Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Fortificazioni sul Vallo Alpino Est

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di articioco
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    212

    Fortificazioni sul Vallo Alpino Est

    Cari amici,
    anni fa ho girato parecchio sui monti di quella che era la Venezia Giulia ed ora posso dare qualche informazione stimolato dagli interessanti articoli di Oklahoma sul Monte Lainar e Javorca. A partire dal 1933 per la Guardia Alla Frontiera (non gli Alpini) furono costruite delle complesse fortificazioni su tutto l`arco della frontiera, dal confine con la Francia, verso l`Austria e, quello che più interessa a noi, verso la Jugoslavia, da Tarvisio fino a Fiume. Di tutti questi lavori rimangono enormi ed interessantissime tracce che si trovano o negli Archivi del nostro Esercito, per chi ha pazienza, o, come ha fatto Oklahoma, gironzolando per i monti.
    Dei complessi che l`amico ha trovato, io credo, a memoria, ne esistano una trentina nella nostra zona. Proprio là* vicino, dall`altra parte della valle di Piedicolle sul Porsenna (Porezen) si cono i resti di alcune caserme simili a quelle del Lainar, ed altre simili si trovano nella zona del Passo del Bogatin che divide la valle del Lago di Bohini da quello del Monte Nero. Qui c'è un interessantissimo museo di opere italiane, a cominciare dal rifugio in fondo alla valle Lepena che forse ancora oggi ha gli scudi blindati sulle finestre, alla meravigliosa caserma in pietra bianca con torri rotonde agli angoli poco sopra il Lago Nero, ai bunker nella zona del passo che all`interno conservano ancora le iscrizioni in italiano e, un po` più in là* alla Grande Caserma Morbegno sotto la parete occidentale del Tricorno.

    A questi vanno aggiunti alcune centinaia di strade militari tuttora ben percorribili con le caratteristiche pietre miliari ancora oggi nel visibili nella zona del Monte Nanos, a sud di Postumia e soprattutto attorno al Monte Nevoso. Oggi ho fatto un giretto sul Nanos perché ricordavo che sulla strada (costruita sicuramente nel 1936) c`era un cippo che indicava che i lavori erano stati fatti dal Genio Italiano, ma purtroppo è scomparso, forse al suo posto è stato sistemata una targa dedicata ai caduti partigiani. Alla fine della salita c`è un edificio che tanti anni fa ricordavo semidemolito e che oggi è stato ricostruito ed è diventato un rifugio.
    Ve lo propongo come campione di quelli che costruiva il nostro esercito perché dovrebbero esisterne altri simili, per esempio, restando nella zona di Oklahoma, mi dicevano che il rifugio sopra il Razor, a N-E di Tolmino, fosse un ex caserma italiana.
    Mi pare di essermi dilungato molto, per cui chiudo ed "Alla prossima"


    Immagine:

    85,28Â*KB
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Claudio Pristavec

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di articioco
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    212
    Sono incavolato to perchè non riesco ad inserire le immagini !

    Immagine:

    33,14*KB
    Claudio Pristavec

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Guarda che le immagini non siano nominate con simboli ed affini,usa solo lettere.

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di articioco
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    212
    Tu giustamente dici che bisogna riprovare. Altra foto !

    Immagine:

    71,75*KB
    Claudio Pristavec

  5. #5
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    473
    Certo che io ho fatto tutto a memoria.
    Meno male che ci sei tù che ci illumini con la tua sapienza!!!

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    334
    Saluti a tutti,
    un piccolo approfondimento, e un paio delle foto...
    Dentro le opere del Passo Bogatin, oltre le scritte in italiano, ci sono anche le porte e, per esempio i sostegni per i filtri d'aria...

    Immagine:

    77,19*KB



    Immagine:

    105,55*KB

    E questa e' la casermetta della Guardia di Finanza di Val Lepegne (Lepena).


    Immagine:

    100,72*KB

    Vladimir

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,855
    Con la presente intendo invitare tutti gli utenti che si trovino nella necessità* (vi è sempre + di un modo x dire le cose) di utilizzare nei loro messaggi, espressioni o toni che potrebbero essere causa di equivoco, ad un + efficacie uso degli Smilies (le animazioni colorate sul lato sinistro della schermata dove scrivete i messaggi)[!].

    Grazie x l'attenzione[].
    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Quoto,in pieno.

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593
    Esatto.


    Grazie Articioco, hai altre foto, (anche) delle scritte interne?
    Contrariamente a quanto si pensi, quelle d'epoca non sono così comuni, almeno non in tutti i settori del Vallo.

    Grazie [ciao2]
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di articioco
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    212
    Ringrazio Iappino per le interessanti foto del Bogatin e della casermetta della Val Lepena. A Ciofatax devo dire che a parte il Bogatin non ho trovatp altre scritte, solo un 1914 inciso nel cemento di una fortificazione degli anni 1935-40, probabilmente la classe di chi aveva fato il muro. Questo mi spiace perchè io uso guardare anche sui lavori in cemento e nelle postazioni perchè qualcuno poteva incidere le iniziali o una sentuinella, per passare il tempo, faceva un incisione con un chiado come nelle trincee della 1.a G.M. ed invece niente.
    Infine una nota per Oklahoma: non mi pare di essere la Lanterna di Genova o il Faro della Vittoria di Trieste per cui spengo la lampadina e stacco la presa di corrente.
    By by
    Claudio Pristavec

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato