Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: fronte vicentino 29 dicembre

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    332

    fronte vicentino 29 dicembre

    ecco cos'ho trovato nella giornata di ieri, per fortuna il terreno non era molto ghiacciato.I ritrovamenti non sono nulla di particolare, ma sicuramente è andata meglio dell'ultima volta, quando nona vevo trovato niente. volevo porvi 2 doamnde riguardo questi argomenti, la baionetta potrebbe essere stata modificata per farne un pugnale levando la guardia o si è solo rotta secondo voi? la borraccia invece sembra lavorata, forse per farne una specie di paletta, voi che ne dite?
    saluti
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    scopriti o viatore e ascolta da queste ruine beverate di sangue viene una voce: ITALIA!ITALIA!

    Che t'importa il mio nome? Grida al vento FANTE D'ITALIA e dormirò contento

    eravamo in trenta tutti di una sorte , e trent'uno con la morte ... ci chiamavan compagnia della morte ..

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    124

    Re: fronte vicentino 29 dicembre

    la bajo secondo me è stata modificata perche se guardi bene nella parte posteriore non c'è il clip per applicarla al fucile !!
    bella la sipe con il fil di ferro !!!
    ank io ne ho una
    invee riguardo la borraccia non saprei ..nn si capisce bene dalla foto ,però mi sa che ha preso una botta contro qualche sasso !!!
    6 stato dove mi avevi detto ???
    recuperante che passione
    w fischer f75 4ever

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: fronte vicentino 29 dicembre

    Sembra ci sia del fil di ferro legato alla sipe
    Bella la gavetta sembra in discrete condizioni e il coperchio, come quasi tutti quelli che ho visto bucherellato, peccato per la borraccia.
    Comunque non male il recupero.
    luciano

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: fronte vicentino 29 dicembre

    Per me con la sipe avevano fatto una specie di lumino ed il filo era per appenderla. La baionetta che a questo punto non è più tale, mancando il blocco per inastarla, è stata smontata per adattare la lama ad altri scopi. Magari volevano farci un pugnale come ipotizzi tu.
    Per la borraccia non so dirti, mentre la gavetta non capisco perchè sia stata bucherellata, forse per arrostire delle castagne?
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: fronte vicentino 29 dicembre

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Per me con la sipe avevano fatto una specie di lumino ed il filo era per appenderla. La baionetta che a questo punto non è più tale, mancando il blocco per inastarla, è stata smontata per adattare la lama ad altri scopi. Magari volevano farci un pugnale come ipotizzi tu.
    Per la borraccia non so dirti, mentre la gavetta non capisco perchè sia stata bucherellata, forse per arrostire delle castagne?
    Si lo avevo pensato anch'io, ma solo per quanto riguarda la sipe .
    Tempo fa ho spiegato il motivo del perchè i coperchi delle nostre gavette erano forati.
    Lo rispiego perchè credo che molti non lo sanno.
    Se si nota i fori sono fatti dall'interno verso l'esterno, quindi con il coperchio chiuso si ha esternamente la parte che gratta, ed appunto questa parte serviva a grattare il pane duro (o gallette), il quale inevitabilmente finiva dentro la gavetta evitando che se ne disperdesse.
    Quanto ho detto ovviamente non è per mia esperienza personale, ma mi fu spiegato molti anni fa e dietro mia domanda, da un reduce della G.G.
    luciano

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    332

    Re: fronte vicentino 29 dicembre

    Se si nota i fori sono fatti dall'interno verso l'esterno, quindi con il coperchio chiuso si ha esternamente la parte che gratta, ed appunto questa parte serviva a grattare il pane duro (o gallette), il quale inevitabilmente finiva dentro la gavetta evitando che se ne disperdesse
    concordo in pieno, questa l'ho raccolta perchè i fori fanno un motivo particolare rispetto alle solite

    Per me con la sipe avevano fatto una specie di lumino ed il filo era per appenderla
    concordo anche su questo, nella stesa zona è la seconda che trovo, completamente vuota ma con un gancio attorno per poterla appendere

    saluti
    scopriti o viatore e ascolta da queste ruine beverate di sangue viene una voce: ITALIA!ITALIA!

    Che t'importa il mio nome? Grida al vento FANTE D'ITALIA e dormirò contento

    eravamo in trenta tutti di una sorte , e trent'uno con la morte ... ci chiamavan compagnia della morte ..

  7. #7
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: fronte vicentino 29 dicembre

    Citazione Originariamente Scritto da cocis49
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Per me con la sipe avevano fatto una specie di lumino ed il filo era per appenderla. La baionetta che a questo punto non è più tale, mancando il blocco per inastarla, è stata smontata per adattare la lama ad altri scopi. Magari volevano farci un pugnale come ipotizzi tu.
    Per la borraccia non so dirti, mentre la gavetta non capisco perchè sia stata bucherellata, forse per arrostire delle castagne?
    Si lo avevo pensato anch'io, ma solo per quanto riguarda la sipe .
    Tempo fa ho spiegato il motivo del perchè i coperchi delle nostre gavette erano forati.
    Lo rispiego perchè credo che molti non lo sanno.
    Se si nota i fori sono fatti dall'interno verso l'esterno, quindi con il coperchio chiuso si ha esternamente la parte che gratta, ed appunto questa parte serviva a grattare il pane duro (o gallette), il quale inevitabilmente finiva dentro la gavetta evitando che se ne disperdesse.
    Quanto ho detto ovviamente non è per mia esperienza personale, ma mi fu spiegato molti anni fa e dietro mia domanda, da un reduce della G.G.
    Luciano sul significato dei fori sul coperchio della gavetta, quello che dici tu è la spiegazione più diffusa che ho sentito in giro. Però ricordo di aver letto non ricordo dove, dei racconti di un reduce che motivava questa usanza per l'impiego del coperchio direttamente sulla gavetta come scolapasta.
    In prima linea venivano distribuite anche razioni di pasta che ogni soldato doveva cuocere per proprio conto e qui deriva la necessità* dell'attrezzo quasi a livello individuale.
    Del resto per la grattugia si potevano usare dei pezzi di lamiera debitamente forati e uno poteva bastare per molti soldati.

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: fronte vicentino 29 dicembre

    Ciao Michele interessante quella del cola pasta che non conoscevo , ovviamente non escludo quanto dici ed è plausibile, purtroppo il reduce mi ha accennato solo come grattugia.
    luciano

  9. #9
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: fronte vicentino 29 dicembre

    Luciano mi erano sfuggite le ultime parole del tuo intervento dove dicevi che ti era stato raccontato da un reduce!
    Le cose racontate dai diretti interessati non si discutono!
    Allora potrebbe esserci stato un doppio utilizzo?

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    332

    Re: fronte vicentino 29 dicembre

    penso di si peo...questo invece l'ho trovato questa estate, gl ihanno fatto un foro da un lato per far scendere l'acqua (o il brodo)
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    scopriti o viatore e ascolta da queste ruine beverate di sangue viene una voce: ITALIA!ITALIA!

    Che t'importa il mio nome? Grida al vento FANTE D'ITALIA e dormirò contento

    eravamo in trenta tutti di una sorte , e trent'uno con la morte ... ci chiamavan compagnia della morte ..

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato