Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 53

Discussione: Equipaggiamento late war su manichino!

  1. #41
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    4,053
    beh, principalmente chi tolse il proprio waffenfarbe fù la fanteria, che poi diventò "Panzergrenadiere", ma suppongo che anche altre unità* di prima linea abbiano avuto la medesima unificazione, anche perchè non mi è ancora capitato di vedere M43 con waffenfarbe particolari, (artiglieria, pionieri, cavalleria, ecc.).

    Saluti
    Die Nadel
    Komm mein Schatz, denn wir fahren nach Croce D’Aune

    Canale youtube: http://www.youtube.com/user/Feldgragruppe?feature=mhee

    Sito web: http://www.feldgrau.eu/

    Pagina facebook: http://www.facebook.com/Feldgraugruppe

  2. #42
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675
    Fritz, permettimi alcune precisazioni. Non è corretto scrivere "con l'entrata in uso della M42/43 si cominciò ad introdurre...etc.etc." Le mostrine da colletto polivalenti risalgono alla fine del 1938, quelle di tipo a bassa visibilità* fanno la loro comparsa già* nel 1940 come l`aquila da petto per giunta, inoltre la fibbia in alluminio puntinato dell`heer si presentava tinteggiata in feldgrau già* prima dello scoppio della guerra. Per ciò che riguarda le spalline non capisco a cosa ti riferisci quando scrivi "le spalline adottarono il colore universale delle kragenspiegel, il verde scuro simile a quello dei Gebirsjager..." Le spalline feldgrau standard adottate nel 1940 furono prodotte con i relativi waffenfarben fino al 1945 e possono aver subito un peggioramento di qualità* in base alla semplificazione e riciclo del materiale usato. All`anno 1942 si può attribuire la rimozione dei waffenfarben dalle bustine, poiche già* la modello 42 veniva prodotta senza. Per finire aggiungo che il waffenfarbe dei Gebirgsjager non assomiglia proprio alla righetta grigio chiaro delle mostrine polivalenti, tantomeno a quella verde scuro bluastro delle polivalenti risalenti al 1938. []
    Infanterie Königin aller Waffen

  3. #43
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Ecco,herrx ha,ovviamente,espresso perfettamente quello che era il miuo pensiero e che non avrei sicuramente potuto esoprimere come lo ho fatto lui.
    Cmq,in più di un'occasione si è visto che i regolamenti andavano a farsi benedire e che soprattutto negli ultimi anni di guerra i "rigori" tedeschi non venivano più rispettati.
    Ma quella dell'unificazione dei waffanfarbe della spalline mi è da subito sembrata una cosa un po' strana.
    Che Litzen e Spalline fossero state fatte a bassa visibiltà* ed uniformate al colore delle uniformi ok,ma in più parti ho visto i colori dei waffanfarbe sempre presenti.

  4. #44
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022
    capito i due triestini che combinano ?!.. bravi.. ottimo assemblaggio..
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

  5. #45
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Hehe Gigi,e domani montiamo la sua mimetica....non vedo l'ora.

  6. #46
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    4,053
    Citazione Originariamente Scritto da herr x

    Fritz, permettimi alcune precisazioni. Non è corretto scrivere "con l'entrata in uso della M42/43 si cominciò ad introdurre...etc.etc." Le mostrine da colletto polivalenti risalgono alla fine del 1938, quelle di tipo a bassa visibilità* fanno la loro comparsa già* nel 1940 come l`aquila da petto per giunta, inoltre la fibbia in alluminio puntinato dell`heer si presentava tinteggiata in feldgrau già* prima dello scoppio della guerra. Per ciò che riguarda le spalline non capisco a cosa ti riferisci quando scrivi "le spalline adottarono il colore universale delle kragenspiegel, il verde scuro simile a quello dei Gebirsjager..." Le spalline feldgrau standard adottate nel 1940 furono prodotte con i relativi waffenfarben fino al 1945 e possono aver subito un peggioramento di qualità* in base alla semplificazione e riciclo del materiale usato. All`anno 1942 si può attribuire la rimozione dei waffenfarben dalle bustine, poiche già* la modello 42 veniva prodotta senza. Per finire aggiungo che il waffenfarbe dei Gebirgsjager non assomiglia proprio alla righetta grigio chiaro delle mostrine polivalenti, tantomeno a quella verde scuro bluastro delle polivalenti risalenti al 1938. []

    verissimo tutto ciò che hai detto Herr X, ma le kragenspiegel "a bassa visibilità* non si vedono mai su una M36, un utilizzo vero e proprio si ebbe solo con l'adozzione della M42/43, perchè gli alti comandi inziarono ad adottare tutta una serie di modifiche alle divise e agli equipaggiamenti per renderle più pratiche ai vari teatri d'operazione e alle esigenze del soldato in relazione alle esperienze fatte nel corso degli anni di guerra.
    Che le kragenspiegel e l'adler a bassa visibilità* furono introdotte già* nel 40 è vero ma una vera e propria comparsa si ebbe solo dal 41/42 in poi, perchè le M40 prevalentemente portavano le adler in "bevo" con fondo verde bottiglia e in filo bianco, simili a quelle della M36 in panno, e le kragenspiegel portavano ancora il waffenfarbe dell'unità* d'appartenenza ma erano quelle semplici, da cucire direttamente sul colletto della giacca e non con una base in panno verde bottiglia.
    Per le spalline mi sono espresso malissimo, lo sò, e cercherò di spiegarmi meglio.


    Saluti
    Die Nadel
    Komm mein Schatz, denn wir fahren nach Croce D’Aune

    Canale youtube: http://www.youtube.com/user/Feldgragruppe?feature=mhee

    Sito web: http://www.feldgrau.eu/

    Pagina facebook: http://www.facebook.com/Feldgraugruppe

  7. #47
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Non mi trovi tanto d'accordo.
    Le Litzen con il waffenfarbe colorato spariscono praticamente nel 1938.In quell'anno la colorazione è verde scuro,solo successivamente arrivano le Litzen a bassa visibilità* grigio topo.

    ma le kragenspiegel "a bassa visibilità* non si vedono mai su una M36

    Lui parlava di litzen unificate,non di quelle a bassa visibilità* se non sbaglio,quindi la tua afferamzione è errata.

    Che le kragenspiegel e l'adler a bassa visibilità* furono introdotte già* nel 40 è vero ma una vera e propria comparsa si ebbe solo dal 41/42 in poi, perchè le M40 prevalentemente portavano le adler in "bevo" con fondo verde bottiglia e in filo bianco, simili a quelle della M36 in panno, e le kragenspiegel portavano ancora il waffenfarbe dell'unità* d'appartenenza ma erano quelle semplici

    Mi dispiace,ma anche queste tue affermzaioni mi sembrano siano parzialmente errate.
    Come in tanti ambiti,si trova un po' ed un po'.
    Si potevano trovare giacche con litzen con waffenfarbe colorati come no.E' chiaro che appena partita l'ordinanza non tutti potevano metterla in pratica da subito,ma l'anno è quello e,secondo me,si può parlare tranquillamente della giacca M40 come primo modello che ha visto attributi a bassa visibilità*,tralasciando l'Adler,che lo diventarà* dal modello 41.

  8. #48
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Territorio Libero di Trieste
    Messaggi
    2,043
    Parole sacrosante,si potrebbe discutere fino a domani,ma stiamo andando oltre al discorso dell'equipaggiamento.Ho visto una '43 con attributi da '36 con le litzen d'artiglieria sottopannate di verde scuro,non rimontata,tutto veniva riutilizzato,specialmente l'ultimo anno.
    Ciao,Alan.

  9. #49
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Io penso che il regolamento lo possiamo circostanziare solo ai primi anni di guerra,quando tutto andava a gonfie vele......poi,behmbasta gurdare le foto dell'epoca per capire che avevano di tutto addosso.

  10. #50
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675
    Attenzione ragazzi, la notevole giacca M40 postata da Lucas è un esempio evidente che dimostra l'adozione delle mostrine e aquila a bassa visibilità* e non è da considerarsi una rarità*, nel senso che questo modello di giacca poteva montare attributi del vecchio tipo ma anche quelli di nuova concezione.
    Ps: non credo di aver mai scritto che le M36 montavano mostrine a bassa visibilità*..

    Infanterie Königin aller Waffen

Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato