Pagina 29 di 32 PrimaPrima ... 192728293031 ... UltimaUltima
Risultati da 281 a 290 di 313

Discussione: Fondine tedesche

  1. #281
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Veneto
    Messaggi
    266

    Re: le fondine dell'esercito tedesco: pistolen Walther PP u.

    Topic assolutamente magistrale !

  2. #282
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675

    Re: le fondine dell'esercito tedesco: pistolen Walther PP u.

    Bravo Carlo, vedo che hai iniziato la seconda parte di questo splendido lavoro!
    Infanterie Königin aller Waffen

  3. #283
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    confederazio Helvetica
    Messaggi
    312

    Re: le fondine dell'esercito tedesco: pistolen Walther PP u.

    veramente interessante.
    complimenti per gli ottimi pezzi sembrano tutti nuovi di pacca.


    mic js

  4. #284
    Utente registrato L'avatar di leon1949
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Lombardia milano
    Messaggi
    3,706

    Re: le fondine dell'esercito tedesco: pistolen Walther PP u.

    non è mio pane ma bellissime armi e belle foto complimenti

  5. #285
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    2,936

    Re: le fondine dell'esercito tedesco: pistolen Walther PP u.

    Carlo

  6. #286
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,482

    Re: le fondine dell'esercito tedesco: pistolen Walther PP u.

    Salve,
    anche se già* presentate in diverse occasioni, prendo spunto dal topic aperto da Carlo (der graf) , quindi posto la mia Walther PPK e relativa fondina, prodotta dalla Waffenfabrik Zella-Mehlis in cal. 7,65, è presente la brunitura originale, riporta i punzoni del banco prova tedesco del periodo bellico e dalla matricola si evince che l'anno di produzione è tra il 1942 e il 1943.
    Come più volte detto e ripetuto, quest'arma era preferita da molti ufficiali al posto delle P08 e P38 sicuramente più potenti, ma anche più pesanti.
    [attachment=19:1rf7gd72]Immagine 519.jpg[/attachment:1rf7gd72][attachment=18:1rf7gd72]Immagine 520.jpg[/attachment:1rf7gd72][attachment=17:1rf7gd72]Immagine 521.jpg[/attachment:1rf7gd72][attachment=16:1rf7gd72]Immagine 522.jpg[/attachment:1rf7gd72][attachment=15:1rf7gd72]Immagine 523.jpg[/attachment:1rf7gd72][attachment=14:1rf7gd72]Immagine 524.jpg[/attachment:1rf7gd72][attachment=13:1rf7gd72]Immagine 525.jpg[/attachment:1rf7gd72][attachment=12:1rf7gd72]Immagine 526.jpg[/attachment:1rf7gd72][attachment=11:1rf7gd72]Immagine 527.jpg[/attachment:1rf7gd72][attachment=10:1rf7gd72]Immagine 529.jpg[/attachment:1rf7gd72][attachment=9:1rf7gd72]Immagine 528.jpg[/attachment:1rf7gd72][attachment=8:1rf7gd72]Immagine 530.jpg[/attachment:1rf7gd72]

    Infine da una ricerca in rete ho estrapolato varie informazioni, spero siano utili.

    Le pistole modello PP e PPK si possono trovare con una serie di marcature.
    Alcuni di questi sono semplicemente i numeri di serie di fabbrica e marchi di prove che indicano che la pistola ha funzionato in modo sicuro se alimentate con cartucce ad alta pressione.
    Oltre al numero di serie e banco prova, su alcune PP e PPK sarà* spesso trovato con abbreviazioni e/o con insegne del partito nazista.
    Altri ancora saranno trovati con segni accettazione dell'esercito a forma di aquila, svastica, e numeri Waffenamt. Il marchio Waffenamt indica che l'arma è stata accettata dal commissario del governo presso l'impianto.

    [attachment=7:1rf7gd72]Immagine 531.jpg[/attachment:1rf7gd72]
    La corona su N è un banco prova tedesco di pre-bellico, tale marchio fu utilizzato fino al 1 aprile 1940.
    La N indica che l`arma è stata resa impermeabile con nitro o polvere senza fumo.

    [attachment=6:1rf7gd72]Copia di Immagine 531.jpg[/attachment:1rf7gd72]
    Dal 1 aprile 1940, i tedeschi hanno sostituito la corona sul marchio banco prova N con l'aquila.

    [attachment=5:1rf7gd72]Copia (2) di Immagine 531.jpg[/attachment:1rf7gd72]
    Marcatura banco prova post-bellico, nuova tipologia di aquila su N, che sta sempre ad indicare che l`arma era resa impermeabile con nitro o polvere senza fumo.

    [attachment=4:1rf7gd72]Immagine 532.jpg[/attachment:1rf7gd72]
    Sempre post-bellico, su PP e PPK fabbricati a Ulm da Walther per la vendita commerciale, recano il marchio di banco prova di casa Ulm.
    L'anno del test di prova è anche indicato, 68 indica 1968.
    Ci sono anche marchi/simboli di altre case costruttrici, come un orso di Berlino, un cavallo di Hannover, una foglia di quercia per Kiel, e uno scudo per Monaco di Baviera.

    [attachment=3:1rf7gd72]Immagine 535.jpg[/attachment:1rf7gd72]
    Il marchio di accettazione della polizia è simile al marchio esercito, ma la svastica è stata sostituita da una croce e sub-lettera C, F, L, o K.

    [attachment=2:1rf7gd72]Immagine 534.jpg[/attachment:1rf7gd72]
    Marcatura di accettazione WaA359 , è la più comune timbratura del Waffenamt su pistola, si trova su tutti i PP Walther PPK in dotazione alla Wehrmacht.

    [attachment=1:1rf7gd72]Immagine 533.jpg[/attachment:1rf7gd72]
    Le insegne RZM sulla sinistra si trova incisa sul fianco sinistro del carrello.

    [attachment=0:1rf7gd72]Immagine.jpg[/attachment:1rf7gd72]
    Il NSKKJ (Nationalsozialistisches Kraftfahrkorps) è stato l`organismo incaricato del trasporto di forniture militari e di partito. Le loro pistole riportavano generalmente le insegne PP NSKK incisa sul fianco sinistro, su alcune PPK sono state rilevate con le insegne NSKK sul lato destro.

    Ciao
    Roberto
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  7. #287
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    2,936

    Re: le fondine dell'esercito tedesco: pistolen Walther PP u.

    Bravo Roberto, ottima integrazione, non sapevo che avessi anche armi, bella pistola.

  8. #288
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,482

    Re: le fondine dell'esercito tedesco: pistolen Walther PP u.

    Grazie Pino,
    funzionante e naturalmente regolarmente detenuta ho questa PPK, poi il resto è tutto regolarmente disattivo, cosa che prediligo di gran lunga.

    Ciao
    Roberto

  9. #289
    Moderatore L'avatar di der graf
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    569

    Le fondine dell'esercito tedesco: Walther P38

    Quella della P.38 è una storia lunga e complessa e su questa splendida arma è stato scritto molto da molti.
    Fu l`arma dal concetto modernissimo che succedette alla più anziana e sempre affascinante Luger e che vide il battesimo del fuoco quale pistola d`ordinanza nelle mani dei militi dell`esercito tedesco a partire dall`aprile del`40.
    Rappresenta il frutto di una complessa serie di ricerche iniziate negli anni`30 dagli stabilimenti Walther di Zella Mehlis con il modello AP ( Armeepistole ) a cane interno e terminate con la realizzazione del modello HP ( Heerespistole ) inizialmente destinato al mercato commerciale.
    Realizzata in cal.9 Parabellum, era robusta, precisa, sicura, pratica, semplice nello smontaggio e di accurata fabbricazione; non era generalmente soggetta a rotture sul campo o ad inceppamenti e fu superiore alle pistole impegnate nel secondo conflitto mondiale dagli altri eserciti, cosa che la rese particolarmente appetita e ricercata come preda bellica.
    Il meccanismo a doppia azione era sostanzialmente identico a quello montato sulle Walther PP e PPK.
    Oltre da Walther ( codice 480 poi ac - WaA 359 ) è stata fabbricata su licenza anche da Mauser dal tardo`42 ( byf e svw – WaA135 ) e Spreewerke dalla metà* del `42 ( cyq – WaA88 ) con diverse sottovarianti riscontrabili per ogni singolo fabbricante e per un totale di circa 1.224. 600 pezzi.


    Le fondine

    La fondina iniziale prodotta per quest`arma era di modello a bauletto semirigido identica nella chiusura ( linguetta con fibbia e ardiglione ) a quella della P08.
    Successivamente nuove istruzioni ne modificarono sensibilmente la costruzione in quello che attualmente conosciamo come "primo modello"; e cioè: di tipologia a corpo chiuso tipo bauletto semirigido, con ampia patta coprente antipioggia; alloggiamento del caricatore sistemato sul fianco laterale, chiusura con linguetta dall`alto verso il basso inseribile "a bloccare" in un fermaglio maschio-femmina in alluminio rivettato al corpo della fondina, sistema peraltro riscontrabile anche su altri effetti militari tedeschi dell`epoca ( es.Meldekartentasche ).
    All`interno della fondina viene cucita una striscetta di pelle sollevabile all`atto dell`apertura della patta per facilitare l`estrazione dell`arma.
    Posteriormente, per regolamento, viene impresso il nome e successivamente il codice del fabbricante con l`anno di produzione e la sigla "P38", atta ad identificarne la destinazione d`uso;
    due passanti sono cuciti per l`inserimento nel cinturone.
    Per ordinanza il cuoio doveva esser tinto nero e di tipo liscio.
    Molti i fabbricanti che hanno prodotto questa tipologia; maggiormente riscontrabili sono i nomi: C.Pose, A.Fischer, dla, dkk, lyo, ndk, jhg, bml.
    Talune fabbriche situate in Polonia hanno realizzato queste fondine in cuoio marrone, impiegando un cuoio più leggero e scadente: fabbricanti: lyo e ndk.
    Nel`42 il fabbricante Genshow ( jhg ) produsse queste fondine utilizzando rivetti in varie giunzioni ( es.i passanti ) anziché il consueto fissaggio mediante cucitura.

    Anche la polizia adotto quest`arma e la fondina differisce sensibilmente da quella in uso all`esercito; mentre il corpo rimane sostanzialmente invariato, la tipologia di chiusura differisce diventando "da sotto in su" mediante linguetta di cuoio cucita anteriormente che infilata sotto un passante va ad impegnarsi in un rivetto a testa tonda posto sulla patta centralmente.
    Queste fondine furono maggiormente fabbricate dal fabbricante Fischer e possono riscontrarsi in cuoio nero e marrone con il consueto WaA per la polizia "aquila + lettera".

    Nel giugno 1944 fu ufficialmente introdotto un nuovo tipo di fondina ( II modello ), realizzato a "corpo aperto" con struttura morbida, alloggiamento del caricatore posto sul davanti, chiusura con linguetta e rivetto a testa tonda "dall`alto in basso" secondo l`ormai nota metodologia costruttiva tedesca più o meno standardizzata nella realizzazione di questi specifici modelli, già* precedentemente descritti anche per altre armi corte. Questa fondina fu in realtà* già* in uso dalla metà* del`43 e soppiantò nel corso degli ultimi anni di guerra il primo modello.
    Il verso era sempre munito dei due passanti per l`inserimento nel cinturone e provvisto delle consuete stampigliature riguardanti la designazione dell`arma , il codice del fabbricante, l`anno e il WaA d`accettazione, come nel primo modello. Venne realizzata in cuoio piu leggero rispetto il modello precedente , nei colori nero e marrone, generalmente di tipo liscio anche se esistono esemplari in cuoio puntinato di maiale ed in cartone pressato.
    Fabbricanti maggiormente riscontrati: bla, bml, gxy, fkx, jwa.
    La polizia adotto` ugualmente questa tipologia, ma con linguetta di chiusura "da sotto in su" e con marcature peculiari proprie di questa branca specifica.
    Per la P38 sono state prodotte anche fondine di tipologia Theuermann usate dalla LW.

    [attachment=17:25n3k8jt]1.JPG[/attachment:25n3k8jt]
    [attachment=16:25n3k8jt]2.JPG[/attachment:25n3k8jt]
    [attachment=15:25n3k8jt]3.JPG[/attachment:25n3k8jt]
    [attachment=14:25n3k8jt]4.JPG[/attachment:25n3k8jt]

    l'arma nella fondina
    [attachment=13:25n3k8jt]5.JPG[/attachment:25n3k8jt]
    [attachment=12:25n3k8jt]6.JPG[/attachment:25n3k8jt]

    la Walther militare qui presentata è stata fabbricata dalla casa Walther nel'43 e reca il codice ac
    [attachment=11:25n3k8jt]7.JPG[/attachment:25n3k8jt]
    [attachment=10:25n3k8jt]8.JPG[/attachment:25n3k8jt]

    i dettagli delle punzonature nel profilo sin; le armi realizzate da walther con il codice ac43 si dividono in due varianti diversificate dalla posizione del marchio ac: 1 variante: ac con 43 sottostante, 2 variante ac con 43 nella stessa riga.
    [attachment=9:25n3k8jt]9.JPG[/attachment:25n3k8jt]
    nel profilo di destra si evidenziano i punzoni WaA 359 con l'emblema nazionale
    [attachment=8:25n3k8jt]10.JPG[/attachment:25n3k8jt]

    il recto e il verso della fondina tipo bauletto "primo tipo"
    [attachment=7:25n3k8jt]11.JPG[/attachment:25n3k8jt]
    [attachment=6:25n3k8jt]12.JPG[/attachment:25n3k8jt]
    il verso della fondina mostra la posizione dei passanti e le varie marcature: codice fabbricante, anno, Waa d'accettazione, designazione d'uso per la pistola P38. Le fondine fabbricate da questo fabbricante-bml- Hans Roemer di Neu Ulm,WaA23, hanno il fermaglio di chiusura posto leggermente obliquo rispetto tutti gli altri fabbricanti.
    [attachment=5:25n3k8jt]13.JPG[/attachment:25n3k8jt]
    [attachment=4:25n3k8jt]14.JPG[/attachment:25n3k8jt]

    il recto e il verso del secondo modello di fondina per P38
    [attachment=3:25n3k8jt]15.JPG[/attachment:25n3k8jt]
    [attachment=2:25n3k8jt]16.JPG[/attachment:25n3k8jt]
    le marcature nel verso sono le medesime del primo modello, in questo caso si tratta dello stesso fabbricante bml, la fabbricazione è del'44
    [attachment=1:25n3k8jt]17.JPG[/attachment:25n3k8jt]

    all'interno, in questo esemplare, appare un marchio tondo appartenente alla ditta C.F.Roser di Stoccarda, probabilmente in questo caso fornitore del cuoio.
    [attachment=0:25n3k8jt]18.JPG[/attachment:25n3k8jt]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    "Unsere Mauern brachen aber unsere Herzen nicht"
    ----------------------------------------------------------------------
    "der graf" ist Carlo Cicconi-Massi

  10. #290
    Moderatore L'avatar di der graf
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    569

    Re: le fondine dell'esercito tedesco: pistolen Walther PP u.

    Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno apprezzato e integrato questo lavoro. Per HlkW confermo quanto detto e nel frattempo mi sono un pò dedicato alla regina di casa Walther ovvero la P38 che troverete di seguito...ma la storia non finisce certo qui
    Un saluto cordiale.
    KdG
    "Unsere Mauern brachen aber unsere Herzen nicht"
    ----------------------------------------------------------------------
    "der graf" ist Carlo Cicconi-Massi

Pagina 29 di 32 PrimaPrima ... 192728293031 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato