Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Elmo tedesco ww1 mimetico

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    67

    Elmo tedesco ww1 mimetico

    Buonasera a tutti, vi scrivo per chiedervi un consiglio, posseggo questo elmo tedesco e vedo che c'è traccia di mimetismo ma ha una patina soprastante strana.Non è ruggine, è un verde sbiadito, grigiastro, chiaro quasi bianco ( quasi) che lo ricopre in gran parte facendo affiorare ogni tanto tracce di verde e mimetismo appunto.Questa patina la notate tra cornetto e reggisoggolo sulla destra (appena sotto il mimetismo è la stessa patina grigiastra, la vedete più scura perché lì la ho bagnata) anche se mi scuso per la qualità della foto.Le mie domande : E' forse una patina dovuta a vernici antiriflesso?Se no è possibile eliminarla facendo affiorare di più il mimetismo?L'ossalico, valido per eliminare la ruggine, andrebbe comunque bene?Grazie già dei vostri preziosi contributi.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    ''La vita è la vera amante dei veri uomini'' - Louis Ferdinand Celine -Viaggio al termine della Notte

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Waffen
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    FIRENZE
    Messaggi
    3,111
    Consiglio foto migliori e alla luce naturale, comunque sia io non ci dormirei la notte, cè un mimetismo davvero "pauroso" sotto quella patina. hai già provato con un po' di acetone un cotonfioc in piccoli punti?
    kappa

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    67
    Grazie Waffen della risposta, no, non ho provato.... ho paura....lo ho solo bagnato lì perché volevo vedere se , anche momentaneamente , affiorava qualcosa.Ho altre foto ora vedo di postarle.Quella patina grigiastra di cui parlo è un po' dappertutto.Io non me ne intendo tanto e non vorrei che eliminandola possa fare un disastro.Per questo mi affido a voi.Non so neanche se faceva parte comunque di quel tipo di elmi, essendo il mio campo più la seconda guerra che la prima di cui so poco.Ultima cosa, ditemi senza riserve che ne pensate perché è un regalo di un amico carissimo e fraterno, non lo ho comprato.L'ossalico potrrebbe funzionare per far affiorare più mimetismo?Ho detto una ''bestemmia''?
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    ''La vita è la vera amante dei veri uomini'' - Louis Ferdinand Celine -Viaggio al termine della Notte

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177
    ciao sorecat, il metallo è in eccellenti condizioni ... potresti fare una prova con un piccolo batuffolo di cotone bagnato con un diluente, all'interno dell'elmo e vedere cosa succede ... o magari nella falda posteriore ... vedi subito se rimane il colore. Tieni conto che, mal che possa andare, il diluente non riuscirebbe a tirare via il colore originale. Fammi sapere. Ciao, Tonle
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    67
    Ciao Tonle!Intanto prima di tutto è un piacere risentirti,ho fatto come mi hai suggerito, prima con un pò di diluente al nitro e non viene via nulla...poi con un pò di acetone come suggerito da waffen e qualcosa si viene via ma devo forzare talmente tanto che ho paura che poi....insomma esageri!
    ''La vita è la vera amante dei veri uomini'' - Louis Ferdinand Celine -Viaggio al termine della Notte

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177
    una spiegazione potrebbe essere che hanno utilizzato una vernice coprente già ai tempi ... però è strano ... bisognerebbe vederlo .... vediamo se qualcuno ha qualche idea ... ma con l'acetone si vede il mimetismo sotto? Ciao, Tonle
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    67
    Buongiorno Tonle, allora, l'acetone leva un pò, ma poco residuo qui e là....da una parte è emerso del ''giallo'' del mimetismo, ma frizionando energicamente è emersa dopo aver levato poco di quella patina.....dovrei svuotare la boccetta....ma terrore!!!!Ora secondo me il nocciolo della questione è capire se quella patina è una vernice o un residuo di qualcosa o un'ossidazione...su suggerimento di un mio amico ho provato con uno sverniciatore in un piccolo punto...ma non ha reagito...non credo sia una vernice.....insomma questa patina grigiastra continua a stare sopra il mimetismo e non vuole andare via.Ho anche pensato che possa essere il frutto di un tentativo di sverniciamento, cioè: l'elmetto è stato riverniciato dopo la Grande Guerra e poi lo hanno risverniciato e quella patina è rimasta lì.....E' chiaro che sarei stracontento di pulirlo e vedere tutto il mimetismo ma inizio ad aver paura che questa mia ''brama'' possa poi risolversi in un danno colossale....ultima cosa:ma l'acido ossalico, mi può aiutare?
    ''La vita è la vera amante dei veri uomini'' - Louis Ferdinand Celine -Viaggio al termine della Notte

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177
    ciao, l'acido ossalico serve per far affiorare il colore in presenza di ruggine ... tieni presente che il bello dell'ossalico è che non rovina il colore sottostante ... al massimo non serve a niente!! Potresti provare a metterlo in acqua bollente con un cucchiaio di ossalico per litro e poi ogni 20-30 minuti risciacquare e dare un'occhiata ... non ti spaventare se, tirandolo fuori, ti diventa giallastro ... dai una passata sotto acqua corrente e un bagno in acqua e bicarbonato da cucina e, alla fine di tutto il trattamento, un filo di olio che serve a bloccare l'effetto dell'ossalico, che, se pur blando, è sempre un acido ....
    P.S anch'io avevo un elmetto tedesco della Prima Guerra con una patina simile, ma il mio non aveva tracce di colore ... comunque a me il tuo piace anche così ... ciao, Paolo
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    67
    Grazie Paolo, se l'ossalico comunque non ''fa male'' proviamo...anche io inizio a convincermi del fatto che tutto sommato....perchè andarsi a cercare rogne.Piuttosto, il tuo aveva una patina simile, da come mi scrivi deduco che lo hai lasciato così.Poi...ti ringrazio della tua sempre fruttuosa partecipazione.
    ''La vita è la vera amante dei veri uomini'' - Louis Ferdinand Celine -Viaggio al termine della Notte

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177
    si, alla fine l'ho lasciato così come era. Facci vedere come viene poi. Ciao, Paolo
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato