Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 24 di 24

Discussione: Fallschirmjager

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Toscana ( Gotenstellung ) Mugello
    Messaggi
    4,175

    Re: Fallschirmjager

    Ho la foto che cita MarcowebII, poi ve la posto.

  2. #22
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: Fallschirmjager

    Ghette, scarponcini alti, stivaletti e fasce mollettiere nel mondo militare non hanno solo la funzione di mantenere stabile la caviglia ed evitare slogature, ma ne hanno un'altra, molto più banale e forse insospettabile, ma anche molto più importante.
    Strade asfaltate e pulite, fino agli ultimi decenni, ce ne sono sempre state poche e, comunque, anche oggi, la lunga percorrenza a piedi di sentieri o mulattiere di terra battuta, in marcia, è ben possibile. In ogni caso, se i soldati portassero scarpe basse sarebbe frequentissimo l'ingresso di sassolini nelle calzature...
    Ovviamente marciare con un sassolino nella scarpa, per quanto piccolo, sarebbe del tutto impossibile e occorrerebbe fermare la colonna... ad ogni piè sospinto...
    Immaginate il caos e gli effetti deleteri, anche sul morale? Per un nonnulla, la colonna in marcia si trasformerebbe in una armata Brancaleone, difficilmente gestibile, molto lenta, poco disciplinata e poco efficiente: chiunque avrebbe l'autorità* per fermarne l'avanzata... ora l'uno ora l'altro soldato in difficoltà*...
    Per questo, da tempo immemore ed in ogni esercito, i militari hanno sempre adottato calzature speciali, per evitare l'inconveniente.... non escludo iniziative private, più o meno eleganti, per incrementarne gli effetti positivi....

  3. #23
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068

    Re: Fallschirmjager

    La prima foto si riferisce ai preparativi per i lanci in Norvegia.Portano scarponcini da fanteria.
    Non essendo forse all'epoca disponibili gli stivaletti da lancio in grande quantita', il sistema di
    arrotolarsi delle strisce di canapa sulle caviglie, era un modo per evitare le slogature. I lanci avvennero quasi tutti sulla neve alta, per cui nessuno ebbe a soffrire incidenti, salvo uno a cui
    non si apri' il paracadute per difetto di piegatura. PaoloM

  4. #24
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Fallschirmjager

    Grazie mille della spiegazione, Marpo!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato