Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Film:black book

  1. #1
    Moderatore L'avatar di hulk50
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    TORTONA(ALESSANDRIA)
    Messaggi
    1,804

    Film:black book

    domani sera in prima serata su RETE 4,dal regista di ROBOCOP , BASIC ISTINCT e L'UOMO OMBRA,verrà trasmesso questo film:

    BLACK BOOK.
    Titolo originale Zwartboek
    Lingua originale olandese, inglese, tedesco, ebraico
    Paese Olanda, Belgio, Regno Unito, Germania
    Anno 2006
    Durata 145 min
    Colore colore
    Audio sonoro
    Genere Thriller, guerra
    Regia Paul Verhoeven
    Soggetto Gerard Soeteman, Paul Verhoeven
    Fotografia Karl Walter Lindenlaub
    Montaggio Job ter Burg, James Herbert
    Musiche Anne Dudley
    Scenografia Wilbert Van Dorp
    Costumi Yan Tax
    Interpreti e personaggi
    Carice van Houten: Rachel Steinn
    Sebastian Koch: Ludwig Müntze
    Thom Hoffman: Hans Akkermans
    Halina Reijn: Ronnie
    Waldemar Kobus: Günther Franken
    Derek de Lint: Gerben Kuipers
    Christian Berkel: Generale Käutner
    Dolf de Vries: Notaio Wim Smaal
    Peter Blok: Van Gein
    Michiel Huisman: Rob
    Ronald Armbrust: Tim Kuipers
    Frank Lammers: Kees
    Matthias Schoenaerts: Joop
    Johnny de Mol: Theo
    Xander Straat: Maarten

    Trama

    Poco prima della fine della seconda guerra mondiale, la cantante ebrea Rachel Stein scappa da Berlino per rifugiarsi in Olanda. La ragazza spera di essere al sicuro dalla minaccia nazista ma il suo nascondiglio viene distrutto da un aereo che vola a bassa quota. Tenta allora di raggiungere la parte sud dei Paesi Bassi, quella che è già stata liberata dagli Alleati. Ma la barca che doveva portarli a destinazione viene scoperta da una pattuglia tedesca e i suoi occupanti vengono sterminati. Rachel, che si tuffa in acqua non appena sente gli spari, è testimone dell'ennesimo eccidio nazista. Tutti gli occupanti dell'imbarcazione, compresi i genitori di Rachel e il fratello, vengono prima uccisi e poi derubati. Rachel è l'unica sopravvissuta. Giunta a L'Aia assume l'identità di Ellis de Vries e si unisce alla resistenza. Le viene dato l'incarico di sedurre Ludwig Müntze, il capo dei servizi di sicurezza delle SS per carpirgli le prossime mosse dell'esercito tedesco. Ma ben presto Rachel/Ellis si innamora di lui. Müntze non è il tipico ufficiale delle SS e detesta le crudeltà dei suoi connazionali. Rachel/Ellis è lacerata dai dubbi quando capisce che Ludwig non è uno spietato gerarca nazista e quando scopre che la resistenza olandese è piena di infiltrati tedeschi. Alla fine non riesce più a capire se stare dalla parte dell'amato Ludwig o con la resistenza. La situazione si fa ancora più drammatica quando fallisce il piano della resistenza di liberare quaranta partigiani imprigionati nel quartiere generale tedesco. Il tentativo di fuga fallisce nel sangue e Rachel fugge con Ludwig, attirandosi addosso le antipatie e i pregiudizi degli amici partigiani.
    Alla fine del film, Ludwig viene processato da un tribunale militare e giustiziato, l'Olanda viene liberata dalla resistenza ma Rachel/Ellis viene imprigionata perché accusata di collaborazionismo, subendo angherie e violenze. Liberata da Hans, un compagno di resistenza, ella scopre che lui è la talpa all'interno del gruppo, che ha mandato a morte centinaia di ebrei sottraendo loro denaro e preziosi con false promesse. Seppur da questi drogata, riesce a fuggire e dimostrare ancora una volta la propria innocenza. Raggiunto Hans fuggitivo, nascosto in un carro funebre con la refurtiva, Rachel/Ellis vendica se e le vittime ferocemente. Il film termina venti anni dopo in Israele, dove la donna ha una sua famiglia ma come in gioventù deve correre nei rifugi per i bombardamenti arabi.

    Dopo vent’anni trascorsi alla corte di Hollywood, dopo la carne e i microcircuiti di Robocop, dopo il sesso sotto la gonna di Basic Instinct, dopo il corpo assente dell’Uomo ombra, Paul Verhoeven torna in Europa e apre il libro nero della Resistenza olandese. Il libro mai ritrovato del titolo, che conteneva i nomi di traditori e collaborazionisti, fu conservato fino al 1946 da una giovane donna, l’avvocato De Boer, uccisa da ignoti. Black Book è un affresco realistico della resistenza olandese al nazismo che abbraccia i codici del melodramma e del feuilleton, che corregge l’eroicità del soldato d’Orange, film del 1979 con un quasi esordiente Rutger Hauer al servizio della patria occupata. Black Book recupera quel tempo storico, quello dell’occupazione, della resistenza, dell’arrivo degli alleati canadesi e della liberazione, interpretandolo in maniera spregiudicata. E nel delicato passaggio dalla dittatura alla libertà, il regista inserisce eroi impostori e malvagi valorosi, interrogandosi sull’ambiguità della natura umana e sulla sua vocazione alla sopraffazione. Quella di Verhoeven è una ricostruzione buia che ricorre alla rappresentazione della violenza e dell’erotismo, diffuso nel film dalla straordinaria protagonista, Carice Van Houten, antesignana della Chaterine Tramell di Sharon Stone. Perché al corpo di Rachel, piazzato al centro della S/storia e aperto alla vista di un'intimità "truccata", gli uomini reagiscono cedendo al basic instinct, all’irresistibile tentazione di possederlo. La cornice che racchiude la memoria di Rachel è il neonato Stato di Israele, creato dalle Nazioni Unite nel 1948 per raccogliere il massiccio esodo degli ebrei europei. Uno Stato ancora una volta "in guerra", minacciato, difeso e resistente. Paul Verhoeven non smette di provocare, rileggendo le interpretazioni tradizionali e dando corpo alle proprie polemiche ossessioni.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    .....IO SONO E SARO' SEMPRE TUO AMICO! LUNGA VITA E PROSPERITA'!

  2. #2
    Collaboratore L'avatar di milit73
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Verona,Italia
    Messaggi
    1,422

    Re: black book

    Ciao a tutti,

    già visto.
    E consiglio di vederlo perchè è un bel film.

    Ciao
    Michele

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: black book

    Citazione Originariamente Scritto da milit73
    Ciao a tutti,

    già visto.
    E consiglio di vederlo perchè è un bel film.

    Ciao
    Michele
    Quoto...
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  4. #4
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,395

    Re: Film:black book

    Quoto anch'io; bel film e per il mio modesto parere anche discrete uniformi sia tedeche che alleate
    sven hassel
    duri a morire

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Firenze
    Messaggi
    201

    Re: Film:black book

    Citazione Originariamente Scritto da sven hassel
    Quoto anch'io; bel film e per il mio modesto parere anche discrete uniformi sia tedeche che alleate
    Mi associo anch'io.

    Buona visione....
    Meine Ehre heißt Treue

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,178

    Re: Film:black book

    visto! Bellissimo .... mi ha tenuto inchiodato fino a tardi .... un colpo di scena via l'altro ... mai banale ...inoltre, la protagonista oltre a essere una bella donna è una brava attrice. Sapete se è uscito il DVD? E' piaciuto anche a mia moglie che raramente si vefrebbe un film di guerra. Ciao, Tonle
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    424

    Re: Film:black book

    Visto: confermo le precedenti recensioni. Il film è molto bello. Mai banale. Curato nei dettagli delle uniformi, delle armi e dei mezzi impiegati (chissà dove avranno trovato un bombardiere B17 americano???) Insomma è un bel film, di quelli da vedere comodamente seduto in poltrona. Mi è piaciuto soprattutto il finale, quando ci si rende conto che le guerre non finiscono mai.
    La conoscenza non è nulla se non viene condivisa (Seneca)

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    122

    Re: Film:black book

    visto ieri sera e condivido in pieno quanto fin qui asserito dagli altri utenti;sorvolando sull'aspetto unformologico poichè esula dal mio campo,sono rimasto molto soddisfatto dal punto di vista cinematografico con una trama davvero accattivante ed ottima sceneggiatura,un cast non blasonato ma che mi è sembrato comunque all'altezza e poi concedetemelo........ma quant'era bella lei!

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di neoclass
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    102

    Re: Film:black book

    Rivisto molto volentieri!!! Gran bel film.
    Pietro

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •