Pagina 3 di 21 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 201

Discussione: Fondine US

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100
    Citazione Originariamente Scritto da giulio

    scusa artù ma tu hai scritto:"Sarà* una delle più longeve della storia restando in servizio fino all`adozione della Beretta M92." io mi riferivo a questa...detto questo ti rinnovo i complimenti per le stupende fondine!!!
    la colt è una colt vera?[]
    Si, è vera. Si tratta purtroppo di una 1911A1 ibrida (fusto Colt 1944 e carrello Remington Rand) e per di più brunita. Dato che l'originalità* era andata a farsi benedire ho montato le guancette e il mainspring housing diritto della 1911.

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    La fondina WWII US M1916 per la Colt M1911A1

    Il titolo è un po` scolastico dato che in realtà* durante la WWII sono state usate tutte le fondine e le pistole (come del resto tutto l`equipaggiamento ancora buono) residuate dalla WWI, però indica che quando queste fondine furono prodotte era già* stata adottata la variante A1 della Colt .45.

    Nel 1918 cessò la produzione di equipaggiamenti bellici e gli USA si ritrovarono con tonnellate di materiale consegnato dopo l`armistizio di cui ancora oggi si trovano caterve di esemplari nuovi di zecca (basti pensare ai portacaricatori della Colt datati 1918, ai giubbetti portagranate ecc.) e tutto rimase tranquillo fino a Pearl Harbour nel dicembre 1941.
    Il sistema produttivo si mise in moto immediatamente ma non era ancora avviato quando i primi GI e Marines furono inviati nel pacifico per cui i poveracci dovettero essere equipaggiati con materiale acquistato dall`Australia.
    Questo per introdurre il dilemma di quale sia stata la prima fondina M1916 prodotta durante la WWII. Infatti le più rare in assoluto sono le Boyt datate 1941 (mai vista una) e le G.P.&S. fatte in Australia e marcate sotto la patta in stile WWI. Di queste credo di essere stato lo scopritore dato che gli amici dei forum americani non sapevano neppure che esistesse, e per caso sono venuto in possesso di ben due belissimi esemplari dei quali ho tenuto il migliore e ceduto l`altro a un amico di Miami. Ora dato che l`anno marcato sugli equipaggiamenti non è quello solare di quando furono prodotti, ma l`anno fiscale, ovvero l`anno in cui la ditta ricevette l`ordinativo, è molto probabile che il Boyt 41 sia stato prodotto con calma nel corso del 1942 mentre l`australiano è stato fatto di corsa per i marines della 1° divisione sbarcati alle Salomone. Perché per i marines? Perché il suo colore non è il "russet" cuoio naturale ma il cordovan rosso scuro tipico del cuoio USMC.

    Tutti i contratti per le M1916 furono stipulati con:


    A.L.P. CO.
    BOYT
    CRAIGHEAD
    CRUMP 1942
    ENGER KRESS
    FINK
    G.P.& S.
    GRATON AND KNIGHT CO.
    HARPHAM BROS
    MILWAUKEE SADDLERY CO
    JOSEPH H. MOSSER
    S-B CO
    SEARS
    TEXTAN
    WALSH
    WARREN LEATHER GOODS CO.

    Di cui ad oggi mi manca solo il Joseph H. Mosser, ma prima o poi lo trovo.

    Le marcature della produzione WWII sono diverse da quelle WWI essendo sparite le iniziali dell`ispettore ma restano un poco incasinate sull`anno di produzione dato che talvolta lo stesso produttore mette la data su un`annata e non su un`altra. Fortunatamente altri le datano tutte.
    Tipico esempio è Enger Kress che data il 1942 e non il 1944 mentre Graton&Knight data il 1943 e non il 1944. Infatti la datazione andò in disuso negli ulti anni di guerra, con l`eccezione di Boyt e Milwakee che datarono sempre tutto. Da notare che sono piuttosto poche le fondine ordinate nel 1943 dato che era già* disponibile la valanga ordinata nel 1942, come pure quelle datate 1945 per la valanga di 1944 disponibili.

    Guardatevi qualcuna delle mie.

    CRAIGHEAD




    Immagine:

    69,19*KB

    Immagine:

    42,34*KB

    TEXTAN



    Immagine:

    123,92*KB

    Immagine:

    88,99*KB

    SEARS


    Immagine:

    67,74*KB

    Immagine:

    81,53*KB

    BRAUER
    è quello a destra. Quello di sinistra è un Boyt J.R.J. della prima guerra


    Immagine:

    113,3*KB

    Immagine:

    126,58*KB

    WALSH



    Immagine:

    136,38*KB

    Immagine:

    141,78*KB

    G.P.&S.

    è quello rosso scuro a destra


    Immagine:

    62,04*KB

    Immagine:

    34,66*KB

    Qualche marcatura assortita


    Immagine:

    68,42*KB

  3. #23
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Bravissimo!!!Ottimo ed abbondante come al solito!!!
    Ciao![ciao2]
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,592
    mi vuoi far davvero crepare....[]

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100
    No Giulio, voglio soltanto darvi qualche riferimento qualora decidiate di comprarvi una fondina per un manichino o altro. Da quando sono in pensione, l'orticultura non mi occupa al 100% per cui passo un mucchio di tempo in diversi forum esteri (purtroppo ora mi hanno chiuso quello brasiliano) e mi sono fatto un idea delle diverse mentalità* dei vari collezionisti. Ad esempio vedo che in Italia, dove sono arrivato per ultimo, vanno molto i manichini e le collezioni a tema e il materiale che piace di più è quello usato dando non troppa importanza anche se un pò sciupatello. In Francia amano raccattare di tutto e adorano il materiale di "granaio", cioè di soffitta o scantinato, meglio se ultrazozzo e semrovinato dato dato che per loro il pezzo più è sciupato e più storia ha dentro. Gli americani all'opposto sbavano per la roba vergine "museum grade" come dicono loro e non gli importa se è materiale trovato in un deposito dopo novant'anni senza un briciolo di storia addosso. I brasiliani invece credo siano piuttosto ostacolati nel collezionismo dalle loro leggi tant'è che collezionano all'impazzata medaglie e fotografie. Devo dire che il nostro modo di vedere è il più giusto ma purtroppo dopo quattro anni passati a bazzicare gli americani mi sono involontariamente convertito alla loro passione per il "mint unissued" cioè il nuovo di zecca mai adottato.
    A riprova devi sapere che giorni fa ho venduto su ebay Belgio un Enger Kress vergine (doppione)e ci ho fatto la miseria di 40 euro con un italiano mentre in USA l'avrebbero pagato quasi il doppio.
    A proposito di roba vergine hai notato che al Craighead manca il gancio per il cinturone. Bene, non ci è mai stato, è uno scarto di produzione dato che l'operaio si è dimenticato di metterlo prima di cucire il riporto in cuoio. E' stata la mia fortuna perchè i tre o quattro Craighead che sono riuscito a rovare erano tutti semidistrutti e anneriti dalle damigiane d'olio che ci hanno dato per ammorbidirli.

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,592
    grazie per la rassegna!!si in effetti stavo per chiederti il motivo dell'assenza dei gancetti!!
    io ho una fondina repro purtroppo in quanto per quelle originali non chiedevano meno di 100 euro...

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100
    Citazione Originariamente Scritto da giulio

    grazie per la rassegna!!si in effetti stavo per chiederti il motivo dell'assenza dei gancetti!!
    io ho una fondina repro purtroppo in quanto per quelle originali non chiedevano meno di 100 euro...
    Dimmi se ti interessa WWI o WWII e in che condizioni e mi impegno a cercartene una da spendere il minimo possible (30-50 eu). Se poi vuoi un periodo Vietnam, si spende più di spedizione dato che la fondina con 10 euro si prende molto bella.

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,592
    intanto ti ringrazio molto per la disponibilità*! e ti chiedo se non ti costa tanto cercarmene una WWII,però senza impegno..nel senso che ora non ho i soldi...[innocent]
    grazie ancora!! meno male che ci sono persone come te disposte ad aiutare noi pivelli...grazie!

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    160
    Salve Artu44, volevo chederti se le fondine venivano fornite contestualmente alle pistole dello stesso periodo o la cosa era del tutto casuale?
    Grazie e complimenti per la collezione.

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,592
    hai novità* per la fondina?grazie ciao!

Pagina 3 di 21 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato