Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Faccetta nera(fascista)

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    1,391

    Faccetta nera(fascista)

    Faccetta nera è una canzone scritta da Renato Micheli. è stata composta composta in occasione della grande diffusione di notizie da parte della propaganda fascista relative all'Etiopia. Tali notizie servono a giustificare l'intervento militare che oltre a procurare all'Italia un "posto al sole", doveva porre fine alla condizione cos' degradata della popolazione.

    Ecco il link: http://www.youtube.com/watch?v=4ELAlKMF0ts

    Ecco il testo:

    Se tu dall'altipiano guardi il mare
    Moretta che sei schiava fra gli schiavi,
    Vedrai come in un sogno tante navi
    E un tricolore sventolar per te.
    Faccetta nera,
    Bell'abissina
    Aspetta e spera
    Che già l'ora si avvicina!
    quando saremo
    Insieme a te
    noi ti daremo
    Un'altra legge e un altro Re.

    La legge nostra è schiavitù d'amore,
    il nostro motto è libertà e dovere,
    vendicheremo noi Camicie Nere,
    Gli eroi caduti liberando te!
    Faccetta nera,
    Bell'abissina
    Aspetta e spera
    Che già l'ora si avvicina!
    quando saremo
    Insieme a te,
    noi ti daremo
    Un'altra legge e un altro Re.

    Faccetta nera, piccola abissina,
    ti porteremo a Roma, liberata
    Dal sole nostro tu sarai baciata,
    Sarai in Camicia Nera pure tu.
    Faccetta nera
    Sarai Romana
    La tua bandiera
    Sarà sol quella italiana!
    Noi marceremo
    Insieme a te
    E sfileremo avanti al Duce
    E avanti al Re!

    Micheli scrisse pure una quarta strofa che però non fu mai pubblicata Faccetta nera, il sogno s'è avverato
    si adempie il voto sacro degli dei
    non sei più schiava ma sorella a noi;
    l'Italia nostra è madre pure a te.
    Faccetta nera, bella italiana!
    Eri straniera e adesso l'Africa è romana.
    Faccetta nera anche per te una bandiera,
    Cè una patria, un Duce e un Re.

    Sono anche su Facebook: German militaria collezionismo

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di memento11
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    472
    Un ottimo esempio di propaganda di regime, ascoltando é rileggendo attentamente, la canzone trasmette quasi un dovere quello di assoggettare gli Abissini..
    Ricordati di non Dimenticare

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di CHri
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    1,468
    Mia nonna materna mi ha raccontato che era la canzone preferita del mio bisnonno! Partecipò alla prima guerra mondiale e nella seconda combatte in Albania,Africa e Russia! Nel dopoguerra aprì un panificio e nei momenti di spensieratezza canticchiava spesso "O mia bella Faccetta nera"!

  4. #4
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Era una canzone molto popolare, ma nel 1938, dopo le leggi razziali venne proibita ed a cantarla si rischiava il confino, perchè si voleva impedire il meticciato tra gli italiani (presunti ariani) e le donne di colore, che nelle ns. colonie era molto diffuso...
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  5. #5
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Oltretutto, a causa dell' accisa sui carburanti, imposta "una tantum" dal governo Mussolini per finanziare l' impresa etiopica ne circolò una versione satirica che faceva così:

    "Faccetta Nera, bella cretina, ci hai fatto andare a quattro e sette la benzina..." laddove quattro e sette stava per quattro lire e 07 cent. al litro nel 1936 !

    Cercherò di recuperarne il testo integrale...
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  6. #6
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858
    Citazione Originariamente Scritto da Il Cav. Visualizza Messaggio
    Oltretutto, a causa dell' accisa sui carburanti, imposta "una tantum" dal governo Mussolini per finanziare l' impresa etiopica ne circolò una versione satirica che faceva così:

    "Faccetta Nera, bella cretina, ci hai fatto andare a quattro e sette la benzina..." laddove quattro e sette stava per quattro lire e 07 cent. al litro nel 1936 !

    Cercherò di recuperarne il testo integrale...
    bellissima questa! mi piacerebbe davvero che ritrovassi il testo integrale.
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  7. #7
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Citazione Originariamente Scritto da coloniale Visualizza Messaggio
    bellissima questa! mi piacerebbe davvero che ritrovassi il testo integrale.

    Anche perchè è di attualità: quanto ad accise i ns. governanti non hanno perso il vizio... scherzi a parte cercherò di ritrovarla.
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127
    Notevole....

    RR
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •