Pagina 4 di 7 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 64

Discussione: Film: UOMINI CONTRO

  1. #31
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Ribadisco: l'argomento è interessante ma i toni possono alzarsi. Non ci pensero' un minuto a chiedere che venga chiuso l'argomento se anche minimamente i toni si alzeranno.La conversazione e' piacevole se e' costruttiva e pacata come lo e' stata sin'ora.
    PaoloM

  2. #32
    Utente registrato L'avatar di alpi-adria
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    461

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Tranquillo Paolo, promettiamo che ci comportiamo bene ...scherzi a parte, tutti questi dati, anche quelli riportati da churchill sono molto interessanti e sicuramente apolitici nel senso che l'influenza o idee politiche differenti dei governi precedenti c'entrano poco però fanno capire come molti comportamenti sono stati"censurati" o poco approfonditi per non creare scalpori. Bisogna riconoscere che noi appassionati viviamo comunquein anni differenti, non è facile immedesimarsi nelle mentalità* di 25 anni fà*, figuriamoci in quelle del primo e secondo dopoguerra...
    Ciao a tutti

    Alessandro - alpi-adria

  3. #33
    Banned
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    686

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Grazie Marpo per la giusta e sollecita reprimenda.

    Sono appieno d'accordo che, in argomenti simili, non serva, ne' abbia senso,
    alzare i toni e che siano, invece,
    ben accette, le citazioni del caso...


    Ottimo Topic,cui ho partecipato e partecipero', seguendolo,
    nei limiti delle mie, modeste,conoscenze.


    Grazie a tutti.

  4. #34
    Utente registrato L'avatar di alpi-adria
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    461

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Citazione Originariamente Scritto da churchill
    Grazie Marpo per la giusta e sollecita reprimenda.

    Sono appieno d'accordo che, in argomenti simili, non serva, ne' abbia senso,
    alzare i toni e che siano, invece,
    ben accette, le citazioni del caso...


    Ottimo Topic,cui ho partecipato e partecipero', seguendolo,
    nei limiti delle mie, modeste,conoscenze.


    Grazie a tutti.

    dai churchill non fare troppo il modesto dopo il super intervento che hai fatto
    Ciao a tutti

    Alessandro - alpi-adria

  5. #35
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    934

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    a proposito di fucilazioni sommarie, allego le prime righe di una ricerchina che ho fatto con l'amico Snichelotto, si tratta di alcuni soldati italiani passati per le armi in un paesino del vicentino. se ne fece un libro commissionato dal Comune,tempo fa pubblicai la storia (vera-purtroppo) su altro sito dedicato alla GG,
    ne posto qui la prima parte, se siete interessati metto il resto(4 cartelle di word), dove tra l'altro son spiegati i nomi dei fucilati (ingiustamente!!) e le fasi dei tristi eventi:

    6 agosto 1917
    Ormai da mesi l`eco del cannone scende dal Monte Pasubio e dagli Altipiani, e si perde sui piccoli centri agricoli della Val Leogra. Un cappellano annota sul suo taccuino:
    "Corre voce che stanotte, dovendo partire l`8° reggimento di marcia accantonato a San Vito, i soldati si siano rifiutati; abbiano fatte le fucilate e si siano sbandati nei dintorni. à? partito per San Vito il nostro squadrone di cavalleria, il plotone dei carabinieri mobilitati, si dice che truppe e mitragliatrici discese da Magrè di Schio circondino il paese. Al mattino è partito per San Vito il nostro Tribunale di guerra e alle 3 del pomeriggio anche il cappellano militare prof. Dalla Zanna".
    Poi il 7 agosto ancora scrive:
    " Il prof. Dalla Zanna è tornato stamani da S. Vito, prostrato fisicamente e moralmente. Il processo contro i primi responsabili dell`ammutinamento si è svolto sul campo dalle 7 d`ierimattina fino alle 10 di sera. Presenziarono il generale Franco comandante la brigata di marcia e il Generale Pecori Giraldi. Furono condannati alla fucilazione sette soldati e la sentenza fu pronunziata alla presenza di tutto il reggimento ed eseguita in un campo vicino al paese. I giustiziati erano stati assistiti religiosamente dal prof dalla Zanna e dai due cappellani militari del 219° e 220° venuti da Magrè. Alle 11 tutto era finito e i cadaveri furono sepolti nel cimitero di S. Vito. Poche ore dopo, cioè nelle prime di stamane, tutto l`8° reggimento partiva senza incidenti dal paese".

    Questi sono due brani tratti dal diario di don Tarcisio Raumer, curato presso Malo all`epoca dei fatti.
    Dell`insubordinazione in oggetto si trova poca traccia sui volumi redatti dagli storici in tempi a noi più vicini. San Vito non è citato sulle specifiche ricerche di Massimiliano Magli (Fucilazioni di guerra, NordPress Edizioni), né sull`opera di Luciano Viazzi, (medesimo titolo ed editore), tanto meno in «Plotone d`esecuzione» Di E. Forcella e A. Monticone. D'altronde è cosa nota che i tribunali di guerra potevano essere costituiti in poche ore, in altrettanto poco tempo la sommaria giustizia militare era in grado di emettere le sentenze. Spesso la pena si traduceva fucilazione e la notizia poteva restare confinata entro il raggio di qualche chilometro. Non sono rari i casi in cui i nomi dei giustiziati finissero tra i lunghi elenchi dei caduti, poiché non sempre agli uffici superiori pervenivano i rapporti dai comandi dipendenti. Cadorna, con una circolare telegrafica datata 1 novembre 1916 introdusse "il criterio del sorteggio fra gli indiziati di gruppo e della loro fucilazione per punire i reati collettivi". Al generale Graziani, che nel novembre del `17 vestiva i panni dell`inquisitore di Caporetto, la direttiva di Cadorna concesse ampi margini di repressione, tant`è che girava per il fronte su di una camionetta portandosi appresso una squadra di carabinieri adibiti esclusivamente a svolgere sommarie fucilazioni. L`alto ufficiale, nominato "Ispettore Generale del movimento di sgombro", nemmeno si prendeva la briga di accertare le generalità* dei condannati, perché, diceva: «Questo atto burocratico avrebbe fatto perdere tempo prezioso alla giustizia».
    ....
    .........
    .........

    se credete metto il resto;;;;;;;;;saluti by GDF

  6. #36
    Banned
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    686

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Come sempre, giudico Gdf un grande scrittore,

    ragion per cui, non intendo affatto ,tangere la di lui disquisizione che giudico, eccellente.....


    mi fido ciecamente del brano ed invito gli amici a leggerlo e rileggerlo e rileggerlo:::::


    Sappiate che non conosco Gdf,
    sennon per gli articoli pubblicati...

  7. #37
    Utente registrato L'avatar di Festungsartillerie
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto - Verona
    Messaggi
    990

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    L'opera di Rosi viene considerata da molti il miglior film italiano sulla 1 G.M., insieme con l'immancabile "La Grande Guerra" di Monicelli. Cosa che mi ha sempre lasciato molto perplesso. E che fa riflettere sulle qualità* artistiche intrinseche della cinematografia italica se messa in comparazione con ciò che si è prodotto in altre nazioni.
    A me sembra che Uomini Contro sia un film terribilmente intriso di retorica, retorica pacifista e antimilitarista ovviamente, che va ben al di là* del romanzo a cui si è mooolto liberamente ispirato il regista. Del resto, fino a poco tempo prima della sua uscita, i (pochi) film italiani sul 1° Conflitto Mondiale erano tutti più o meno afflitti da un'altra retorica, di segno opposto ovviamente, patriottica e guerrafondaia.
    La cosa triste è che, dopo Uomini Contro, il cinema italiano di film sulla Grande Guerra ha praticamente smesso di produrne, un po' perchè semplicemente l'argomento non è di moda, e quindi non tira al botteghino, un po' per le sue limitazioni intrinseche nell'affrontare in modo serio opere che richiederebbero grandi risorse economiche per ricostruire grandi scene d'azione di massa.
    O forse è meglio così, se si pensa a cosa ha prodotto la TV italica a varie riprese e anche in tempi recentissimi sull'argomento 1G.M., sceneggiate indecorose a cui non si possono applicare che aggettivi come ridicolo, atroce, ripugnante ecc. E rispetto alle quali, naturalmente, perfino Uomini Contro si erge in questo caso come un capolavoro...

  8. #38
    Banned
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    686

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Uomini Contro non e' un Capolavoro,

    valutandolo nell'epoca,
    credo sia un bel pezzo,
    poi sta' a noi, decidere cosa vogliamo da un Film.

    Direi, Naif;per ricostruzione...

    Da allora,per mezzi ed altro, il Cinema italiano no n ha prodotto alcunche'.

    Come se "Gli Americani "mi dicessero non avere contanti per descrivere il Vietnam.


    Se Gli Stati Uniti d'America avessero partecipato, non con soldi, ma con truppe....

    sono certo vi sarebbe qualche pellicola in piu'.

    Ma questa e' solo mia impressione.......

  9. #39
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    906

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    [/quote]Se Gli Stati Uniti d'America avessero partecipato, non con soldi, ma con truppe....

    sono certo vi sarebbe qualche pellicola in piu'.

    Ma questa e' solo mia impressione.......[/quote]


    incredibili le sorprese che sa offrirci la Storia!
    non si finisce mai d'imparare!
    senza offesa, ma una ripassatina ogni tanto.....
    Non prendere la vita troppo sul serio.....comunque vada non ne uscirai vivo...

  10. #40
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,810

    Re: [Film] "Uomini contro" di Francesco Rosi

    Bellissimo topic!!...ho visto il film diverse volte, e lessi il libro alcuni anni fa e devo dire che sinceramente mi piacque di più del film, che come giustamente già* fatto notare risente del clima politico di quegli anni.
    Si è parlato anche del trattamento spesso disumano a cui venivano sottoposti i poveri soldati italici, però è anche vero che nelle campagne i contadini...e nelle fabbriche o nelle miniere gli operai nn erano poi trattati molto diversamente, era un pò la regola allora e più o meno veniva accettata come una cosa normale, quasi inevitabile e la stessa rassegnazione si rifletteva poi nel comportamento dei soldati, con tutte le eccezioni del caso, ma ripeto per loro era quasi normale essere trattati così, perchè , a casa in campagna dal proprietario terriero erano trattati più o meno alla stessa maniera!
    Circa il trattamento dei prigionieri se nn sbaglio, solo agli ufficiali era concesso ricevere i pacchi dall'Italia, ai poveri soldati nn era concesso ricevere nulla.
    In occasione del 90° della fine della Grande Guerra, organizzammo una bellisima mostra con tanti cimeli che ci vennero dati dalle famiglie e dai collezionisti locali.
    L'amico Carlo portò questo interessante sacco...

    [attachment=0:4zrxyxro]u52brid.jpg[/attachment:4zrxyxro]

    appartenuto ad un ufficiale fatto prigioniero e in quella occasione mi disse di questa "norma" agli ufficiali gli aiuti....ai poveri soldati la fame.
    Mi raccontava il povero Palemburgi, fatto prigioniero a Caporetto, delle cinghiate prese per aver rubato delle bucce di patate dalla spazzatura....e sulla schiena portava ancora le cicatrici di tale trattamento....
    Ma questa è un'altra storia...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

Pagina 4 di 7 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •