Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Foto da identificare

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    49

    Foto da identificare

    Ciao! Vorrei maggiori informazioni su questi militari..reparto, grado, periodo e quant'altro..ho un blocco di foto dove questi militari sembra stiano lavorando in una specie di industria meccanica...
    grazie
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    I militari sono autieri della 1^ g.m. come si vede dalla automobilina in metallo posta al centro dello stellone sul cappello. I luogo non è una industria ma l' officina di un reparto, dotato parrebbe di autovetture usate dagli ufficiali. Considera che in quel periodo possedere la patente d' auto o avere conoscenze tecniche/meccaniche per ripararle faceva del soldato uno specialista, con buone probabilità di sfuggire al carnaio delle trincee..

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Artmont
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Friuli
    Messaggi
    350
    Sì, e nella terza foto, più che industria meccanica (o autofficina, come scrive giustamente Il Cav.), pare stiano lavorando come calzolai...

  4. #4
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Citazione Originariamente Scritto da Artmont Visualizza Messaggio
    Sì, e nella terza foto, più che industria meccanica (o autofficina, come scrive giustamente Il Cav.), pare stiano lavorando come calzolai...
    Tutto si spiega, Artmont, proprio per la loro specificità gli autieri potevano permettersi piccoli lussi fuori ordinanza impensabili per la truppa in linea. Anzitutto, lontani dalle trincee, tendevano ad acquistare privatamente capi d' abbigliamento fuori ordinanza (copricapi e uniformi di miglior taglio, distintivi e fregi di produzione privata, simili a quelli degli ufficiali, giacche in pelle e cappotti con collo di pelliccia simili a quelli degli Chaffeurs e Gentlemen-drivers civili dell' epoca) e - cosa non meno importante - scarpe più comode. Dovendo sobbarcarsi lunghi e spossanti turni di guida per rifornire quanto necessario ai combattenti, restavano
    al volante anche molte ore. E' comprensibile che molti di loro scegliessero calzature morbide di taglio civile, come quelle sopra e accanto al deschetto del calzolaio in foto. Molto meglio degli scomodi stivaletti chiodati d' ordinanza, no?

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •