Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Film: Rappresaglia

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    Film: Rappresaglia

    Titolo originale Rappresaglia
    Paese di produzione Italia, Francia [attachment=1:2b9nxtnd]Rappresaglia.jpg[/attachment:2b9nxtnd]
    Anno 1973
    Durata 110 minuti
    Colore Colore
    Audio Sonoro
    Genere Drammatico, guerra
    Regia George P. Cosmatos

    Roma, 1944: Padre Antonelli è un prete romano specializzato nel restauro di opere d'arte. Nel suo studio viene a fargli visita il maggiore delle SS Herbert Kappler per chiarire un malinteso sul falso di un'opera del Masaccio, restaurata dallo stesso Antonelli; alcuni degli allievi del parroco sono partigiani e, il 23 marzo, fanno esplodere una bomba in via Rasella, attentato in cui muoiono 32 soldati tedeschi.
    Hitler in persona manda un dispaccio al comando tedesco della capitale con l'ordine di attuare una rappresaglia per spaventare la popolazione e nello stesso tempo scoraggiare altri attacchi nei confronti delle forze di occupazione. Incaricato dell'operazione è Kappler, il quale deve compilare in una notte, con l'aiuto del questore Pietro Caruso, una lista di persone da uccidere; è stato stabilito infatti che, per ogni tedesco ucciso, dovranno essere giustiziati 10 italiani, quindi in totale 320 persone. Nelle ore che precedono l'inizio dell'operazione tuttavia muore, a causa delle ferite riportate nell'attentato, un altro soldato tedesco e quindi il totale degli italiani da reperire sale a 330. Il questore Caruso, per eccesso di zelo o forse anche per errore, ne consegna a Kappler 335.
    Padre Antonelli implora Kappler di risparmiare i prigionieri ma inutilmente e, a causa del gia' citato errore, vengono caricate sui camion 5 persone in più, ma le SS si accorgono dell'errore solo una volta giunti alle Fosse Ardeatine, luogo delle esecuzioni, e, data la segretezza dell'operazione, non possono lasciarli andare ed anch'essi dovranno subire la medesima sorte.
    Il parroco segue la colonna dei camion e capisce quello che sta succedendo ma non può intervenire in alcun modo se non condividere la sorte dei condannati e, dismessa la tonaca da prete, si mischia agli ostaggi che vengono introdotti nelle grotte per essere fucilati, morendo per mano dello stesso Kappler con un colpo di pistola alla nuca, non prima di avergli rivolto un silenzioso sguardo di monito.
    Tra gli altri,c'è un grosso errore storico nel film, infatti il reparto tedesco oggetto dell'attentato in Via Rasella a Roma non era un reparto di Waffen SS bensi' di un reparto di Polizia Alto Atesina.
    Di per sé un buon film, che ovviamente, manco a dirlo, suscito' numerose polemiche alla
    sua uscita e per parecchi anni dopo. Ci raccomandiamo di non suscitarne ora su questo Forum.[attachment=0:2b9nxtnd]rappresaglia-287944.jpg[/attachment:2b9nxtnd]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Film: Rappresaglia


    Visto un paio di volte, bel film.

    Grazie della segnalazione.
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  3. #3
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Re: Film: Rappresaglia

    Ecco le foto.
    Nella prima le autorità nazifasciste decidono la rappresaglia. Da sin. a dx.
    CARITA' (Renzo Montagnani), KAPPLER (Richard Burton), CARUSO (?), MAELTZER (?).
    Sulla scrivania si notano una lupa capitolina ed un colosseo low-cost, presi su qualche bancarella di souvenir: il trionfo del cattivo gusto!
    ___

    Nella seconda Kappler mostra - con l' aiuto di una scenografica Mauser C96 - ai suoi uomini su una carta della Cave Ardeatine i punti minati per ostruire l' accesso dopo la strage.
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    Re: Film: Rappresaglia

    dove sono le foto? PaoloM

  5. #5
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Re: Film: Rappresaglia

    Urca, troppo pesanti! Le riscannerizzo e te le riposto appena poss. Scusa...
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127

    Re: Film: Rappresaglia

    Su un argomento così complesso gli orpelli di scena passano necessariamente in seconda linea.

    Rawa Ruska
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

  7. #7
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Re: Film: Rappresaglia

    Ciao rawa, secondo me non passa in secondo piano: è proporio una altra cosa. Su un argomento così delicato, appunto perchè ognuno ha le sue idee, ma esiste anche una verità accertata storicamente e giuridicamente, intendo limitarmi solo all' aspetto storico-fotografico. Non è il luogo adatto alla storia della resistenza romana o a polemiche sulla legittimità del diritto di rappresaglia. Qui si parla solo di un paio di foto di scena prese lul set un film (se riesco a postarle) . Ok? Grazie.
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    68

    Re: Film: Rappresaglia

    ...quello è e rimane un film...come ogni film dall'inizio della storia della cinematografia, sia esso film di guerra, storico, drammatico, comico ecc ha i suoi "errori" e le sue superficialità che sono inevitabili in quanto il budget ed il tempo sono sempre limitati ed a volte occorre "tirar via"....poi tocca ai vari esperti nei diversi settori notare le "castronerie" presenti o meno...ma credo che vadano viste nell'ottica della buona fede nella maggior parte dei casi (non in tutti) ..

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127

    Re: Film: Rappresaglia

    Forza con le foto...

    RR
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

  10. #10
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Re: Film: Rappresaglia

    Eccole, scusate il ritardo ma il mio scanner è a carbonella...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •