Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23

Discussione: elmo da scavo , identificazione

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    redipuglia (Gorizia)
    Messaggi
    349

    elmo da scavo , identificazione

    ciao, ho preso un elmo da scavo in un mercatino, al'inizio pensavo che fosse un guscio a cui era stato messo un cerchio diverso, poi su un sito di militaria ne ho visto uno simile, qulcuno mi sa dire che modello e'?



    Immagine:

    29,43*KB



    Immagine:

    25,29*KB

    questo e' il particolare dell' elmo su internet



    Immagine:

    6,04*KB



    Immagine:

    30,29*KB
    Fabio

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    1,003
    Perbacco molto bello purtroppo non posso aiutarti[ciao2]

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Ciao,dall'interno mi fa supporre che sia uno di quei elmi transizionali usati dall'esercito tedesco prima dell' M35.

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Sì,esatto.La tipologia del cerchio non lascia dubbi.Si tratta di un elmetto WWI ricondizionato.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    redipuglia (Gorizia)
    Messaggi
    349
    grazie per l'info
    Fabio

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Semplicemente stupendo []
    [ciao2]
    luciano

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Davvero interessante!!
    Sarebbe opportuno saper dove è stato rinvenuto, perché evidentemente si tratta di un elmetto utilizzato al fronte e non soltanto per le parate o i servizi secondari, come spesso avveniva coi transizionali.

    Mi sembra di vedere che il cerchio è di tipo rinforzato, quindi in alluminio, grosso modo nel 1937/1938.
    Il reggisoggolo però non mi sembra molto coerente con un cerchioi di alluminio, ma più in chiave coi successivi cerchi in acciaio zincato.
    Però puùò essere sia la foto non chiarissima, sia l'effetto usura che l'ha un po' arrotondato.
    Verifica per favore che effettivamente si tratta di cerchio in alluminio, e così potrebbe essere anche il controcerchio, anche se questi vennero ben presto sostituiti con quelli in acciaio, dato che in alluminio si rivelarono estremamente soggetti a deformazioni.

    Per l'identificazione del guscio andrebbe visto un po' meglio il tipo di attacco del vecchio soggolo; dalla foto mi sembra che sia il classico attacco a baionetta tedesco, a scancio rapido, che caratterizza i Mod.16 tedeschi; nel caso invece si tratti di un attacco fisso rivettato, allora siamo davanti sempre ad un Mod.16, ma di produzione austriaca.

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    redipuglia (Gorizia)
    Messaggi
    349
    premetto che non sono un esperto, se volete qualche foto di particolari ditemi quali e cerchero' di farle..
    Fabio

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Friuli-Venezia Giulia (Gradisca d'Isonzo)
    Messaggi
    358
    mmmm.... mercatino di Gradisca la scorsa domenica?
    l'ho visto ma avendo bruciato il budget non ho chiesto il prezzo.
    [nero][nero]
    comunque anche se non l'hai preso li, quanto hai speso?[:P]
    audaces fortuna iuvat

    [hiddenlink:1fv1f2vd]http://caffettiere.blogspot.com/[/hiddenlink:1fv1f2vd]

  10. #10
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022
    Bel pezzo.. complimenti per l'acquisto.. Viper 4
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato