Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Film:FORCES SPECIALES

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177

    Film:FORCES SPECIALES

    ragazzi, più che una recensione avrei bisogno di sapere il titolo di un film ambientato in Afghanistan con protagonista la Legione straniera. Il film è del 2012 o 2013 ed è incentrato sulla liberazione di un ostaggio (mi sembra una giornalista). Qualcuno mi può essere d'aiuto? ... Volevo prendermi il DVD ... grazie in anticipo, Tonle
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  2. #2
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Se mi parli dei "franzosi" la mia conoscenza della loro filmografia si ferma ai fratelli Mèlies...

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075

    Film:Special Forces

    Special Forces - Liberate l'ostaggio (Forces spéciales) è un film del 2012 diretto da Stephane Rybojad e con protagonisti Diane Kruger e Djimon Hounsou. Il film è stato distribuito nelle sale italiane l'11 maggio 2012.[1]

    Il film è principalmente in lingua francese, benché alcune scene siano in inglese e persiano.
    Trama

    Girato fra la Francia, il Gibuti ed il Tajikistan, il film racconta di un gruppo di forze specialifrancesi nella disperata missione di recupero di due ostaggi nell'area Afghanistan/Pakistan. Elsa è una coraggiosa giornalista francese,durante un reportage in Afghanistan,viene fatta prigioniera da un gruppo di talebani, il loro capo (Raz Degan) mette in rete un video col quale fissa anche la data di esecuzione della donna. Vengono inviati sei operatori delle forze speciali a soccorrerla. L'attacco al villaggio riesce con successo ed Elsa viene liberata. La parte difficile deve ancora venire, perché per raggiungere la salvezza gli uomini e la donna dovranno sfuggire ad una spietata caccia all'uomo lungo le selvagge montagne dell'Hindu Kush. Durante la fuga moriranno quattro dei militari, gli ultimi due superstiti invece feriti manderanno la donna a cercare aiuto, infine questa verrà soccorsa e manderà a salvare i due.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  4. #4
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177
    grazie Paolo ... è lui!!!! Adesso non mi resta che cercare il DVD.
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177
    qualcuno per caso l'ha visto? Ciao, Tonle
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075
    Si.E' un buon film. PaoloM

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177
    visto ieri in TV .... meno male che non ho comprato il DVD ... film sicuramente girato bene e con un'ottima fotografia ... ma niente di eccezionale. Resta comunque il fatto che tutti tranne noi sappiamo produrre film di azione ...
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    255
    Film interessante ma la trama lascia qualche perplessità, non posso credere che una squadra impegnata in operazione di ricerca/liberazione ostaggi, con esfiltrazione sicuramente compresa nel pacchetto vacanze, abbia un solo apparato radio. Interessante l'uso del Beretta ARX160 da parte dell'operatore francese, nessun Famas o sbaglio?

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •