Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Film: Porca vacca

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,078

    Film: Porca vacca

    Porca vacca è un film del 1982 diretto da Pasquale Festa Campanile.
    Un film è ambientato durante la prima guerra mondiale.

    [attachment=2:1zh3y5np]porca vacca.jpg[/attachment:1zh3y5np]
    Con Renato Pozzetto, Laura Antonelli, Aldo Maccione, Adriana Russo, Toni Ucci.
    Trama
    Primo Baffo è una specie di cabarettista cantante che allieta con canzoni e sketch il popolo durante i periodi di guerra.
    Il tutto viene fatto per evitare l'arruolamento in guerra. Tuttavia alla fine dell'ultimo spettacolo viene portato di forza di fronte al colonnello per l'arruolamento. Primo si finge omosessuale per evitare di essere arruolato, ma il colonnello lo mette alle strette chiedendogli di inserire nel suo retto un ordigno per provare la sua omosessualità.
    Il giorno seguente Primo Baffo parte per il fronte, ma dopo pochi chilometri di perlustrazione in un villaggio trova una ragazza di nome Marianna, che seducendolo, lo denuda e aiutata dal complice Tomo Secondo, gli ruba tutti i vestiti e gli effetti personali.
    [attachment=1:1zh3y5np]porca vaccaa.jpg[/attachment:1zh3y5np]
    La Grande Guerra non è solo quella di Sordi e Gassman, ma anche quella di Pozzetto e Maccione.[attachment=0:1zh3y5np]porcavaccab.jpg[/attachment:1zh3y5np] Diretti da Pasquale Festa Campanile i due sono il cane e il gatto, o meglio il gatto e il topo di questa dolceamara commedia bellica dai contorni onirici che s’infrangono qua e là quando la realtà della guerra non si può più aggirare con la fuga fantastica. L’incipit ci da subito le misure con cui interpretare la pellicola che puo' sembrare all'apparenza un po' pecoreccia, ma tuttavia è abbastanza godibile e quasi mai scontata nella sua trama. Di contorno, la tragicita' e l'incombenza di una guerra onnipresenta, da cui non e' possibile nascondersi.Vedibile. PaoloM
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Moderatore L'avatar di squalone1976
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    GENOVA
    Messaggi
    5,796

    Re: Film: Porca vacca

    Bel film, o almeno a me piace ed è sempre piaciuto moltissimo, peccato la fine................

    ChM
    Virgo fidelis Usi ubbidir tacendo e tacendo morir

    Non nobis domine, non nobis, sed nomini tuo da gloriam

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Località
    Torino
    Messaggi
    452

    Re: Film: Porca vacca

    Visto molte volte, ma quando lo trasmettono, non me lo perdo. Pozzetto e Maccione sono veramente in gamba, e la Antonelli non è da meno, peccato per le vicissitudini vissute da quest'ultima nella vita reale. In ogni caso, bel film.

    Domenico

    www.progetto900.com

  4. #4
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    80

    Re: Film: Porca vacca

    Bello, l'ho visto anni fa.

    Spero non andare Ot:

    Da noi, vi sono zero prodotti sulla Ww1, cinematograficamente parlando,

    qualcosina in + sulla WW2.

    Ovviamente se si fosse negli U.S.A, avremmo una miriade di esempi.

    Mi chiedo e, contestualmente chiedo a voi:

    la motivazione, economica, di fondo,

    potrebbe essere che non vi e' cultura nazionale, che gli anziani di oggi, sono gia' collocabili nella WW2 e, quindi,

    si parlerebbe di aria fritta?

    I nonni ( ancora con noi) non conoscono la storia da raccontare ai nipoti ed a loro, la precedente, non e' stata raccontata, oppure lo fu, ma senza istruzione sufficiente, non l'hanno trasmessa ( sempre che loro fosse stata trasferita dai genitori).

    Grazie


    O

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,078

    Re: Film: Porca vacca

    Tra noi egli USA c'è semplicemente la differenza che l'Europa ha tremila anni di civilta'
    da ricordare, mentre, di fatto, gli USA sono molto giovani, per cui i loro eventi
    remoti sono assai recenti per noi. In tal caso la loro filmografia pesca piu' facilmente
    dove c'è la loro storia. La nostra filmografia ha margini ben piu' larghi per cui la scelta è piu' ampia, quindi la WW1 è quasi a margine. PaoloM

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    255

    Re: Film: Porca vacca

    Film divertente, visto l'ultima volta ani fa, ricordo ancora la scena in cui i soldati per salire sul treno che trasportava il casino per gli ufficiali recitavano battute come: ho un fratello maggiore, sono nullatenente.

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    231

    Re: Film: Porca vacca

    Film divertente, l'ho visto molti anni fa e mi è piaciuto, mi è stato utile per farmi conoscere quello che per me è stato l'elemento più importante del film.
    La canzone scritta da un anonimo nel 1916, accordi semplici, richiama una ballata a modo di cantastorie, sembra in realtà risalga al periodo rinascimentale, la versione datata grande guerra fu diffusa soprattutto tra chi la guerra non la voleva ma che doveva loro malgrado combatterla.
    Gli interventisti erano una piccola parte, il resto l'hanno subita.
    Mi capita spesso di girare nei piccoli centri, paesini, quattro case sperdute, e ogni volta soffermandomi davanti al monumento dei caduti rimango stupito contando quanti caduti ci sono stati e guardandomi intorno, quattro case e un contributo così grande di morti.


    Addio padre e madre addio,
    che per la guerra mi tocca di partir,
    ma che fu triste il mio destino,
    che per l'Italia mi tocca morir.

    Quando fui stato in terra austriaca
    subito l'ordine a me l'arrivò,
    si dà l'assalto la baionetta in canna,
    addirittura un macello diventò.

    E fui ferito, ma una palla al petto,
    e i miei compagni li vedo a fuggir
    ed io per terra rimasi costretto
    mentre quel chiodo lo vedo a venir.

    "Fermati o chiodo, che sto per morire,
    pensa a una moglie che piange per me",
    ma quell'infame col cuore crudele
    col suo pugnale morire mi fé.

    Voi care mamme che soffrite così tanto,
    per allevare la bella gioventù,
    nel cuor vi restano lacrime e pianto
    pei vostri figli che muore laggiù.

    Sian maledetti quei giovani studenti
    che hanno studiato e la guerra voluto,
    hanno gettato l'Italia nel lutto,
    per cento anni dolor sentirà
    Cerco foto, lettere, cartoline e materiale in genere della brigata Abruzzi, specie se del 58° reggimento. Il periodo di riferimento è quello dalla guerra italo-turca alla Grande Guerra.
    Sarò molto grato anche a chi mi darà informazioni e riferimenti letterari della stessa.
    Grazie.
    Giacomo

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    231

    Re: Film: Porca vacca

    scusate, ho scritto una castroneria volendo dire tutt'altro: risorgimentale e non rinascimentale
    Cerco foto, lettere, cartoline e materiale in genere della brigata Abruzzi, specie se del 58° reggimento. Il periodo di riferimento è quello dalla guerra italo-turca alla Grande Guerra.
    Sarò molto grato anche a chi mi darà informazioni e riferimenti letterari della stessa.
    Grazie.
    Giacomo

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    255

    Re: Film: Porca vacca

    Capito il refuso, comunque è vero nei piccoli centri ci sono monumenti con elenchi dei caduti nella I GM lunghissimi e quelli della II GM corti o assenti.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •