Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 23 di 23

Discussione: genova e metal detectors

  1. #21
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324
    Citazione Originariamente Scritto da Oklahoma

    Anche sè,forse non siamo daccordo sul risparmio energetico,devo dare piena ragione a Klaus riguardi il M D.
    Guai a farse beccare nella nostra zone,in area di combattimenti della I Guerra,forse e peggio di passare un semaforo con il rosso.
    Non parliamo poi degli stati a noi confinanti.
    Lo scempio che è stato fatto sulle nostre montagne dai cercatori di ricordi,è immane.
    Tra i molti che scavano per sè ed i moltissimi che scavano per lucro,hanno disseminato i fronti di buche.
    Peggio ancora,in montagna erano molto frequenti i monumenti spontanei.Normalmente vicino a qualche lapide,una volte erano frequentissime,erette dai parenti dei caduti,tutti i passanti ammucchiavano con un certo ordine i reperti rinvenuti nei boschi.
    Ora non solo sono state asportate le ferraglie ma anche le lapidi ed i graffiti per accontentare i mercatini ed i collezionisti.
    Sono stati asportati,anche reperti cementati,distrutte trincee per recuperare gli scudi e sono di conseguenza state varate le varie ordinanze regionali.
    Stranamente chi compra,non pensa che forse erano cose di tutti!
    Non beccano tutti,ma ricordate che quello che viene beccato,paga per tutti.
    Questa cosa dei monumenti spontanei neppure la sapevo. Senza dubbio era cosa nobile e interessante, tipica della gente della montagna, e andava rispettata...
    E' una vergogna che siano scomparsi o siano stati deturpati. so che il cimitero-sacrario di Redipuglia è nato così...
    Vi riposano due caduti della mia famiglia, uno era medaglia d'argento, pioniere dell'aviazione... per questo l'ho visitato e ricordo le foto di come era all'inizio...
    Già* in altro topic ho ricordato come vi siano imbecilli che rubano oggetti da monumenti ai caduti (ce ne è uno, in Umbria, ricoperto di elmetti mod.33, bossoli e che è stato saccheggiato...) o, peggio, dalle tombe... E vogliono chiamarsi collezionisti...
    Quanto alle buche... ci vorrebbe tanto poco, cribbio!! Che aspettiamo, di fare la fine del "tutto proibito a tutti"?
    All'estero... so di un arresto in Spagna, per uso non autorizzato di m.d., di cercatori di nazionalità* inglese...

  2. #22
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    473
    Naturalmente Redipuglia non è un Monumento spontaneo.
    E'stato costruito come Ossario,ma qualche anno dopo finita la guerra.
    In esso sono stati traslati i resti di migliaia di caduti prima sparsi in decine di cimiteri di guerra.
    Come monumento spontaneo,io mi riferivo alle decine di cippi,eretti sopratutto in Carnia(ed altrove) dai parenti dei caduti.
    Appena finita la guerra,infatti era attivo un servizio che curava proprio queste cose.
    Nelle zone,teatro di sanguinosi combattimenti,erano stanziati dei reduci dei battaglioni presenti,i quali indicavano e raccontavano(nei limiti del possibile e con umanità*)la sorte dei caduti,il luogo della morte e della sepoltura.
    Proprio sul posto indicato ,molte volte i parenti,normalmente i genitori,facevano deporre una stele.
    Nelle zone montane,tutti i passanti raccoglievano i reperti e li appoggiavano vicino a queste stele.
    Erano molto frequenti anche sul Carso triestino,mà* ,dopo la guerra ,la gente locale,ritornata dal confino,le usava come materiale edilizio.
    Ora che molte case,in zona,sono in ristrutturazione,molte sono state recuperate e valorizzate.
    Io mi sono occupato per decine di anni allo studio della grande guerra,se un giorno vuoi venire a fare una gita,volentieri ti accompagnerò a visitare le località*( Nb.senza MD)
    Saluti!

  3. #23
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324
    Avevo, in parte, capito male...
    Ricordo di aver visto vecchissime foto di Redipuglia, con accumuli di oggetti militari sulle diverse lapidi e credevo che, in origine, fosse stato qualcosa di simile...

    Accetterò volentieri il tuo gentile invito a fare due passi da quelle parti...
    Metà* della famiglia di mio padre è di Sacile e Pordenone e manco dal Friuli da molto tempo: non mi dispiacerà* passare a trovare i parenti e gli amici...

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •