Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Film:"Il cacciatore" di Michael Cimino.

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230

    Film:"Il cacciatore" di Michael Cimino.

    Ieri sera (beh, ieri notte fonda), mi sono rivisto Il cacciatore di Michael Cimino, gran bel film di cui forse non condivido proprio tutti gli assunti ideologici, ma sicuramente una pietra miliare nella filmografia sul Vietnam. Forse un po' (tanto) noiosa la scena iniziale del matrimonio, e assai poco curata la parte linguistica (si tratterebbe di una comunità* russa, ma brindando dicono "na zdrowie" come i polacchi). L'impressione uniformologica però è stata quella di una gran confusione. Non so però se si tratti di colpa mia e del mio essere poco addentro alle uniformi dello US Army 1970-75 (?). La mia impressione è che Michael, il personaggio interpretato da Robert De Niro indossasse il berretto verde delle Special Forces con tanto di insegna, un distintivo da spalla delle Special Forces, il cartiglio dei Rangers e il patch della 101 Airborne Screaming Eagles. Non è un po' troppo, tutto insieme? Sicuramente ribadiva il fatto che si trattasse di un Green Beret il fatto che in combattimento indossasse la agognatissima mimetica a "tiger stripes". Anche se mai inquadrate davvero, sulle controspalline mi sembra di aver intervisto una volta una foglia da Maggiore/Tenente Colonnello, una volta un'aquila da Colonnello, ma sugli avambracci ha dei gradi da caporale anche se nel film lo chiamano sergente..... qualcuno può venirmi in aiuto?
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Moderatore L'avatar di serpico
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    2,648

    Re: Il cacciatore di Michael Cimino

    Spesso nei films di guerra,ho che hanno riferimenti ad eventi bellici,noi appassionati di militaria notiamo delle incongruenze e degli errori nelle uniformi,armi,mezzi eccetera.
    Ho visto più volte "Il cacciatore",ma non mi sono mai accorto dei particolari che fai notare tu;forse perchè i militaria USA di tutte le epoche non ne so proprio nulla.
    Credo,però,che in un film del genere,come in tanti altri in cui il riferimento alla guerra è solo una parte,poco importa la cura dei particolari uniformologici,ma piuttosto il messaggio dato dal film.
    Esempio è che personalmente non sono stato a vedere che tipo di scudetti avesse De Niro,ma piuttosto sono stato concentrato sulle parole e sullamimica facciale e corporea dell'attore che mentre recitava trasmetteva messaggi e sensazioni.
    Nella scena della roulette russa durante la prigionia in Viet Nam,chi si è accorto dei particolari uniformologici dei vari attori????
    Tutti credo siano stati rapiti dalla tensione che emanava la scena e dalla magistrale interpretazione di De Niro che ben trasmette la situazione surreale,paurosa,opprimente,pazzesca della scena.
    Se poi ci aggiungi che il periodo in cui fu girato il film,non è dei più fortunati per le simpatie nei confronti dei militari,capsci che l'aspetto uniformologico passa in secondo piano.
    VEDO TUTTO, OSSERVO MOLTO, DISSIMULO POCO!

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Il cacciatore di Michael Cimino

    Quoto Serpico .
    Aggiungo che me questo film non è un film di guerra per come lo possiamo intendere noi, ma è una storia di amici che sono catapultati nell'orrore.
    Pur avendolo visto tante volte, non mi sono mai soffermato ad analizzare le cose, ben altre mi hanno preso, la caccia, il rapporto tra di loro, il viso del reduce al bar, come poi lo stesso De Niro, la partenza, la prigionia, la rulet russa, il tentativo di riportare a casa l'amico a cui aveva promesso di farlo, ecc.
    Quindi un gran bel racconto
    luciano

  4. #4
    Moderatore L'avatar di serpico
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    2,648

    Re: Il cacciatore di Michael Cimino

    Citazione Originariamente Scritto da cocis49
    Quoto Serpico .
    Aggiungo che me questo film non è un film di guerra per come lo possiamo intendere noi, ma è una storia di amici che sono catapultati nell'orrore.
    Pur avendolo visto tante volte, non mi sono mai soffermato ad analizzare le cose, ben altre mi hanno preso, la caccia, il rapporto tra di loro, il viso del reduce al bar, come poi lo stesso De Niro, la partenza, la prigionia, la rulet russa, il tentativo di riportare a casa l'amico a cui aveva promesso di farlo, ecc.
    Quindi un gran bel racconto
    Perfetto!!!!Abbiamo avuto le stesse emozioni e visto gli stessi particolari.Credo che questo fosse il messaggio del regista.
    VEDO TUTTO, OSSERVO MOLTO, DISSIMULO POCO!

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Il cacciatore di Michael Cimino

    Citazione Originariamente Scritto da serpico
    Citazione Originariamente Scritto da cocis49
    Quoto Serpico .
    Aggiungo che me questo film non è un film di guerra per come lo possiamo intendere noi, ma è una storia di amici che sono catapultati nell'orrore.
    Pur avendolo visto tante volte, non mi sono mai soffermato ad analizzare le cose, ben altre mi hanno preso, la caccia, il rapporto tra di loro, il viso del reduce al bar, come poi lo stesso De Niro, la partenza, la prigionia, la rulet russa, il tentativo di riportare a casa l'amico a cui aveva promesso di farlo, ecc.
    Quindi un gran bel racconto
    Perfetto!!!!Abbiamo avuto le stesse emozioni e visto gli stessi particolari.Credo che questo fosse il messaggio del regista.
    Si
    luciano

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •