Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 34

Discussione: FREGI SU TELINO

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,079
    Lafitte, sono d'accordo su tutto, parola per parola. Hai fatto una fatica del diavolo a scrivere tanto ma mi hai fatto un grande favore, testimoniando ciò che i miei amici alpini consideravano miei giudizi troppo pessimistici. Personalmente terrei il solo fregio. Appena puoi devo assolutamente pagarti da bere. Grazie infinite.
    MARCO
    Cerco tutto ciò che riguarda il 157^LIGURIA

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Ciao Marco, grazie, anche il grado laterale se è in seta non è da buttare, il cappello comunque è ottimo per i collezionisti di materiale alpino II guerra il problema è trovargli il fregio in filo nero da combattimento per ufficilali m.40.
    Eì tenuto bene e il suo discreto valore ce l'ha comunque!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Un particolare ringraziamento a Lafitte per la puntigliosa ed interessantissima ricostruzione storica del capello alpino anche da parte mia.
    Come si suol dire in questi casi "quando la classe non è acqua".
    Un caro saluto
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Troppo generosi!!! Grazie Walzi!! Indubbiamente la disamina dei pezzi che si vedono in giro aiuta molto a capire come gli oggetti siano stati trasformati o meno, in ciò per fortuna ci aiutano i regolamenti per quanto possibile, essere puntigliosi e pretendere un oggetto quanto più vicino al regolamento ci mette spesso al riparo da amare sorprese!!!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Salve a tutti,
    ed allora, visto che l'argomento di questo topic sono i fregi da telino, ditemi allora cosa pensate di questo:

    Immagine:

    60,13*KB

    Immagine:

    58,35*KB

    Internamente il telino ha un marchio piuttosto sbiadito con corona sabauda e fregio di cavalleria o lancieri(?)
    Ciao a tutti
    dimonios

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,079
    Ciao Dimonios, che fine avevi fatto??
    Non è che hai voglia di fare anche una foto sotto?
    Cerco tutto ciò che riguarda il 157^LIGURIA

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Ciao Dimonios, le impressioni sul telino, e sul fregio non sono ottime, la tela sottostante è nuova mentre il fregio appare assai usurato, il ricamo sembra fatto a mano cosa che sui fregi da mobilitazione non succedeva mai, anche la bicromia del filo non è cosa usuale su questo tipo di fregio, i fregi da mobilitazione erano sempre piatti, tale tipo poteva esistere ma ricamato a mano su sottopannatura in panno grigioverde, tali tipi di fregi sono però abbastanza rari, per il ristretto arco temporale tra la creazione della specialità* dei mitraglieri autonomi e l'adozione del fregio da mobilitazione.
    In effetti tutti li chiamiamo fregi da telino, in realtà* sono fregi su telino, meglio, come definiti da Mauro, da mobilitazione e venivano comunemente portati sugli scodellini m.15, che poi effettivamente venissero portati sui telini mimetici è un'altro discorso.
    Quanto al telino in se tale tipo di tela non era in uso durante la I guerra nel nostro esercito, più comune era l'utilizzo della tela bigia tipo quella dei teli tenda Bucciantini o il panno grigioverde.
    Questo telino assomiglia molto di più ad un telino per adrian m.26 dei chassers francesi:
    La prova del nove sarebbe quella di adattarlo a un m.26 francese per vedere come indossa l'elmo, su questo pare largo e non proprio adatto in quando non proprio aderentissimo.
    I telini erano fatti spesso su misura per cui non presentavano rigonfiamenti o svolazzi vari, Dubito sempre di quelli fatti in 2 pezzi, sono di facile realizzazione anche al giorno d'oogi ed effettivamente non databili. Mi è capitato di vedere dei telini originali ma a causa delle vicissitudini belliche tutti erano come mummificati sull' elmo stesso.
    Non mi risulta che all' epoca ci fossero stati degli opifici specializzati per la produzione di tali accessori, quindi difficilmente dovrebbero presentare marcature, occhio che il timbro di cavalleria (cornetta?) non sia effettivamente quello dei Chassers cioè gli alpini francesi che avevano tale fregio sull' adrian!!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Ciao a tutti,
    Marco, purtroppo ho avuto molti impegni di lavoro e non, ed ancora per i prossimi 10 giorni circa sarò molto occupato e non potrò dedicarmi assiduamente al forum (ma mi rifarò!).
    Ho voluto fare questa veloce visita (e forse avrei dovuto evitarla) []
    Grazie a lafitte, circostanziato, preparato ed affidabile come sempre[] (questa volta però me la sono andata a cercare)
    Se proprio devo assumere una difesa d'ufficio [:I]: posso dire che i colori, sia del telino che del fregio, sono piuttosto lontani dalla realtà*. Il primo è nettamente più scuro e tendente al g.v. il secondo non è così usurato come sembrerebbe invece dalla foto.
    Mi riprometto di ripetere le foto in condizioni di luce naturale.
    Ma i telini per M.26 francese non erano Kaki?
    A presto
    dimonios

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Tentativi di rianimare il paziente che versa in stato comatoso di pre-irreversibilità* [:I]: ho infatti provato a ripetere le foto senza l'uso del flash e già* il colore del telino è più fedele che non nelle precedenti immagini; ho fotografato anche il piccolo marchio interno e pure la parte interna in corrisponcdenza della cucitura del fregio. Encefalo sempre piatto?
    Ad ogni buon conto le ripeterò a luce solare.

    Immagine:

    31,16*KB

    Immagine:

    38,97*KB

    Immagine:

    35,2*KB

    Ciao a tutti
    dimonios

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Ultimissima, lo giuro!
    Svolazzi ed inaderenze è chiaro che ci siano se il telino è bello grande e l'adrian bello piccolo.
    Scappo.
    dimonios

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato