Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 24 di 24

Discussione: Gen. Bastiani e Ten. Renato Arpaia

  1. #21
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Dall' alto in basso:

    1) L' allora sergente Bastiani con due graduati indigeni della sua "banda"

    2) Il generale Nasi, animatore della resistenza di Gondar, che nel 1941 promosse il sergente Bastiani sottotenente sul campo, poco prima della resa agli inglesi

    3) Bastiani ufficiale di carriera nell' E.I. nel dopoguerra

    4) Bastiani nello studio della sua casa romana, nel 1985 all' età di 74 anni

    5) Il sigillo ufficiale della "Banda Bastiani", realizzato artigianalmente reca in italiano e in una lingua indigena la dicitura "BANDA IRR. (EGOLARE) SERG. (ENTE) BASTIANI"

    6) La foto precedente rovesciata per rendere leggibili le iscrizioni

    7) Il medagliere del valoroso ufficiale

  2. #22
    Moderatore L'avatar di squalone1976
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    GENOVA
    Messaggi
    5,793
    Scusate ma inserire le didascalie vicino alle foto non sarebbe meglio??

    ChM

    Vice Amministratore
    Virgo fidelis Usi ubbidir tacendo e tacendo morir

    Non nobis domine, non nobis, sed nomini tuo da gloriam

  3. #23
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Foto relative alla Banda Bastiani tratte dal succitato libro di Leonida Fazi.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    53
    Citazione Originariamente Scritto da Il Cav. Visualizza Messaggio

    ______________________________________________
    DECORAZIONI



    Medaglia d'oro al valor militare

    «Comandante ed unico nazionale di banda irregolare intestata al suo nome compiva leggendarie gesta di valore, di capacità e di sublimi eroismi, scrivendo col sangue fulgide, gloriose pagine nella storia dei reparti coloniali. Strenuo difensore di Uolchefit prendeva parte a tutte le epiche imprese di quel glorioso baluardo Gondarino, affrontando alla testa dei suoi gregari i più duri cimenti, compiendo i più epici eroismi, sfidando continuamente la morte in una serie di ardimentosi combattimenti che lo imponevano all’ammirazione nemica. Nell’azione di Passo Cinà contro potente agguerrita formazione, incurante del pericolo della morte che derivava da una grossa taglia già posta sul suo capo, nascondeva le gravi condizioni di salute in cui trovavasi per sopravvenute gravi infermità ed elevato stato febbrile, aggravato da quattro ferite di guerra non ancora rimarginate e sdegnava il ricovero in ospedale per condurre ancora una volta i suoi valorosi gregari alla durissima prova ed alla vittoria. Incuneatosi abilmente nello schieramento nemico, con leggendaria temerarietà e sfidando rischi e pericoli mortali piombava di sorpresa, fulmineo e travolgente, sul posto di comando avversario, catturando personalmente il Ras comandante ed annientando in furiosi prolungati corpo a corpo la fortissima schiera che lo circondava. Facendo tacere con indomita forza dello spirito, le sue gravi condizioni fisiche, guidando ancora con irrefrenabile slancio a successivi cruenti assalti all’ arma bianca i suoi prodi, catturava larga messe di prigionieri, di materiali, di armi e munizioni e determinava il crollo politico-militare della resistenza nemica, riconfermando le sue preclari virtù di intrepido soldato e di comandante valoroso.»
    Passo Cinà (A.O.), Uolchefit dell'Amara, 22 giugno 1941
    — 1941
    __________________________________________________ __________________


    Medaglia d'argento al valor militare

    «Valorosissimo sottufficiale comandante di banda sempre distintosi per virtù militari, perizia, valore personale, audacia. Alla testa della sua banda si lanciava all'attacco di una munitissima posizione tenacemente difesa; la raggiungeva tra i primi, ingaggiava furiosa lotta corpo a corpo, infliggendo all'avversario gravi perdite ed obbligandolo alla fuga. Lo inseguiva, penetrava profondamente nello schieramento avversario, catturando un ras – il maggiore esponente della ribellione – armi, materiali e prigionieri. Esempio sommo di virtù militari.»
    Passo Cinà, 22 giugno 1941.
    — Regio Decreto 2 febbraio 1943
    __________________________________________________ __________________
    Salve,

    da quanto leggo, le citazioni delle medaglie d'Argento al VM sono in nr. di 7 quando Bastiani ricevette solo 6 MAVM : questo è forse dovuto al fatto che una di queste MAVM, ed in particolare quella che è stata concessa per : "Passo Cinà 22 giugno 1941-XIX", è stata successivamente convertita nella medaglia d'Oro al VM che riporta una quasi identica dicitura : "Passo Cinà (A.O.), Uolchefit dell'Amara, 22.06.1941-XIX " ?

    Qualcuno può dipanare questa incongruenza ?


    Grazie

    Saluti

    Mauro

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato