Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Film: La grande fuga

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075

    Film: La grande fuga

    film di John Sturges. Con Charles Bronson, James Coburn, Donald Pleasence, James Garner, Steve McQueen. Richard Attenborough.
    Titolo originale The Great Escape. USA 1963.[attachment=1:ja96ad27]fuga.jpg[/attachment:ja96ad27]
    Trama (da Wikipedia):Basato su di una storia vera, la pellicola tratta della più grande fuga di prigionieri alleati da un campo di concentramento tedesco durante la Seconda guerra mondiale.A causa del gran numero di tentativi di evasione effettuati dai piloti alleati, il comando tedesco decide di concentrare tutti gli "specialisti" in fughe in un unico campo (o, per usare un'espressione del Colonnello Von Luger, comandante del campo, "tutte le mele marce in un unico paniere"). Fin dal primo giorno iniziano i tentativi di fuga, spesso estemporanei, e mai coronati da successo. Tra i prigionieri figura un pilota inglese, il caposquadriglia Roger Bartlett, chiamato in codice X1, che è sospettato - a ragione - dai tedeschi di essere a capo di una organizzazione dedita a favorire ed organizzare le fughe per creare disordine e destabilizzazione tra le forze tedesche.Dopo un colloquio con il maggiore Ramsey, comandante dei prigionieri e ufficiale alleato più alto in grado, Bartlett decide di effettuare un massiccio tentativo di fuga, basato sulla realizzazione di tre tunnel (denominati "Tom", "Dick" e "Harry") che dovrebbero consentire l'evasione di 250 prigionieri. L'organizzazione della fuga viene pianificata e realizzata meticolosamente, grazie anche all'individuazione di alcune figure chiave, tra cui uno scassinatore, uno specialista in tunnel (il tenente Velinski), un falsario, un falegname, un sarto; inoltre viene messa in piedi una massiccia rete di collaboratori che predispone documenti, abiti civili, cartine, biglietti ferroviari, razioni di viveri e quanto altro si renda necessario.
    Durante i festeggiamenti organizzati dai prigionieri americani per ricordare la ricorrenza del 4 luglio, il tunnel "Tom" viene scoperto dalle guardie dello Stalag. Per non rischiare ulteriori ritardi, l'organizzazione concentra le proprie forze su un solo tunnel, il più avanzato. Durante la notte prescelta per la fuga, si scopre che l'uscita del tunnel risulta troppo indietro rispetto al previsto, ovvero a circa 8 metri dai primi alberi che circondano il campo di concentramento. Non è comunque possibile rimandare il tentativo, poiché tutti i documenti e biglietti riportano la data del giorno dopo, pertanto la fuga ha inizio. Sono 76 i prigionieri che riescono a uscire dal campo prima che le guardie diano l'allarme. Diretti verso diverse destinazioni, quali la Francia, la Svizzera e la Spagna, i prigionieri in fuga vengono braccati dalla Gestapo, con inseguimenti spesso rocamboleschi e molto spettacolari. La maggior parte di loro viene nuovamente catturata, compreso Bartlett e i suoi uomini, che vengono passati per le armi dalla Gestapo. I prigionieri ripresi dalla Wehrmacht e dalla Luftwaffe vengono invece riportati al campo. Alcuni tra gli evasi riusciranno però a fuggire.
    Il film fu girato interamente in Europa, con un intero set che riproponeva lo Stalag Luft III costruito vicino a Monaco. Gli esterni per le sequenze della fuga furono girati nella contea del Reno e nelle aree presso il Mare del Nord, e le scene sulla motocicletta Triumph TR6 Trophy Bonneville (verniciata di nero senza gli stemmi laterali) guidata da Steve McQueen furono girate tra Fussen (vicino al confine Austriaco) e le Alpi. Tutti gli interni furono girati presso gli studi della Bavaria Film a Monaco di Baviera.
    Quando gli interni del Bavaria Studio si dimostrarono troppo piccoli, la squadra di produzione ottenne il permesso dal governo tedesco di girare in un parco nazionale. Dopo la fine delle scene gli alberi che erano stati danneggiati furono rimessi in sesto dalla troupe stessa.
    Charles Bronson, che prima di essere un attore era stato un minatore, diede alcuni consigli al regista John Sturges su come scavare in maniera eccellente durante le riprese.
    Donald Pleasence, durante la Seconda guerra mondiale, venne realmente catturato e fatto prigioniero dai tedeschi.Un film che merita di essere visto, sia per il cast eccezionale, sia per la trama che e' plausibilissima.[attachment=0:ja96ad27]la-grande-fuga-2-dvd-monografia-del-regista-1043540.jpg[/attachment:ja96ad27]Incredibile l'uso della motocicletta da parte di Steve Mc Queen, che non volle alcuno stuntman per girare le sequenze piu' pericolose, tant'è che rischio' piu' di una volta l'osso del collo. PaoloM
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Film: La grande fuga


    Visto più volte, veramente un bel film...
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  3. #3
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Re: Film: La grande fuga

    Bel film! E quando J. Garner attacca bottone col militare della LW e si scopre che entrambi erano Boyscouts, solo che quello avava guadagnato meno medaglie di Garner "perchè Hitler ha sciolto gli Scouts e sono dovuto entrarare nella HJ"...
    Donald Pleasance comunque un grande, anche come "falsario".
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Film: La grande fuga

    Un altro grandissimo film!!!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,855

    Re: Film: La grande fuga

    Decisamente: lo rivedo sempre con piacere (in VHS o DVD). McQueen & Bronson: ineguagliabili.
    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •