Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 41

Discussione: Film:IL GIORNO PIU' LUNGO

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    94
    Come in quasi tutti i film di guerra è esagerata la figura oltremodo eroica del soldato americano che come si sà* non era certo il campione di coraggio che si vuole sempre far vedere.
    Tutte le azioni degli americani nello sbarco in Normandia furono precedute da impressionanti bombardamenti aerei e navali (come del resto in ogni teatro bellico)che devastavano letteralmente ogni cosa.
    Nonostante quello che la propaganda faceva vedere il vallo atlantico era armato con pezzi di ogni tipo e qualità* quasi tutti preda bellica,i soldati erano quasi tutti "anziani" della riserva o richiamati e molti neanche tedeschi.
    Ciò nonostante a Point du Oc (dove peraltro i cannoni erano stati tolti) un manipolo di tedeschi mise in estrema difficoltà* i ranger americani e si riùsci ad averne ragione solamente dopo un pesante bombardamento effettuato dai grossi calibri delle corazzate.
    A mio parere ben diverso sarebbe stato l'esito dello sbarco se ad attendere gli alleati ci fossero state le divisioni Totenkopf e Liebenstandarte impegnate nella ben più cruenta campagna di Russia.
    Vi dico la verità* non riesco a guardare quel tipo di film.
    Ciao

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    .....credo che aleggi un poco di incertezza mediatica, quando negli anni sessanta venne fuori il film sullo sbarco, quanti di noi avevano un'idea di quello che fosse successo realmente su quelle spiagge? credo soli pochi coetanei di Alain tra l'altro originari della zona.
    Per noi adolescenti dell'epoca era il massimo del Neo-realismo bellico inteso ovviamente dalla parte dei vincitori quindi il giudizio critico sul lavoro cinematografico è stato e lo è eccezzionale,ma le successive analisi strategiche sui fatti, un esame pìù accurato dei ruoli delle forze in campo ha portato a giudizi diversi a volte anche negativi.
    Tutto quello che è venuto dopo, consentitemi è solo una accurata revisione e manipolazione del grande evento cinematografico che rimane e rimarrà* IL GIORNO PIU' LUNGO. Concordo con l'espressione critica di Alain il quale con la sua iniziativa concorre in maniera sostanziale ad animare il Forum.
    Molto affettuosamente Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    vi leggo e partecipo .."il giorno più lungo"..secondo me fa parte di quella serie di eventi cinematografici tra cui "la battaglia delle MIDWAY" " Tora Tora Tora" ed vari altri ke furono messi in campo per esaltare le gesta dell'esercito americano e della potenza occidentale nel bel mezzo della guerra fredda.."fu un vero colossal" come nella tradizione cinematografica americana di quei tempi e noi tutti ne fummo colpiti..
    altra cosa è secondo me "Salvate il soldato Rayan"..intanto perkè (grazie all'avanzamento tecnologico) tecniche e ricostruzioni sono davvero fatte bene e alquanto veritiere..
    poi, perkè prendono lo spunto da un racconto di tale Rayan sbarcato ad omaha il 6 giugno..(sicuramente avrete letto il libro)
    (ho la prima edizione..ed il film ancora non era stato pensato!)

    dico questo perkè come qualcuno ha detto gli attori sono stati addestrati e istruiti da personaggi che avevano partecipato allo sbarco..ciò è consistito anke nel fargli provare fisicamente cosa potesse essere stare all'addiaccio e non dormire e non riposarsi..
    le faccie stremate occhi rossi e stanchezza degli attori che si vedono in alcune parti del film sono attribuibili a questo training e non al trucco scenico..

    la trama è avvincente e sinceramente la scena iniziale dello sbarco
    seguita al cinema è secondo me veritiera..tanto da azzerarmi la salivazione!..(ma io non faccio testo)
    le famose gomme americane che si spartivano prima dello scontro servivano anche a questo..in presenza di paura e panico si azzera la salivazione..ecco penso che la cura intuibile in questo particolare secondo me denota grossa professionalità* nella confezione finale del film da parte degli autori..
    un 'ultima considerazione.."Band of brother"..è una serie creata a seguito del film dagli stessi produttori tra cui Hanks..ke hanno sfruttato il materiale creato e reperito per farne una ulteriore collana..con gli esiti positivi che conosciamo..almeno a me è piaciuta molto..
    mi sono molto dilungato me ne scuso con tutti..

    digjo
    Ciao
    digjo

  4. #24
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Citazione Originariamente Scritto da giulio

    esatto!!!ma allora sai proprio tutto!!!!e il fatto di salvate il soldato ryan ce l'hai presente?
    La storia di Frederick "Fritz" Niland che perse due fratelli in Normandia,Robert e Preston più un terzo fratello disperso ora non ricordo dove?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,592
    no quello che ho citato sopra...(tra l'altro la soria dei fratelli niland è citata da ambrose sia in band of brothers sia in d-day la storia dello sbarco)

  6. #26
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Estero
    Messaggi
    678
    rispondo a dijo x quanto riguarda le scene veritiere dello sbarco io non so a Omah me da noi era ben peggio perchè al cinemà* non si vede il fumo come era i rumori sono diversi e la paura non si può esprimere per tanti trucchi che usi
    Alain]

  7. #27
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Hai proprio ragione,Alain.La paura non si può ricreare,specialmente quella di chi l'ha vissuto.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    certo Alain..

    il cinema, è una cosa ... la realtà* è un'altra..le mie considerazioni sono relative alle riproduzioni cinematografiche..una cosa è lo sbarco del "Giorno più lungo", e una cosa è lo "sbarco di Salvate il soldato Ryan..in questo sarai daccordo..

    per quelle che sono le tue testimonianze oculari, non so..se eri presente il 6 giugno 44
    tanto di rispetto..e mi piacerebbe intervistarti tante sono le cose da chiederti!!

    dalle testimonianze che ho letto riferite ad omaha la costa non era visibile a causa dei bombardamenti e dei fumogeni..oltre che per i colpi esplosi, il rumore era assordante e non si riusciva a sentirsi neanche urlandosi in faccia e sembrava una pioggia colorata tanti erano i colpi(traccianti e non) che cadevano sulla spiaggia e intorno..(cornelius Ryan)
    Ciao
    digjo

  9. #29
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Estero
    Messaggi
    678
    concordo perfettamente un abisso cinematografo fra il giorno più lungo e rayn
    era solo per dire che nonostante l'ottima scenografia la realtà* è diverso Oui io c'ero avevo 10 anni nella zona Juno e sai veramente non c'e da rispetto abito li e sono stato fortunato che posso dirlo .
    sono daccordo anche con chi dice che questi fils sono a favore degli alleati ma in genere chi vince ha sempre ragione ance se ci sono libri scritti da tedeschi che concordano con i enormi errori fatti dallo stato maggiore e se ci fossero state delle divisioni tedesche più praperate forse il D-Day sarebbe stato da un altra parte, me io scrivo sempre troppo quandi si trattano certi argomanti Comunque il gpl per me rimane un capolavoro per gli anni che è stato fatto e come dice Sal forse ha fatto conoscere una realtà* che pochi sapevano.[ciao2]

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    chi + di te, qui, può darci un'idea di quello che è stato..

    fortunatamente o sfortunatamente noi non c'eravamo..
    il rispetto è dovuto alla tua generazione come a quella di mio padre..io sono fatto così..

    sappiamo..ke lo sbarco, se le cose fossero andate in maniera differente a partire dai ritardi della comunicazione tedesca in riguardo e alla differente collocazione e miscellanea delle truppe..(conscritti dei paesi dell'est e ex prigionieri che pur di sopravvivere dicevano si a qualunque esercito..cercando poi di fuggire alla prima occasione), sarebbe stato ridotto e circoscritto già* nelle dodici ore successive..non è escluso conoscendo l'efficenza (mal dimostrata in quel frangente) tedesca...ma questi sono i "se"..ad omaha le cose sono andate differentemente anche perkè a presidiarla c'era il 352°..correggetemi..non sto postando con libri sottomano..vado di getto..

    parlerei come te per ore di questo avvenimento..
    certo in Europa negli anni sessanta/settanta il ricordo dello sbarco penso fosse ancora ben lucido..
    e come avevo accennato l'uscita del film è stata una delle tante mosse mediatiche dovuta "anche" alla guerra fredda..
    inoltre la contestazione giovanile e i "moti" di quegli anni portarono i giovani di allora lontano da quelli ke erano stati gli avvenimenti dei loro genitori..c'era il Vietnam, c'era stata la Korea, i giovani volevano pensare ad altro..
    quando però si chiude un secolo..ecco qui che determinati "fatti" come lo Sbarco in Normandia
    diventano quello che gli storici chiamano un punto di riferimento epocale...infatti con i suoi accadimenti lo sbarco diviene l'inizio della fine "della seconda guerra mondiale".

    come vedi ho il tuo stesso problema..mi appassiono e scrivo un libro..
    cmq..è partito con un titolo di un film, e ci sta appassionando come se fosse appena successo!

    una curiosità*..Blessent vuol dire "ferisce"??..
    perkè ho trovato traduzioni differenti della famosa frase in codice..
    e anke se non ti conoscevo appena l'ho letta mi hai incuriosito..

    un abbraccio a tutti..a domani..
    digjo

    quella che conosco è .."ferisce il mio cuore con monotono languore"
    Ciao
    digjo

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •