Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 42

Discussione: Fotografie esecuzione Omar al-Mukhtar

  1. #31
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Localitā
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,407
    Sull'eccidio di Mai la lā č uscito alcuni anni fa un bell' articolo su STORIA MILITARE.
    sven hassel
    duri a morire

  2. #32
    Utente registrato L'avatar di dagger1
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Localitā
    Pavia, Italy
    Messaggi
    145
    Io ho trovato moltissimo sul tema su internet, comprese tutte le foto, e recensioni che definivano l'articolo apparso su Storia Militare "deludente", a me invece era piaciuto per la storia e la narrativa ma forse era ritenuto poco documentato.

  3. #33
    Utente registrato L'avatar di Diaz
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Localitā
    Lombardia
    Messaggi
    196
    A Piona sul lago di Como esiste un monastero donato dalla Famiglia Rocca ai cistercensi per onorare il ricordo dell'ing. Rocca e di sua moglie Lydia: ci sono stato ed č una gita molto bella.

    Tra le varie notizie mi ha colpito questa frase:
    "Dopo questo massacro, a tutti gli italiani venne indicato dai comandi di tenere per sé l'ultima cartuccia, in caso di scontro armato, per evitare una fine brutale se catturati"

  4. #34
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Localitā
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,810
    A Novellara, non lontano da casa mia, fu posta una lapide a ricordo dei cittadini novellaresi caduti nell'eccidio di Gondar....

    foto varie 048.jpg

    e qua diverse foto interessanti....

    eccidio cantiere Gondrand

    Complimenti per le foto postate, e per la storia interessante sin qui raccontata!!
    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

  5. #35
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    59
    Anche la targa commemorativa confonde la Gondrand con Gondar...

    L'eccidio del cantiere di Mai Lahlā fu il risultato di una disarmante sottovalutazione della situazione, da parte un po' di tutti: delle ditte private, che operavano nella terra di nessuno senza dispositivi di vigilanza, e nelle autoritā militari, che solo dopo quell'incidente disposero di assegnare ai cantieri delle scorte armate tratte dai reparti operanti.
    I 130 operai di Mai Lahlā potevano contare solamente su una trentina di fucili, che non ebbero praticamente il tempo di usare perchč l'attacco si svolse intorno alle 5.30 del mattino, quando erano tutti in branda dopo aveer terminato di lavorare alla mezzanotte.
    Gli Spahis di Ajmone Cat, giunti il giorno seguente, fecero piazza pulita di tutti gli indigeni rastrellati nella zona e sospettati di aver preso parte all'azione...

  6. #36
    Utente registrato L'avatar di dagger1
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Localitā
    Pavia, Italy
    Messaggi
    145
    Solo due brevi osservazioni.
    L'eccidio fu perpetrato il 13.02.1936, la data sulla fotografia č del giorno prima. Certamente un errore di apposizione della data, ma č bello beccarlo dopo oltre 70 anni!
    La seconda riguarda il numero degli operai massacrati (certamente tutti i presenti, non vi furono superstiti); gli articoli riportano il numero di 68 pochissimo armati (qualche fucile), a fronte di circa 600 assalitori armati.

  7. #37
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    59
    La mia fonte č il telegramma di Badoglio al Ministero delle Colonie, in data 14 febbraio.
    Puō darsi che si sbagli, ma parla di 130 operai con 30 fucili, e di 72 morti accertati (probabilmente poi ne avranno trovati anche altri), e 7 feriti di cui 4 morti in giornata. Superstiti ce ne furono di certo, poichč nel medesimo telegramma si dice che il conteggio č ancora in corso poichč "man mano rientrano operai fuggiti".
    GZ

  8. #38
    Moderatore L'avatar di icarus68
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    2,550
    ...Integrazione con questa immagine del mio archivio dell'esecuzione della sentenza per il medesimo episodio...
    20150310_182015.jpg20150310_182046.jpg

  9. #39
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Localitā
    Monfalcone
    Messaggi
    5,088
    Il massacro fu il "casus belli" che serviva al regime per attaccare l'Etiopia, gli operai civili vennero volutamente lasciati senza difese.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  10. #40
    Utente registrato L'avatar di Console Generale
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Localitā
    Mantova
    Messaggi
    99
    Citazione Originariamente Scritto da kleiner pal Visualizza Messaggio
    Il massacro fu il "casus belli" che serviva al regime per attaccare l'Etiopia, gli operai civili vennero volutamente lasciati senza difese.
    Ma quale "casus belli" per attaccare l'Etiopia! L'attacco al cantiere Gondrand č del febbraio 1936 laddove le truppe italiane avevano passato il Mareb il 3 ottobre 1935.

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB č Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] č Attivato
  • Il codice [VIDEO] č Disattivato
  • Il codice HTML č Disattivato