Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Fortificazioni zona Stadano e Isola,Aulla (Ms): reportage dei resti e richiesta info

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Lunigiana
    Messaggi
    9

    Fortificazioni zona Stadano e Isola,Aulla (Ms): reportage dei resti e richiesta info

    Inauguro il mio primo post in assoluto con un reportage fotografico di cio' che resta delle vecchie fortificazioni presenti ai due lati del fiume Magra e della strada statale in localita' Stadano e Isola di Aulla in provincia di Massa-Carrara, Toscana (visto che , a parte una interessantissima costruzione 3D del forte Banino di Stadano ,non mi pare sia stato pubblicato nulla). Essendo la mia prima volta in assoluto su un Forum chiedo anticipatamente venia per eventuali errori o comportamenti sbagliati. Spostate pure in apposita sezione (o indice) qualora lo riteneste opportuno.
    I resti documentati sinora appartengono a 3 diverse strutture (2 sicuramente collegate tra loro e coeve ,la terza probabilmente successiva).
    La ricognizione nella zona e' iniziata alcuni anni fa ed e' tuttora attiva, dal momento che sto cercando da parecchio tempo i resti di una possibile quarta struttura che si dovrebbe trovare nei pressi del Santuario della Madonna degli Angeli , esattamente di fronte a cio' che resta del fortino di Stadano, nella boscaglia poco sopra la strada statale che da S. Stefano Magra conduce ad Aulla, in localita' Isola poco dopo il bivio per Chiamici.
    Di questo edificio mi parlo' anni fa un conoscente (purtroppo inrintracciabile e poco attendibile...). Lo descriveva come un fortino semisommerso dai detriti e dalla terra, di cui si vedeva solo la cupola superficiale e una finestrella da cui si vedeva l'interno. Per entrare si passava da un "buco" non ben precisato. Il fortino a suo dire era abbastanza grosso, edificato in pietra e dotato di 2 piani. Il racconto terminava dicendo che dal soffitto pendeva una spada (forse una baionetta o una sciabola da ufficiale, anche se ho sempre pensato a questa parte del racconto come ad una leggenda). Raggiungeva suddetto fortino percorrendo un malagevole sentiero che partiva dal santuario della Madonna degli Angeli.
    Chiedo a chiunque fosse a conoscenza di questa fortificazione indicazioni per raggiungerla.
    Posto di seguito le foto scattate ai resti delle 3 strutture ancora visibili.
    La prima fortificazione credo sia quella piu' nota; il Forte Banino di Stadano, ancora ben visibile dall'autostrada, purtroppo sventrato durante la costruzione della stessa. E' stato edificato nella prima meta' del XIX secolo e, insieme ad una fortificazione analoga e coeva posta dall'altro lato del fiume, controllava l'accesso alla Lunigiana interna.bunker 003.jpgDSCF3706.JPGDSCF3709.JPGDSCF3718.JPGDSCF3712.JPGDSCF3722.JPGIMG_5855.JPGIMG_5860.JPGIMG_5862.JPGIMG_5866.JPG La seconda struttura , invece, era denominata Fortino della Chiusa (o secondo alcune versioni Fortino Saetta- anche se permane il dubbio si tratti della medesima struttura). Coeva al fortino di Stadano controllava la strada posta sulla sponda opposta del fiume. Fu demolito nella prima meta' del '900 durante i lavori di allargamento della strada. Rimangono ancora visibili i resti delle mura lungo la strada statale esattamente di fronte allo spiazzo che conduce al Santuario. Esiste una sola foto di come era il fortino prima della demolizione, ad opera del Fotografo Raffaelli.
    IMG_2610.JPGIMG_2612.JPGIMG_2615.JPGIMG_2603.JPG2087.jpg
    La terza struttura invece l'ho trovata del tutto casualmente mentre cercavo i resti del fortino perduto menzionato in precedenza. Parrebbe essere un piccolo rifugio probabilmente successivo ai 2 forti, si trova sempre dal lato del fiume dal versante opposto al forte di Stadano, nel bosco su una piccola altura posta tra il Santuario e la strada che sale verso Chiamici, lungo un canalone. E' una piccola stanza di 2 metri x 2 circa con un unica entrata, edificata in pietra e con volta in mattoni rossi. Ignoro di cosa si tratti realmente.
    IMG_2696.JPGIMG_2691.JPGIMG_2683.JPG Appena trovo il modo provo a fare una mappa con Google Earth con la posizione delle 3 strutture. La maggior parte delle informazioni sulle prime 2 fortificazioni le ho prese dal libro di Nicola Gallo "Guida Storico Architettonica dei Castelli della Lunigiana Antica" del 2002. E' qui che si fa menzione del Fortino Saetta (forse erroneamente attribuito a quello della Chiusa) di cui si conservano le carte nell'archivio di Massa. Che sia proprio il forte che non si trova? L'ipotesi infatti e' che il forte della Chiusa controllasse la strada mentre il Banino (Stadano) e il Saetta controllassero le alture poste ai lati. Sulla terza struttura invece pare non ci siano notizie. Per quel che ne so potrebbe proprio essere il fortino menzionato nel racconto del mio conoscente (racconto parecchio ingigantito se fosse questo il caso). Aspetto delucidazioni e ipotesi da chiunque fosse interessato.
    P.s. Le prime 6 foto del Forte di Stadano sono state scattate da Lorenzo "Estremo" Pecunia.

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di device
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Liguria
    Messaggi
    173
    Interessante
    Memento Audere Semper

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Decca
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Dolo - Veneto
    Messaggi
    2,008
    Ciao, ottimo approfondimento.

    L'ultima vista cosi sembra un ricovero/magazzino.
    Puoi dare le coordinate delle 3 opere ? cosi poi le inseriamo sul database e ci ragioniamo sopra.
    Mi trovate anche su Facebook©: Fortificazioni Militari & Artiglieria
    La pagina ufficiale del progetto "Database Cementisti" : Database Cementisti

  4. #4
    Moderatore L'avatar di squalone1976
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    GENOVA
    Messaggi
    5,802
    ottimo lavoro, complimenti!!!

    ChM
    Virgo fidelis Usi ubbidir tacendo e tacendo morir

    Non nobis domine, non nobis, sed nomini tuo da gloriam

  5. #5
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,598
    Bel resoconto, bravo!
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Lunigiana
    Messaggi
    9
    Ciao, intanto ringrazio tutti per i complimenti (immeritati direi). Ho caricato due immagini prese da google earth con i segnapunti delle 3 strutture. La prima e' un po' piu' ravvicinata, la seconda lo e' meno, giusto per capire di che zona si sta parlando. Ho inserito anche il segnapunto indicante il santuario della Madonna degli Angeli tanto per avere un punto di riferimento, nonche' quello indicante dei curiosi muri in pietra che son saltati fuori recentemente complice il recente taglio del bosco. Si intravedono appena dalla strada, potrebbero essere dei comuni muri di contenimento...ma non si sa mai. Il problema e' che tutta quella zona e' stata recentemente oggetto di frane , quindi molto impervia (e i numerosi rovi presenti non aiutano di certo) quindi non sono ancora riuscito ad arrampicarmi fin li per accertarmi di cosa si tratti. Ho anche trovato una mappa catastale della zona in oggetto con tutti gli edifici presenti. Sono raffigurate tutte e 3 le opere (compreso il Fortino della Chiusa nella sua posizione originale prima della demolizione e il piccolo ricovero/magazzino rappresentato con un minuscolo quadratino). Non sembra esserci altro li intorno, almeno ufficialmente. Il problema e' che e' un documento Pdf piuttosto pesante e non ho la minima idea di come fare per selezionare la parte interessata, segnarne i punti, ritagliarla e salvarla come immagine per poterla postare qui. Per ora ho solo fatto una foto (pessima) allo schermo. Spero che siano chiare come immagini, visto che con il PC sono un cane. Intanto metto le coordinate delle 3 opere (o meglio di quello che ne rimane). Le prime 2 sono state prese da Google Earth, quindi un po' approssimative (ma sono facilmente identificabili perche' visibili dalla strada). La terza e' piu' precisa perche' presa con un Gps Garmin.

    - Fortino Banino di Stadano (44° 11' 19,62'' N ; 09° 56' 06,38'' E)
    - Fortino della Chiusa (o Fortino Saetta) (44° 11' 14,73'' N ; 09° 56' 06,38'' E)
    - Piccolo ricovero (44° 11' 7,60'' N ;09° 56' 17,2'' E)

    mappa fortificazioni zona Stadano - Isola.jpgmappa fortificazioni zona Stadano - Isola 2.jpgIMG_3119.JPG

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di Festungsartillerie
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto - Verona
    Messaggi
    990
    Mi unisco ai complimenti, eccellente esordio sul forum!

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    245
    buongiorno, sono circa 5 anni che non partecipo più al forum..... i figli assorbono!
    però questo forum mi interessa particolarmente ed allora ecco quello che ho raccolto negli anni nella speranza che possa aiutare a capire meglio le strutture difensive di cui si parla:
    Il fortino Stadano (Forte Banino, che io conoscevo come Bernino??) e il dirimpettaio (Saetta/Chiusa?) sulla strada per Sarzana (dobbiamo pensare che lì c'era il confine estense-asburgico e i fortini difendevano il confine Estense) difendevano la "risalita" del fiume Magra da parte dei Savoia....
    Nel 1859 erano così Armati:
    snapshot.jpg
    se nello snapshot non si leggesse:
    forte a cavallo della strada (saetta(chiusa): 3 cannoni
    torre Massimiliano (Banino/Bernino): 2 cannoni

    per inciso: andate a vedere cosa sono le torre Massimiliane (in generale fortificazioni a pianta circolare tipiche degli Asburgo, e quindi degli estensi...bisognerebbe andare all'archivio di stato di Modena e cercare qlc su questa fortificazione.....

    La strada, al tempo ella costruzione delle due fortificazioni aveva questo tracciato (con un pallino blu ho segnato dove doveva essere poi stato posizionato e costruito il Saetta); in effetti la pianta dove ho disegnato dovrebbe essere di inizio 800. con la costruzione del fortino, fu anche deviata la strada e costruito un nuovo ponte, lasciando così il santuario defilato dal percorso originale che prima lo "investiva" direttamente
    madonna del ponte per sovrapposizione.jpg


    Allego anche estratto IGM se servisse a posizionare le fortificazioni... e studiare i vecchi percorsi (sentieri strade) ottocenteschi, per ipotizzare la posizione della 4° fortificazione - se esistesse (per esempio su qualche percorso da Chiamici e dal regno sabaudo....???)



    ora cerco nei vari hard disk se trovo altro......

    - - - Aggiornato - - -

    ...eccola
    posizione fortino saetta e fortino stadano 2.jpg
    Michele

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    186
    Bel reportage!!

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    Lunigiana
    Messaggi
    9
    Ottima ricostruzione. Resta da capire in che epoca collocare il piccolo ricovero rinvenuto sopra i resti del Saetta, se sia coevo e abbia avuto una qualche funzione difensiva o di osservazione.

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato