Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 16 di 16

Discussione: Foto Partigiani Autonomi

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    1,986
    veramente peccato
    affrontare l'impari lotta contro l'ocupante con tutte le conseguenze di sacrifici e di sangue che comportava, o rinunciare, per un lungo periodo di tempo, alla prospettiva di indipendenza nazionale e alla conquista di un regime democratico

  2. #12
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848
    grande, grande il Mauri: bronze star americana, croce d'oro polacca e medaglia d'oro al valor militare con questa motivazione:

    MARTINI MAURI Enrico
    Maggiore in s.p.e. - Alpini - Partigiano combattente, fanteria
    luogo di nascita: Mondovì (Cuneo)

    Animatore primo della resistenza nel Monregalese, organizzatore delle prime bande armate nella Val Maudagna e nella Vai Casotto, dopo essersi dimostrato, nel corso di duri combattimenti, comandante di grande capacità* e di leggendario coraggio, raccoglieva intorno a sé alcune migliaia di combattenti bene armati e disciplinati coordinando ogni attività* patriottica nelle Langhe e nel basso Monferrato. Nell`estate e nell`autunno del 1944 occupava, in collaborazione con altre formazioni, la città* di Alba, già* saldamente presidiata dal nemico, e vi resisteva per oltre un mese. Al principio dell`inverno impegnava in dura lotta ben due Divisioni germaniche inviate per ristabilire il controllo della regione e, dopo aver subito gravi perdite ed inflitte di ben più gravi, riusciva a mantenersi in armi nella zona. Nel governo di popolazioni civili delle provincie di Cuneo, Asti, Alessandria e di parte della provincia di Savona dimostrava di possedere in modo preminente, maturità* di giudizio, capacità* organizzativa, equilibrio, energia, fraterno e sentito interessamento, tanto da essere molto favorevolmente ricordato, anche a distanza di anni. All`inizio della primavera del 1945, con azione bene organizzata e valorosamente condotta, occupava con le sue forze, dopo duri combattimenti, Alba, Canelli, Nizza Monferrato, Monesiglio e, durante l`insurrezione generale, liberava anche Savona, Ceva, Mondovì, Fossano, Brà*, Racconigi, Carmagnola, giungendo con il suo Gruppo di Divisioni partigiane a Torino. Zona Meridionale del Piemonte e Nord Occidentale della Liguria, settembre 1944 - 25 aprile 1945.

    Dopo essere stato consultore nazionale dal 1945 al 1946 Martini Mauri (che nel 1946, dopo essersi laureato in Legge, divenne dirigente industriale), si ritirò dalla vita politica, pur continuando ad avere incarichi di prestigio in organizzazioni italiane ed europee della Resistenza. Nel marzo del 1963 era stato anche nominato Cavaliere di Gran Croce dell`Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

    Un caro saluto

    Fante 71 [][][]
    E' la somma che fa il totale.

  3. #13
    Moderatore
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    298
    anche mio zio ha combattuto in queste zone ma credo che lui fosse un garbaldino, se vi ricordate avevo postato nel FM le foto della parata del 25 aprile 1945 a cuneo.
    ho un sacco di materiale cartaceo che è l'unica cosa che mi è rimasta perchè mio zio bruciò tutto l'equipaggiamento una volta tornato a casa.
    se non altro però mi ha lasciato una marea di libri e la passione per la storia.


    qui una breve cronologia dell'attività* partigiana nella val casotto
    http://www.pamparato.com/resistenza/regis/43_44.html

  4. #14
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848
    Per Dudi,

    ricordo bene quelle splendide foto di Cuneo su FM...

    Se ne vuoi riparlare qui...

    Un caro saluto

    Fante 71 [][][]
    E' la somma che fa il totale.

  5. #15
    Moderatore
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    298
    purtroppo ho perso tutto l'archivio che avevo nel pc, devo riscannerizzare tutto, prometto che appena riuscirò ad avere un attimo di tempo provvederò anche perchè le foto meritano di essere viste.

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Genova, Liguria
    Messaggi
    629
    Viper, sfruttando un nuovo servizio di google che ti permette di vedere l'anteprima di alcuni libri resi in formato elettronico (e adirittura di scaricarli completi se esenti da copyright) ho trovato questi testi che parlano della resistenza in Val Casotto. Non ho avuto tempo di spulciarli tutti, ma alcuni potrebbero parlare di tuo zio o avere delle foto. Apri il link: http://books.google.com/books?hl=it e fai una ricerca per: Val Casotto resistenza

    Io sono spesso dalle parti della Val Casotto in quanto ho una casa a San Giacomo di Roburent. Sono appunto tornato ieri da una settimana passata li a sciare. Qualcuno sa se sono rimaste delle testimonianze della resistenza o di battaglie avvenute da quelle parti?
    "Quelle poche vestigia ci parlano della vita, e spesso della morte di uomini come noi, uomini che tra quei mattoni e quelle pietre trascorsero ore di fatica, di sconforto, di angoscia."
    Fortificazioni! Adoro le fortificazioni!

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •