Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Film: I FIORI DELLA GUERRA

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    Film: I FIORI DELLA GUERRA

    Un film di Zhang Yimou. Con Christian Bale, Paul Schneider, Ni Ni, Xinyi Zhang, Tong Da Wei.Storico, durata 146 min. - Cina 2011. The Flowers of War

    Agli albori dell’invasione giapponese della città di Nanchino, le allieve di un collegio tentano di proteggersi dall’orrore circostante restando nascoste all’interno di una chiesa. Insieme a loro si è unito un gruppo di prostitute adolescenti e il funzionario John Miller, chiamato per occuparsi della sepoltura di un prete appena deceduto. L’attacco nemico si fa incessante, e mentre distruzione e violenza rischiano di sommergere le fragili individualità degli assediati, Miller si trova suo malgrado ad assumere il compito di proteggere quelle giovani vittime innocenti, cercando di metterle in salvo. Il prezzo da pagare, però, rischia di essere assai caro… I fiori della guerra si impone per rigore estetico e lucidità narrativa. E’ un film duro e coinvolgente, dall’impianto visivo sapiente, ben servito dalle interpretazioni centrali di Christian Bale e della giovane attrice esordiente Ni Ni. Tratto dal romanzo bestseller “I tredici fiori della guerra” della scrittrice cinese Geling Yan,e' basato su una storia vera.
    I_fiori_della_guerra_2011.jpg
    La pellicola affronta per la prima volta l'argomento del proditorio sacco di Nanchino, operato dai giapponesi, ostacolati dalle sparute
    truppe cinesi nazionaliste (con elmetto tedesco) che tanto filo da torcere dettero loro in mille agguati ed imboscate, nella citta' ormai
    ridotta ad un cumulo di macerie.La reazione giapponese fu incredibilmente sproporzionata, perché le truppe impegnate ebbero il
    via libera da subito per fucilazioni di massa di vecchi, donne e bambini , senza contare migliaia di stupri e violenze nei confronti di tutte le donne
    che incontravano.Il film affronta questo tema ed il pathos è perenne, fino all'ultima scena. Ben recitato sia dal protagonista che dalle
    giovani.Un buon film realizzato anche meglio di quanto si possa pensare, con sapiente studio delle uniformi da combattimento, sia cinesi che
    giapponesi. -Senz'altro da vedere e meditare. PaoloM

  2. #2
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,393
    Visto due volte e confermo in pieno quanto detto dal nostro amico Paolo.
    sven hassel
    duri a morire

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    255
    Quello del c.d. "massacro di Nanchino" è uno degli argomenti meno conosciuti da noi occidentali, benché in Cina sia ancora vivo il ricordo delle atrocità giapponesi

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Deutschland Ely
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    Pavia
    Messaggi
    431
    Ho comprato sabato il dvd ma non l'ho ancora visto, se riesco oggi lo guardo e vi dico la mia opinione
    https://ivoltidellaguerra.wordpress.com/

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •