare meglio di quello di 128legio ma non mi sognerei mai di dire che l`uno è "buono" e l`altro no .... In quanto , per esprimere un giudizio veritiero su un elmo RSI bisogna " toccarlo con mano "

    Tommaso

  5. #45
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    La discussione procede ardente, giustamente il moderatore cerca di sopire gli animi!
    Si la famosa foto postata da 128 legio è un classico per i collezionisti di militaria RSI, è un tipo di fregio che nel bene o nel male fa testo ed è di grande utilità* per classificare certi tipi di fregi che si possono trovare su elmi repubblica, ovviamente nessuno di noi credo abbia l'elmo in foto o un elmo realizzato dalla stessa mascherina dello stesso reparto, ovviamente la GNR essendo diffusa a livello nazionale avrà* sicuramente utilizzato una varietà* di mascherine notevole che a differenza di quelle regie non erano regolamentate per cui soggette a differenze anche notevoli da zona a zona.
    I miei interventi riguardo agli elmi postati erano deduzioni oggettive che tutti possono osservere i giudizi me li tengo per me in quanto dalle foto su tale tipo di fregio poco o nulla si può azzardare, discorso diverso sarebbe per un elmo tedesco con decal non rispondente ai tipi conosciuti.
    Le modalità* di rinvenimento mi interessano molto poco e in modo relativo, il fatto che il I° elmo sia in ottime condizioni mi ha fatto salire il sospetto perchè era dichiarato il rinvenimento in un cascinale ( quindi bene o male soggetto a intemperie, umidità* e topastri) e non in una casa vera e propria, in questo caso potrebbe essere visto che conosco parecchi discendenti che conservano in modo perfetto dei cimeli risorgimentali degli avi!!
    Comunque la modalità* di rinvenimento è un fatto personale e solo chi ne è l'autore può o meno reputare il ritrovamento genuino.
    Appena riavrò il pc in ordine posterò un mio GNR atipico con sole M saettanti piuttosto piccole e privo di fascio al centro, l'elmo presenta colorazioni stratificate, l'oggetto non è comparabile, in quanto con fregio simile non ne ho mai visti, è uscito in zona e lo recuperai anni fa da un amico che collezionava la tematica.
    Non accetto critiche..... scherzo le opinioni sono ben accette e sarà* forse di qualche utilità* per futuri rinvenimenti simili.
    Quanto agli elmi neri (di tutti i tipi, CCRR, Milizia o PS) posso affermare che non esisteva una regola fissa riguardo a cerchioni, imbottiture o soggoli, esistono cerchi verniciati in nero, imbottiture e soggoli di tale colore, ma anche ibridi vari come cerchi verdi imbottiture marroni e soggoli neri e viceversa, questo perchè tutte le armi si rifornivano da arsenali militari e gli elmi venivano allestiti o riparati con quello che era disponibile, ovviamente un picchetto d'onore doveva essere il più uniforme possibile ma in quel caso si parla di elmi utilizzati a tale scopo come quelli ad esempio per i Moschettieri del Duce, solitamente realizzati in lega leggera e con soggoli neri.
    Il topic era iniziato con l'osservazione che sui noti siti d'asta comparissero ultimamente parecchi RSI tutti più o meno fallaci, ovviamente se nel mezzo ci finisce anche uno buono, per poca attenzione spesso anche questo finirebbe nel calderone dei pezzi da buttare in fonderia, per questi motivi è utile conoscere i tipi sicuramente originali e che non destano sospetti di sorta, indubbiamente però l'asta telematica non si presta ad un attento esame dell' oggetto come potrebbe essere una trattativa privata.
    Il tema RSI è molto affascinante ma purtroppo in giro esiste molto di contraffatto, già* 15 e più anni fa esistevano dei falsi DOC di difficile esame, vuoi perchè mancavano le info sul tema vuoi perchè i mezzi di comunicazione erano molto scarsi, ora dopo tanti anni anche questi pastrocci rischiano di ingannare più di qualcuno in quanto il tempo lenisce i difetti e aumenta impossibilità* di rintracciare la vita storica dell' oggetto contraffatto.
    Un esempio valga per tutti, la marea di giacche RSI che si vedono in giro, orbene visto che di giacche in panno m.41 senzacollo o m.40 della milizia con collo e ali di pipistrello se ne vedono poche o meglio nessuna molti propongono classiche m.40 in diagonale con mostrine cambiate; a mio parere tali oggetti non possono essere proposti a prezzi decuplicati rispetto a una normale 40 regia anche perchè un paio di mostrine e gladi anche se originali non ne giustificano il prezzo finale, quanto ad aloni e variazione dei colori tutto è possibile fare con una sana esposizione al sole per alcuni mesi.
    L'esempio è banale ma ciò accade anche elmi falsi d'epoca, ciò ovviamente irrita il mercato collezionistico che reagisce diffidando di tutto e tutti!!
    Mancando ovviamente un riscontro con pezzi sicuramente originali è difficile orientarsi in questo mondo difficile, ben vengano perciò le foto postate, ognuno poi faccia le riflessioni che ritiene più opportune!!!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  6. #46
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Salve,
    la premessa del mio intervento era quella di non voler alimentare
    polemiche, come collezionista di elmi ho espresso la mia opinione
    i miei dubbi, argomentandoli in maniera educata, ma la risposta di
    chi si sentiva "attaccato" e' stata quella di accusarmi di alimentare
    MALAFEDE e SCETTICISMO che non portano su nessuna strada..
    Non si puo' dire che chi alimenta "IL FUOCO DEL DUBBIO" sia
    in MALAFEDE anzi chi lo fa e' alla ricerca di una risposta.
    Le verita' assolute appartengono alla religione non a questa materia
    non si puo' e non si deve chiedere ad altri di credere alle proprie
    parole perche'la credibilita' non va richiesta va purtroppo spesso
    dimostrata.
    Nel caso specifico di questa discussione abbiamo due foto fatte
    male, la storia di un ritrovamento ed un avvenuta vendita, scusate
    ma mi sembra che gli elementi siano molto scarsi per valutare e
    continuare questa discussione.
    Per la foto postata da 128Legio non sappiamo se il fregio sia a
    TAMPONE o MASCHERINA quindi se rilegge il mio intervento riuscira'
    a capire che non escludevo il senso inverso del fregio a tampone.
    I moderatori e gli amministratori di questo forum sono persone
    che godono la mia piena FIDUCIA non ho MAI visto su questa tribuna
    avallare militaria falsa a scopo di LUCRO o TRUFFA invito Mal
    d'Africa che si e' fatto carico di tali affermazioni a dimostrare
    le sue parole con elementi che possano dimostrare questa calunnia.
    un saluto
    Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  7. #47
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    796
    Come già* scritto da Adrian, gradirei che le discussioni, per quanto possano infiammare gli animi, mantengano sempre un tono di rispetto per gli altri! Personalmente non voglio si ripeta qui quello che ho visto succedere in altri forum, a per evitare questo gli amministratori, hanno facolta di prendere provvedimenti in caso ti atteggiamenti discutibili!!!
    Non voglio alimentare ulteriori polemiche, ne prendere le parti di nessuno, o continuare oltre la discussione, convinto si tratti di un malinteso!! Ed in presenza di persone INTELLIGENTI e CIVILI quali finora vi siete dimostrati tutti, mi auguro che il messaggio sia arrivato!!!!!!!!!

    Un cordiale saluto a tutti!
    Denis
    Denis

  8. #48
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Come promesso posto il mio 33 della GNR, atipico nel tipo di fregio, l'elmo fu comprato in zona ma non su un banchetto di un mercatino, è di provenienza fortuita ritrovato lo acquistai da un amico come un normale 33 e allo stesso prezzo di un 33 privo di fregi, era piuttosto sporco e ricoperto da uno spesso strato di usa sostanza nera e grassa tipo fuliggine, tant'è che per la sua pulizia sono ricorso all' uso di normale nafta usata spesso per rimuovere i grassi senza rovinare la vernice, a pulitura iniziata comparve il fregio realizzato a mascherina con le "M" saettanti copiate pari pari da quelle in metallo da mostrina m.44.
    Sulle parti usurate dell' elmo compaiono ben 3 colori, il primo in nero, il secondo in grigioverde chiaro prebellico e il terzo in grigioverde scuro bellico su cui poi fu eseguito il fregio al di sotto di questo non sembrano esserci stati altri fregi probabilmente tolti in seguito alle successive riverniciature. L'elmo è un taglia 61 completo di soggolo

    Immagine:

    122,7*KB

    Immagine:

    84,56*KB

    Immagine:

    71,26*KB

    Immagine:

    68,36*KB
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  9. #49
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Scusate per le foto ma è un problema far risaltare il fregio che ben si confonde con il grigioverde sottostante, la vernice nel corso degli anni si è opacizzata, era già* così comunque anche al momento della pulitura, non si è deteriota con l'eposizione all' aria anche se si tratta di un cimelio recuperato una decina di anni fa.
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  10. #50
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    280
    Ciao a tutti,
    ho letto con molto interesse questo topic senza parteciparvi direttamente in quanto il mio campo specifico, come molti ormai sanno, è quello relativo agli elmi tedeschi. Credo che chi come me ha seguito questa discussione abbia tutti gli elmenti per trarre un giudizio personale dalle opposte considerazioni svilupppate dagli intervenuti e, soprattutto, dalle foto postate (utilissima quella dell'epoca che ritrae il soldato). Colgo l'occasione per ricordarci (a tutti noi, io per primo) che quando si da un giudizio personale negativo su di un pezzo postato da altri collezionisti bisognerebbe avera una sensibilità* e accortezza di gran lunga superiore rispetto alla opposta situazione in cui si da un giudizio positivo, evitando termini dispregiativi, sottintesi, e soprattutto argomentanto il più possibile le proprie affermazioni. Ho sentito in diversi topic, purtroppo sempre dalla stessa fonte, affermazioni tipo "questo elmo sembra appena uscito dalla carrozzeria", "questa scritta è stata fatta con un comune uniposka", o opinioni negative senza alcuna motivazione a supporto, salvo poi in molti casi essere smentiti da altre autorevoli opinioni supportate da evidenze convincenti. Ecco credo che questo si possa evitare con uno sforzo minimo da parte di tutti noi (ripeto mio per primo) nella consapevolezza che la possibilità* che nella militaria varianti di una stesso pezzo (elmo, decal, interno che sia) possono esistere eccome. Concludo affermando come la paura del pezzo falso abbia fatto più danni che non il falso stesso. Questi ultimi sono danni materiali, economici, il primo invece è psicologico e più duro da smaltire per i veri appassionati e questa è la grossa responsabilità* che imputo ai falsari.
    Andrea
    andrea

Pagina 5 di 7 PrimaPrima ... 34567 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato