Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Film: MAK P 100

  1. #1
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Film: MAK P 100

    A Livorno Roberto entra in Accademia navale come cadetto, anche per continuare la passione per il mare di un fratello, morto anni prima in occasione di una regata di velisti, della quale disgrazia il giovane continua a ritenersi corresponsabile. Un tenero flirt gradualmente pių intenso, Roberto lo intreccia con Claudia, che del guardiamarina Paolo č la fidanzata da quattro anni. Adirato, Paolo pone al cadetto l'alternativa: se gli preme di partecipare alla grande regata della prossima "Mediterranean Cup" a bordo della "Gemini" (di cui lo stesso Paolo č skipper e Roberto potrebbe essere il timoniere) il rapporto amoroso con Claudia deve finire. Roberto č combattuto tra sentimento e orgoglio (Claudia sembra volergli bene davvero), mentre continua ad essere osteggiato dall'altro in tutti i modi, anche durante i duri allenamenti. Infine, la grande sfida tra le prestigiose imbarcazioni: la Gemini della Marina Militare vince solo grazie ad una arditissima manovra, che Roberto ha posto in atto all'ultimo momento, ma di cui il guardiamarina si appropria ingenerosamente la paternitā (il che provoca, una volta a terra, un violento pugilato tra i due). Alla festa del MAK 100, che coincide con la conquista della coppa da parte della "Gemini", Paolo presenta Claudia ai genitori come sua fidanzata e parla addirittura di nozze entro due mesi, ma Claudia (all'oscuro di tali programmi) reagisce, abbandona Paolo e corre verso il porto, dove Roberto si č imbarcato (con l'assenso del suo Comandante che da molto tempo lo segue e ne apprezza le doti), per andare a fare lo skipper in un'altra gara internazionale. I due giovani si salutano da lontano, ormai certi che ogni ostacolo č superato.
    __________________________


    GENERE: Commedia
    REGIA: Antonio Bido
    SCENEGGIATURA:
    Roberto Pelosso
    ATTORI:
    Erika Blanc, Christophe Bouquin, Rosita Celentano, Jonathan Horn, Luca Lionello, Béatrice Macola, Ray Lovelock, Antonio Monpenso, Ricky Palazzolo

    FOTOGRAFIA:
    Giulio Albonico
    MONTAGGIO:
    Antonio Siciliano
    MUSICHE:
    Pinuccio Pirazzoli
    PRODUZIONE: AZZURRA FILM ITALIANA FILM RETEITALIA
    DISTRIBUZIONE: MEDUSA DISTRIBUZIONE (1988 - PENTAVIDEO, MEDUSA VIDEO
    PAESE: Italia 1987
    DURATA: 106 Min
    FORMATO: Colore PANORAMICA A COLORI
    ______________________


    Un filmetto banale e inconsistente che vede l' esordio come attrice (sic) della sopravvalutata figlia di Celentano. Le sequenze delle regate, belle e ben fatte sono interessanti, ma se la MM voleva emulare il successo di omologhe pellicole degli anni '40 e '50, spingendo i giovani all' arruolamento in Accademia, il risultato č deludente proprio per l' inconsistenza dei protagonisti: Rosita in primis...
    "Chissā a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Localitā
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    .
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •