Pagina 11 di 13 PrimaPrima ... 910111213 UltimaUltima
Risultati da 101 a 110 di 128

Discussione: Equipaggiamenti ed armi della Resistenza nelle foto d'epoca

  1. #101
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Militaria ed armi della Resistenza italiana nelle foto

    Citazione Originariamente Scritto da loupie1961
    Kanister, ma il SMG di cui parli con riferimento alle foto 17-18 è lo Hyde M2? Ho trovato fotografie di partigiani greci con un mitra che però l'autore indica come Marlin, anche se in effetti la Marlin era una fabbrica di armi, Hyde l'inventore...
    Ciao, no, l' Hyde M2 è un'altra cosa.
    Quello presentato alle foto 17 e 18 è più conosciuto come UD M42 anche se ha avuto molti genitori.
    Il disegnatore fu un certo Swebilius per conto della High Standard nel 1940. La produzione passò poi alla United Defense Corporation che però non aveva propri stabilimenti e venne affidata alla Marlin, che in quel momento era libera da altri impegni governativi. Venne distribuito a tutte le forze resistenziali in tutto il mondo, non solo in Europa ed utilizzato anche da molti membri delle missioni inglesi ed americane dietro le linee. Erano ad esempio armati di UD M42 gli agenti inglesi che rapirono un generale a Creta, ed anche vari componenti della missione lanciata in Piemonte il 6 febbraio 45 con il Magg. Hope.
    Se scorri le cronache resistenziali troverai molte denominazioni strane tipo Maryland, Marilin, .... sono sempre Marlin: quello che non si riesce a capire dove abbiano preso la denominazione Marlin in quanto sull'arma non compare una tale scritta.

    Circa l'Hyde M2 mi pare che non abbia superato lo stadio di pre-produzione in quanto nelle more della sperimentazione venne superato dall'M3, molto più rapido e semplice da produrre.
    In rete ho trovato questa brutta foto:
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  2. #102
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230

    Re: Militaria ed armi della Resistenza italiana nelle foto

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Citazione Originariamente Scritto da loupie1961
    Kanister, ma il SMG di cui parli con riferimento alle foto 17-18 è lo Hyde M2? Ho trovato fotografie di partigiani greci con un mitra che però l'autore indica come Marlin, anche se in effetti la Marlin era una fabbrica di armi, Hyde l'inventore...
    Ciao, no, l' Hyde M2 è un'altra cosa.
    Quello presentato alle foto 17 e 18 è più conosciuto come UD M42 anche se ha avuto molti genitori.
    Il disegnatore fu un certo Swebilius per conto della High Standard nel 1940. La produzione passò poi alla United Defense Corporation che però non aveva propri stabilimenti e venne affidata alla Marlin, che in quel momento era libera da altri impegni governativi. Venne distribuito a tutte le forze resistenziali in tutto il mondo, non solo in Europa ed utilizzato anche da molti membri delle missioni inglesi ed americane dietro le linee. Erano ad esempio armati di UD M42 gli agenti inglesi che rapirono un generale a Creta, ed anche vari componenti della missione lanciata in Piemonte il 6 febbraio 45 con il Magg. Hope.
    Se scorri le cronache resistenziali troverai molte denominazioni strane tipo Maryland, Marilin, .... sono sempre Marlin: quello che non si riesce a capire dove abbiano preso la denominazione Marlin in quanto sull'arma non compare una tale scritta.

    Circa l'Hyde M2 mi pare che non abbia superato lo stadio di pre-produzione in quanto nelle more della sperimentazione venne superato dall'M3, molto più rapido e semplice da produrre.
    In rete ho trovato questa brutta foto:
    Il generale era Kreipe, la foto infatti le avevo trovate su Ill met by moonlight, il "reportage" del rapimento di Kreipe da parte del SOE britannico... grazie!

  3. #103
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Militaria ed armi della Resistenza italiana nelle foto

    Citazione Originariamente Scritto da loupie1961

    Il generale era Kreipe, la foto infatti le avevo trovate su Ill met by moonlight, il "reportage" del rapimento di Kreipe da parte del SOE britannico... grazie!
    Ciao, non ho ancora imparato come fare per riportare le discussioni, però se la cerchi ce n'è una in cui vengono presentate le stoviglie del generale a Creta.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  4. #104
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    VC
    Messaggi
    242
    posto una foto in mio possesso di mio zio, 91 cavalleria, granata tedesca (mi smbra fumogena). Ha combattuto nelle formazioni di Mauri
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  5. #105
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Citazione Originariamente Scritto da dre Visualizza Messaggio
    posto una foto in mio possesso di mio zio........ Ha combattuto nelle formazioni di Mauri
    Puoi dirci qualcosa di più? Sono particolarmento interessato ai "mauri".
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  6. #106
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    VC
    Messaggi
    242
    Certo, con molto piacere. Secondo Papurello, classe 08. Prima dell'8 settembre era nel 3° alpini. dopo l'armistizio entro nei partigiani della 28° brigata garibaldi Mario Gordini operante in Romagna e in Veneto (molto probabilmente si trovava in Montenegro con il resto della taurinense, se non vado errato, e una volta in Italia entrò nella prima formazione che trovo) dove rimase fino al 15-3-44. Successivamente entrò a far parte della 77°Brigata Garibaldi e rimase li fino al 3-11-44.
    Infine entrò a far parte delle formazione di Mauri più precisamente nella 7°Divisione Alpina monferrato 2° brigata (della quale non so molto e se qualcuno può darmi informazioni in più glie ne sarei grato) e partecipò alla liberazione di Alba e successivamente Torino. Per quanto riguarda l'uniforme e l'equipaggiamento si possono notare il 91, la bandoliera e la granata fumogena. Il cappello non è nessun modello riconosciuto al quale ha applicato una stella alpina come quelle dei partigiani in Val Sesia e quindi tre foglie e l'interno non dorato (a differenza di quelle tedesche).
    L'uniforme invece è una sahariana alla quale all'altezza del cuore è stato cucito un distintivo che non sono riuscito ad identificare (anche qui se qualcuno saprebbe identificarlo ne sarei grato). Ci sono anche delle mostrine che dovrebbero essere verdi, appunto per i reparti alpini. E presente anche una medaglietta che ho trovato a casa di mia nonna insieme ad altre medaglie civili dell'epoca, anche questa degli a alpini. Scarponi da alpino del regio esercito. Domani posterò le foto di una altro mio zio, anche lui combattente nelle formazioni di Mauri
    Kanister se hai dubbi o interessato ad altro chiedi pure, pure io sono particolarmente alle brigate di Mauri e agli azzurri

  7. #107
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    VC
    Messaggi
    242
    Spero di non andare off topic anche se si parla sempre di uniformi e armi. Posto le foto di un altro mio zio, nome di battaglia Leo, anche lui partigiano nelle formazioni di Mauri e si uni alle stesse formazioni dell'altro mio zio del quale sopra ho postato la foto, con l'unica differenza che lui arrivava dal 2259° fanteria. Per quanto riguarda l'uniforme indossa anche lui una sahariana con distintivo sul petto. Si vedono anche qui le mostrine sul bavero coperte per metà dal colletto della camicia. Il cappello mi sembra un mod42 italiano e anche qui una stella alpina nella versione dei partigiani, e sulla parte sinistra cappello sembra ci sia una stella o qualcosa ad indicare il grado.
    Nella prima foto si vede solo lo spallaccio del cinturone sam brown, mentre nella seconda si vedono un lee enfield del quale a casa ho trovato le lastrine, una bandoliera, una granata tedesca e il classico fazzoletto, in questo caso di colore azzurro
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  8. #108
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    VC
    Messaggi
    242
    quello che mi incuriosisce delle due foto è la somiglianza delle due uniformi il che mi fa pensare che nella loro formazione si seguiva un rigore uniformologico

  9. #109
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Rigore uniformologico..... non farmi sorridere, per favore.
    Il fatto che usino le stesse uniformi può voler dire solo due cose:
    - o avevano svaligiato lo stesso magazzino/caserma, procurandosi così le stesse uniformi,
    - o il fotografo che aveva effettuato gli scatti aveva loro fornito la stessa divisa.

    Circa il fazzoletto ho frequentato un vecchio capo brigata dei Mauri e mi raccontava che i fazzoletti non li avevano mai usati, almeno sino a dopo la liberazione.
    Ed anche allora li tiravano fuori solo nelle grandi occasioni, sfilate, cerimonie, foto,......
    Questo perchè? Semplicemente perchè sul loro territorio erano tutti più che conosciuti e non avevano bisogno di distinguersi, mentre nelle rare occasioni in cui uscivanodalle loro zone era meglio non farsi riconoscere (anche perchè, come diceva Fenoglio, "se incontri la repubblica e fai finta di niente loro si volteranno dall'altra parte, ma se incontri i "rossi" spara per primo....."
    A riprova di questo posso citarti il caso di tre "azzurri" reduci dalla Val Casotto uccisi nel marzo 1944 da garibaldini, oppure di un caposquadra proprio di quella stessa brigata che era sconfinato a Calizzano che fu ucciso nel febbraio 1945 dopo essere stato disarmato con tutta la sua squadra. E sono solo i casi che mi vengono in mente per primi.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  10. #110
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    VC
    Messaggi
    242
    ok grazie per le informazioni, le mie erano solo ipotesi, niente di più. Le foto si sono state fate nell'immediato dopo liberazione ma le uniformi sono quelle usate durante i combattimenti secondo quanto mi ha riferito mia nonna

Pagina 11 di 13 PrimaPrima ... 910111213 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •