Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 64

Discussione: Film: UOMINI CONTRO

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    1

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Faccio presente che "uomini contro" è un film tratto dal libro di Lussu "Un anno suul'altipiano" libro stupendo che fu scritto da Lussu in esilio in Svizzera e quindi molto distante dalla retorica fascista dell'epoca.
    "Uomini contro" è una pellicola che estremizza il testo da cui è tratto e non è scevro da connotazioni antimimilitariste piuttosto evidenti, in ogni caso da vedere, ma con il corretto senso critico.

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di Cavaliere nero
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,157

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Purtroppo l'ho visto solo 2 volte, spero di arrivare presto alla terza! Bellissimo film che consiglio davvero a tutti

    Incredibile il modo in cui mostra la crudeltà* degli alti gradi verso i propri sottoposti, mi sorprendo felicemente che non abbia subito censure!
    [center:377uncav]La sera risuonano i boschi autunnali
    di armi mortali, le dorate pianure
    e gli azzurri laghi e in alto il sole
    più cupo precipita il corso; avvolge la notte
    guerrieri morenti, il selvaggio lamento
    delle lor bocche infrante.
    Georg Trakl[/center:377uncav]

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    906

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Citazione Originariamente Scritto da alvise
    Faccio presente che "uomini contro" è un film tratto dal libro di Lussu "Un anno suul'altipiano" libro stupendo che fu scritto da Lussu in esilio in Svizzera e quindi molto distante dalla retorica fascista dell'epoca.
    "Uomini contro" è una pellicola che estremizza il testo da cui è tratto e non è scevro da connotazioni antimimilitariste piuttosto evidenti, in ogni caso da vedere, ma con il corretto senso critico.
    è un film dei primi anni settanta e risente in pieno del clima politico del tempo, anche a mio parere merita di esser visto con adeguato senso critico, notevole l'interpretazione di Gian Maria Volontè.

    A proposito di questo film ha dichiarato il regista Francesco Rosi:
    « Per Uomini contro venni denunciato per vilipendio dell'esercito, ma sono stato assolto in istruttoria. Il film venne boicottato, per ammissione esplicita di chi lo fece: fu tolto dai cinema in cui passava con la scusa che arrivavano telefonate minatorie. Ebbe l'onore di essere oggetto dei comizi del generale De Lorenzo, abbondantemente riprodotti attraverso la televisione italiana, che a quell'epoca non si fece certo scrupolo di fare pubblicità* a un film in questo modo. »

    ricordo che vidi questo film in tv (rai ovviamente, le private non esistevano e le trasmissioni a colori erano in fase di test) e m'impressionò profondamente, avevo dieci anni, forse undici, ricordo anche il fastidio che mi diede mio nonno che bestemmiava a bassa voce e diceva che certe cose non si dovrebbero far vedere in televisione... lui era stato ferito sull'Ortigara, ma questo lo scoprii molti anni dopo.
    Non prendere la vita troppo sul serio.....comunque vada non ne uscirai vivo...

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    177

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Concordo con Alvise e Picone, penso che il film risenta del clima del tempo in cui è stato girato. Ha impressionato anche me che l'ho visto tutto e a spezzoni in internet. Il film prende spunto da quel gran libro di Lussu ma ho notato diverse imprecisioni che potevan essere con poco evitate. Ricordo un autocarro che con la grande guerra c' entrava nulla e poca attenzione alla struttura dei reparti divisione-brigata-reggimento e la loro corrispondenza agli attributi delle uniformi usate. Forse a quei tempi andava bene così ma si sa..noi appassionati siam pignoli...Un film che rivedrei...

  5. #15
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    ...appunto i film sono fatti per un largo pubblico e non per una ristretta cerchia di intenditori!
    Poi non è sempre facile rintracciare o ricostruire il dettaglio del tutto in modo filologico.

    Per quanto riguarda superiori e sottoposti, è risaputo che tranne in pochi casi i nostri soldati raramente amavano i loro generali, al contrario di quanto avveniva tra i ranghi austroungarici; è risaputo anche come i nostri superiori non avessero (spesso) molta cura della vita dei soldati, mandandoli spesso inutilmente al macello.
    Lo testimonia anche il maggior numero di caduti italiani.

  6. #16
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Concordo con Peo.Ho il dvd e lo rivedo sempre volentieri.4 milioni di capelli fa' lo vidi
    per la prima volta e nonostante qualche svarione (leggi Corazze' Fasina' realizzate come
    le corazze anglo-americane Brewster), l'ho sempre apprezzato.Si', il regista ha calcato la mano sul fatto dello scarso valore dato alla vita umana, ma la realta' fu poco diversa dalla finzione (basta leggere Lussu), infatti i tribunali militari volanti, mandavano ai plotoni d'esecuzione con una facilita' enorme, anche per equivoci mai chiariti per questioni di tempo.
    Le decimazioni ci furono e di che tinta! Anzi, sarebbe interessante, se gia' non esiste, fare uno studio su questo argomento. Insomma, un film, che a prescindere dalle idee che uno
    ha (ma se ha fatto il militare, cio' e' piu' comprensibile),dimostra come la guerra sia sempre stata una tragedia, e i piu' deboli ed innocenti, sono quelli che ci rimettono di piu'.
    PaoloM
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  7. #17
    Utente registrato L'avatar di andreab
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Lombardia/Brescia
    Messaggi
    692

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Visto e rivisto un sacco di volte e letto e riletto il libro,mi piace un sacco!! Solo le corazze mi hanno lasciato un po' perplesso....

  8. #18
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Anche a me il vedere la parte delle corazze Farina, mi ha lasciato perplesso; quando lo vidi la prima volta da molto giovane mi avevano impressionato molto e le ricordavo molto bene...poi devenuto un po più erudito in militaria, il ricordo delle stesse mi lasciava un po dubbioso e sono andato a vedermi per conferma lo spezzone su Tu Tubo

    Di Emilio Lussu consiglio anche la lettura di: [i]La marcia su Roma e dintorni[i]

    Il regista Rosi si è avvalso anche della collaborazione di Mario Rigoni Stern per la scelta dei luoghi, credo proprio sullo Zebio, per la narrazione dei fatti relativi alla Brigata Sassari.

  9. #19
    Moderatore L'avatar di Arturo A.
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    826

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Visto anni fa ricordo che, alla fine mi dissi due cose "Mai più" e, citando Fantozzi, "è una cagata pazzesca".
    Al di la delle considerazioni che noi collezionisti potremmo fare su quasi qualsiasi tipo di pellicola storica quello che davvero mi ha innervosito è stata l`estremizzazione delle situazioni, come se se la guerra reale fosse stata rose e fiori.
    Forse le corazze Brewster e la scena dell`assalto hanno un impatto maggiore sul pubblico di un azione, magari notturna, di soldati con corazze farina e pinze trancia reticolato ma, a mio parere, in questo modo ci si gioca credibilità* e, come è successo, si apre la strada a attacchi e contestazioni.
    Poi capisco benissimo che la pellicola risente del clima politico dell`epoca e che contestazioni ci sarebbero state comunque, un po` come quelle che avevano accompagnato anche "La grande guerra" di Monicelli.

    Quindi da vedere, anche solo una volta, ma, come già* detto da molti, con occhio critico

    Ciao,
    Arturo
    "Distruggere un album fotografico, disperdendo le fotografie nei quattro angoli della Terra, può essere paragonato ad un moderno incendio della Biblioteca di Alessandria."

  10. #20
    Utente registrato L'avatar di alpi-adria
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    461

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Leggo solo ora questo topic e vi confesso che resto molto stupito...Uomini Contro è un film che ho visto decine di volte e lo riguarderei altrettante, ovviamente differisce in alcune scene dalle vicende descritte nel meraviglioso libro di Lussu da cui è tratto per evidenti motivi cinematografici e di copione...

    Molte cose dette sono vere, avrà* dei limiti negli effetti speciali, vedi bombardamenti, audio ecc... avrà* altrettanti limiti nella meticolosa scelta degli equipaggiamenti, tema in cui appassionati siamo particolarmente pignoli... Ma credo che il modo in cui racconta gli eventi, assalti, discorsi dei generali, propaganda ecc... sia reale al 110%!!!!! Infatti ricalca benissimo il libro e lo stato d'animo dello stesso Lussu che durante la scrittura del testo riuscì a imprimere in esso in maniera incredibile. Rosi non ha fatto altro che portare il tutto in pellicola.

    Credete che certe scene siano troppo esasperate??? Quella era la guerra e quelli erano gli stati d'animo dei soldati che venivano mandati a morire a centinaia di km di distanza per delle ragioni che talvolta non comprendevano...
    Quello fu il modo in cui la guerra fù condotta dal nostro esercito fino e forse anche oltre al 1918 e l'avvento di Diaz...
    Così i nostri nonni e bisnonni venivano lanciati all'attacco e alla morte... nulla di quel film è esagerato, tutto è molto realistico compresi i dialoghi e le sparate fatte dagli ufficiali...

    Non sappiamo ancora quanti dei nostri sono stati fucilati in maniera sommaria solo per appagare la frustrazione di moltissimi ufficiali che addossavano la colpa dei loro insuccessi a questi poveri cristi.... Mi stupisco del vostro criticismo rispetto ad uno dei pochi film che veramente racconti la guerra come debba essere raccontata!!!

    Lasciamo perdere le corazze Fasina, gli autocarri o la borraccia di uno dei caporali che è un modello della seconda guerra ecc... Questo è un film che va oltre e che quando avrò un figlio e mi chiederà* cosa sia la guerra farò in modo che lo veda e così capirà* molto di più in 2 ore di quello che capirebbe studiandola su dei testi scolastici assurdi e rimaneggiati...

    E ricordiamoci che i trattamenti disumani che Rosi/Lussu descrivono sono solo la punta di uno spillo... Qualche mese fà* durante la ristrutturazione e riorganizzazione del museo dell'artiglieria a Padova, sono saltati fuori dei documenti che testimoniano come ai mitraglieri della terza armata fu ordinato di aprire il fuoco sui profughi civili che scappando dall'invasore cercavano di attraversare i ponti del Piave ostruendo il passaggio delle truppe italiane in ritirata da Caporetto........
    Ciao a tutti

    Alessandro - alpi-adria

Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •