Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24

Discussione: Gen. Bastiani e Ten. Renato Arpaia

  1. #1
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Gen. Bastiani e Ten. Renato Arpaia

    Ragazzi, tra di voi ci sono storici con i fiocchi.
    C'è qualcuno che sa qualcosa sui suddetti?
    Sto cercando di ricostruire la memoria di due persone vicine alla mia famiglia: Generale Bastiani e Ten. Renato Arpaia, quello cui è intitolata la caserma nella città* militare della Cecchignola.
    Qualcuno di voi sa dirmi qualcosa o suggerirmi qualche fonte?
    il Generale pare fosse una leggenda: medaglia d'oro al valor militare, vivente, e caso credo unico nella storia di tutti gli eserciti, da soldato semplice finì la carriera come generale. di corpo d'armata, se ben ricordo.
    L'altro, tenente carrista, ucciso in AOI, era suo amico e nonno di persona a me cara. Purtroppo la vedova, sconvolta dal dolore, rientrata dalla prigionia inglese, ha bruciato tutto quel che conservava del marito, divise, lettere, libretto matricolare, sono rimaste solo due foto...
    Nominata madrina di bandiera della caserma suddetta, ci ha lasciato qualche mese fa, all'età* di 92 anni.
    Dal 1941 era rimasta innamorata e fedele alla memoria del giovane marito, che aveva raggiunto in terra d'Africa, a Debivar, dopo matrimonio per procura.
    Gente d'acciaio, gente d'altri tempi!
    Grazie!

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Se non erro un ufficiale che di cognome faceva Arpaia compare anche nei soldati di Cefalonia.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    ciao Klaus..
    come da te detto la caserma ARPAIA in Roma, città* militare Checchignola è effettivamente intitolata a Renato Arpaia...vi ho trascorso ore ed ore!..

    se può esserti utile ai fini di questa tua ricerca..ti consiglierei, se non dovessero sopraggiungere nuove e più complete informazioni, e visto da ciò che leggo sul tuo avatar che sei della zona (Pomezia, Roma)di farci un salto..saranno ben lieti di ricevere ed aiutare con informazioni un conoscente/parente dell'uomo a cui è intitolata la sopracitata caserma..considera che da quello che ricordo era la caserma di riferimento della Cecchignola..sede anche di corsi e di vertici militari..

    ciao
    digjo
    Ciao
    digjo

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Alpino X
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Angolo Terme (BS)
    Messaggi
    3,368
    L'unico Bastiani che ho trovato è questo, è lui?

    Medaglia d'Oro al Valor Militare
    BASTIANI Sante Angelo
    Sergente maggiore ( Fanteria coloniale , Comandante la banda irregolare « Bastiani» )
    luogo di nascita: Licciana Nardi ( MC )

    Data del conferimento: 1941
    motivo del conferimento
    Comandante ed unico nazionale di banda irregolare intestata al suo nome compiva leggendarie gesta di valore, di capacità* e di sublimi eroismi, scrivendo col sangue fulgide, gloriose pagine nella storia dei reparti coloniali. Strenuo difensore di Uolchefit prendeva parte a tutte le epiche imprese di quel glorioso baluardo Gondarino, affrontando alla testa dei suoi gregari i più duri cimenti, compiendo i più epici eroismi, sfidando continuamente la morte in una serie di ardimentosi combattimenti che lo imponevano all`ammirazione nemica. Nell`azione di Passo Cinà* contro potente agguerrita formazione, incurante del pericolo della morte che derivava da una grossa taglia già* posta sul suo capo, nascondeva le gravi condizioni di salute in cui trovavasi per sopravvenute gravi infermità* ed elevato stato febbrile, aggravato da quattro ferite di guerra non ancora rimarginate e sdegnava il ricovero in ospedale per condurre ancora una volta i suoi valorosi gregari alla durissima prova ed alla vittoria. Incuneatosi abilmente nello schieramento nemico, con leggendaria temerarietà* e sfidando rischi e pericoli mortali piombava di sorpresa, fulmineo e travolgente, sul posto di comando avversario, catturando personalmente il Ras comandante ed annientando in furiosi prolungati corpo a corpo la fortissima schiera che lo circondava. Facendo tacere con indomita forza dello spirito, le sue gravi condizioni fisiche, guidando ancora con irrefrenabile slancio a successivi cruenti assalti all`arma bianca i suoi prodi, catturava larga messe di prigionieri, di materiali, di armi e munizioni e determinava il crollo politico-militare della resistenza nemica, riconfermando le sue preclari virtù di intrepido soldato e di comandante valoroso. Passo Cinà* (A.O.), Uolchefit dell`Amara, 22 giugno 1941.
    <<< Nec videar dum sim >>>

  5. #5
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324
    Grazie, ragazzi...
    Allora...
    Alla Caserma Arpaia, che ho visitato in occasione della scomparsa della vedova, mi hanno dato un po' di aiuto, e, soprattutto, hanno fornito il graditissimo e commovente picchetto funebre d'onore, con ufficiali generali e tanto di "silenzio" suonato con tromba d'argento...
    Approfitto dell'occasione per ringraziarli pubblicamente.
    Sono stati veramente impagabili...
    Dovrò tornarci, hai ragione, con un po' più di calma e con cuore meno gravato dal dolore...
    Quanto al Gen Bastiani... sì, è proprio lui.
    Ti ringrazio per la motivazione, mi ha fatto venire le lacrime agli occhi: la stampo e la regalo alla figlia del Ten. Arpaia, che a lui era molto legata da affetto filiale.
    Dove possono trovarsi le motivazioni delle medaglie al valore?
    Anche il tenente Arpaia ne ricevette una, postuma, anche se non so di qual metallo... Come fare?
    Grazie, Claudio.

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di Alpino X
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Angolo Terme (BS)
    Messaggi
    3,368
    http://www.quirinale.it/onorificenze/onorificenze.asp

    Trovi per le Medaglie al Valore le motivazioni solo di quelle d'Oro, per le altre prova all'Istituto del Nastro Azzurro.
    Un saluto
    <<< Nec videar dum sim >>>

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848
    Che non si dica che lascio solo l'alpino...

    Per quanto riguarda il ten. Arpaia purtroppo non essendo stato decorato della m.o. al valor militare è difficile trovare sui testi "normali" qualche traccia che lo richiami... Però essendo la caserma della Cecchignola intitolata a Lui dovrebbero saperne qualcosa. E' il caso di scrivere al comandante di detta caserma, motivando la richiesta e, credo, che una risposta arriverà*... oppure al Ministero della Difesa, direzione Ufficiali si potrà* richiedere, sempre motivando, lo Stato di servizio... a parole non dovrebbe essere difficile però si può sempre provare.

    Diversamente, invece, per Bastiani è stato più "semplice" (si fa per dire) in quanto avendo ottenuto la massima ricompensa al valore si trova traccia sui libri che ne riportano i nomi...

    In aggiunta alla motivazione della m.o., sopra riportata, aggiungo che il generale Bastiani iniziò la carriera arruolandosi nel R.C.T.C. del 1933, fu caporale, caporal maggiore, sergente e sergente maggiore. Assegnato al presidio di Uolchefit si battè contro un nemico superiore in uomini e mezzi ed ottenne la promozione a sottotenente in s.p.e. "sul campo"... Rientrato in Italia nel 1946 riprese servizio nell'88° fanteria, nel 1947 fu promosso tenente e l'anno dopo capitano. Maggiore nel 1960 e ten. col. nel 1964. Fu anche Aiutante di campo del Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa.

    Ha raggiunto il Paradiso degli Eroi il 19 giugno 1996.

    Il fante Sante Angelo Bastiani aveva il petto fregiato, oltre che della m.o. anche di SEI medaglie d'argento, una di bronzo, una croce di guerra al valor militare e due promozioni al merito di guerra. E, inoltre, era stato due volte volontario di guerra, riportò cinque ferite di guerra e fu mutilato di guerra...

    Questa una sua foto da ten. colonnello:

    [attachment=2:2pm3jyqn]Bastiani.jpg[/attachment:2pm3jyqn]

    Questo era il suo medagliere...

    [attachment=1:2pm3jyqn]Z medagliere.jpg[/attachment:2pm3jyqn]

    Le mostrine e lo scudetto della divisione di fanteria Cremona...

    [attachment=0:2pm3jyqn]z mostrine.jpg[/attachment:2pm3jyqn]

    Un caro saluto

    Furiere Maggiore :P :P :P
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    E' la somma che fa il totale.

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di Alpino X
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Angolo Terme (BS)
    Messaggi
    3,368
    Alla faccia del medagliere...[Panic2]
    <<< Nec videar dum sim >>>

  9. #9
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324
    Grazie, grazie, grazie...
    Sapevo che siete storici con i fiocchi..! Ma come fate?
    Quanto alle promozioni, su un sito internet avevo letto cose meno credibili, come che era rientrato dall'Aoi con grado di colonnello...
    La leggenda dice che il ras da lui personalmente catturato era il galantuomo che, tradendo l'alleato italiano, aveva ucciso il Ten. Arpaia, suo amico e superiore, in un'imboscata.
    Così, almeno si dice a casa mia... è stato scritto un libro su Bastiani, che ricerco avidamente, ma ormai introvabile...!
    Ad averli conosciuti...
    So per certo che Bastiani fosse generale, però.. almeno così lo chiamava mia suocera...

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    53

    Re:

    Citazione Originariamente Scritto da Furiere Maggiore
    Che non si dica che lascio solo l'alpino...
    Per quanto riguarda il ten. Arpaia purtroppo non essendo stato decorato della m.o. al valor militare è difficile trovare sui testi "normali" qualche traccia che lo richiami... Però essendo la caserma della Cecchignola intitolata a Lui dovrebbero saperne qualcosa. E' il caso di scrivere al comandante di detta caserma, motivando la richiesta e, credo, che una risposta arriverà*... oppure al Ministero della Difesa, direzione Ufficiali si potrà* richiedere, sempre motivando, lo Stato di servizio... a parole non dovrebbe essere difficile però si può sempre provare.
    Diversamente, invece, per Bastiani è stato più "semplice" (si fa per dire) in quanto avendo ottenuto la massima ricompensa al valore si trova traccia sui libri che ne riportano i nomi...
    In aggiunta alla motivazione della m.o., sopra riportata, aggiungo che il generale Bastiani iniziò la carriera arruolandosi nel R.C.T.C. del 1933, fu caporale, caporal maggiore, sergente e sergente maggiore. Assegnato al presidio di Uolchefit si battè contro un nemico superiore in uomini e mezzi ed ottenne la promozione a sottotenente in s.p.e. "sul campo"... Rientrato in Italia nel 1946 riprese servizio nell'88° fanteria, nel 1947 fu promosso tenente e l'anno dopo capitano. Maggiore nel 1960 e ten. col. nel 1964. Fu anche Aiutante di campo del Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa.
    Ha raggiunto il Paradiso degli Eroi il 19 giugno 1996.
    Il fante Sante Angelo Bastiani aveva il petto fregiato, oltre che della m.o. anche di SEI medaglie d'argento, una di bronzo, una croce di guerra al valor militare e due promozioni al merito di guerra. E, inoltre, era stato due volte volontario di guerra, riportò cinque ferite di guerra e fu mutilato di guerra...

    Questa una sua foto da ten. colonnello:

    [attachment=0:3izd2obi]Bastiani.jpg[/attachment:3izd2obi]

    Un caro saluto

    Furiere Maggiore :P :P :P

    Ciao Tutti,

    Ho riaperto questo vecchio topic per chiedere il vostro aiuto (e in particolare quello di Furiere Maggiore che sembra avere a disposizione più dati di tutti su questo personaggio) in relazione alla ricerca che sto effettuando per ricostruire il medagliere del Generale Bastiani.

    Analizzado la foto sopra postata (rappresentante il Bastiani da Ten. Col.) e tenendo presente che : ""era stato due volte volontario di guerra"" ....... e che ...... ""rientrò in Italia nel 1946"", vorrei il vostro aiuto per identificare - nell'ultima fila in basso - le due medaglie centrali (a partire da sx, la 3a e la 4a) : cosa possono essere ?

    La mia personale opinione è che :

    - la 3° potrebbe essere la ‘Medaglia Commemorativa della guerra 1940-43` : io riesco ad intravedere la figura eretta della ‘Dea Roma`;

    - la 4° potrebbe essere la medaglia per Volontari della 2° G.M. poiché io riesco ad intravedere il ‘`la testa femminile turrita`` tipica di questa medaglia. Di quest`ultima ho dei dubbi perché tale medaglia – istituita con R.D.L. 27 Gennaio 1944 nr. 54, è stata conferita a tutti coloro che dalla data dell`Armistizio (8/9/1943) alla data dell` 8/5/1945 si siano messi, attraversando le linee nemiche, a disposizione del Governo Nazionale costituitosi a Brindisi prima e a Salerno poi nelle zone liberate dagli alleati (in poche parole che hanno partecipato alla guerra di Liberazione). Per tale motivo non sono sicuro (anzi penso più no che si) che questa medaglia sia stata data pure assieme alla ‘Medaglia Commemorativa della guerra 1940-43`, o mi sbaglio ??

    Cosa ne pensate ??

    2)
    Secondo voi ha ricevuto altre medaglie (come ad esempio il Lungo Comando) oltre a quelle che si vedono nella foto ?

    Saluti

    Mauro
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato