Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Garand giapponese???

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Garand giapponese???

    Questa mi è nuova, qualcuno aveva mai sentito notizie in merito?
    In questo video tratto da Youtube viene presentato un fucile semiautomatico che sarebbe stato clonato dai giapponesi verso la fine del conflitto prendendo ad esempio il Garand americano.

    http://youtu.be/xUBvrCACNDQ
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di stecol
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,554

    Re: Garand giapponese???

    Certo, Fucile Tipo 5 cal. 7,7x58, secondo alcune fonti Tipo 4.
    Prova a cercare in giro "Type 5 Rifle"

    Ciao
    Stefano
    É difficile volare con le aquile quando hai a che fare con i tacchini ....

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Garand giapponese???

    Hai ragione, cercando sul web qualche notizia viene fuori!

    Non è mai stato realmente adottato ma furono rinvenute parti già prota nell'opificio Washino Mfg. Co. di Aichi (Giappone) bastanti per assemblare circa 125 esemplari. Il fatto che queste parti mancassero di matricole identificative e punzoni di accettazione lascia pensare che non siano mai state montate.

    Le valutazioni dei pezzi in circolazione variano fa i 15.000 ed i 25.000 $
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  4. #4
    Moderatore L'avatar di squalone1976
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    GENOVA
    Messaggi
    5,794

    Re: Garand giapponese???

    Ragazzi grazie mille davvero, questa è una di quelle cose che non sapevo e non avrei mai saputo se non fosse per voi, io ero fermo agli Arisaka e a poche altre armi da fuoco per quanto riguarda i giapponesi.
    Virgo fidelis Usi ubbidir tacendo e tacendo morir

    Non nobis domine, non nobis, sed nomini tuo da gloriam

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    965

    Re: Garand giapponese???

    Ciao, tratto da"Le armi della Fanteria Giapponese nella seconda guerra mondiale" di George Markham"

    Fucile semiautomatico tipo 5 Go shiki jidoju.
    Il fucile americano Garand riscosse un tale interesse presso le autorità giapponesi che si decise di realizzarne un esemplare, modificato nel 44. Alcuni prototipi di produzione, fabbricati probabilmente presso l'arsenale navale di Kure nel marzo del 45 vennero sottoposti immediatamente ad una serie di prove nel corso delle quali si verificarono purtroppo numerose rotture di componenti. Si accertò comunque che il Tipo 5 prodotto nel corso del 45 era un arma destinata alla Marina almeno secondo l'opinione della Smith & Smith ma non è escluso che si fosse prevista l'assegnazione anche ad altre armi secondo uno schema tendente ad espanderne l'impiego.
    Al momento della cessazione delle ostilità le forze d'occupazione americane scoprirono un centinaio di serie di componenti di cui ottanta circa erano state perfettamente assemblate. Si notò anche che alcuni esemplari standard di questo fucile erano stati modificati dalla marina nell'ultimo anno di guerra per ottenere il cameramento delle cartucce cal. 7,7 tipo 99.
    Una volta terminate le operazioni di conversione per l'adozione di questa cartuccia il tipo5 poteva dirsi a tutti gli effetti un tipico fucile Garand. Si trattava di un'arma funzionante a presa di gas con pistone a lunga corsa ed otturatore rotante il cui movimento era comandato da un sistema a camme determinante il bloccaggio e sbloccaggio delle alette nelle apposite sedi sistemate nella scatola di culatta posta dietro la camera. Il caricatore originale venne sostituito con un serbatoio che poteva essere caricato a colpi singoli o con piastrine standardizzate da 5 cartucce denominate tipo 99.
    Se i giapponesi avessero potuto superare i grossi problemi connessi con la loro industria metallurgica e conseguentemente avessero dato corso ad una produzione su larga scala di qust' arma fin dal 43 quasi certamente il tipo 5 avrebbe rappresentato un notevole ostacolo all'azione offensiva dell'armata americana.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    965

    Re: Garand giapponese???

    Mi scuso, forse era un dialogo privato? Se si cancellate pure il mio intervento.
    Grazie
    Giovanni

  7. #7
    Moderatore L'avatar di squalone1976
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    GENOVA
    Messaggi
    5,794

    Re: Garand giapponese???

    no no Gil hai fatto benissimo qui non c'è nulla di privato..........anzi ti ringrazio per le informazioni ulteriori che hai postato.
    Virgo fidelis Usi ubbidir tacendo e tacendo morir

    Non nobis domine, non nobis, sed nomini tuo da gloriam

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di stecol
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,554

    Re: Garand giapponese???

    Citazione Originariamente Scritto da gilgenova
    Mi scuso, forse era un dialogo privato? Se si cancellate pure il mio intervento.
    Grazie
    Giovanni

    E perchè si dovrebbe cancellare l'intervento migliore del topic ?
    Se volevamo discutere in privato ci mandavamo degli MP !

    Va benissimo così, anzi se hai qualche altra info, postala !

    Ciao
    Stefano
    É difficile volare con le aquile quando hai a che fare con i tacchini ....

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato