Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22

Discussione: Giacca austriaca mod. 909

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991

    Giacca austriaca mod. 909

    Salve,
    posto le immagini di quella che dovrebbe essere una giacca austriaca mod. 909. Viste le mie scarsissime conoscenze in campo austriaco, vorrei chiedere, soprattutto al moderatore (ma non solo) il maggior numero d'informazioni possibili su questa giubba, ovvero:
    -Il suo uso è cessato inderogabilmente al dicembre del 15 o si hanno prove di un uso nei primi mesi del '16?
    -Di conseguenza alla precedente domanda, si conoscono usi promiscui (magari giacca azzurrina con kappe o calzoni feldgrau e viceversa?
    -Dovrebbe montare le stellette?
    -So che il sistema di mostreggiatura austriaco era particolarmente complicato ed articolato ma attraverso il colore delle mostrine (sembrerebbero arancioni)si potrebbe risalire al reggimento d'appartenenza?
    Queste sono le principali curiosità* che mi vengono in mente ma se attraverso le immagini voi trovate spunti per altre considerazioni aggiuntive vi prego di darmene informazione.
    Ringrazio anticipatamente.

    Immagine:

    107,78*KB

    Immagine:

    94,6*KB

    Ciao a tutti.
    Dimonios

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Caro Dimonios
    L`argomento divise non è proprio il mio campo di collezionismo o specialità* di riferimento in ogni caso cercherò di rispondere ai tuoi quesiti. La giacca di cui posti le fotografie è effettivamente il modello 1909 di colore c.d. "hechtgrau". La nuova giubba, detta "bluse" era ad un petto, chiusa da sei bottoni di zinco verniciati di nero e coperti da una sovrabottoniera.
    Sul petto erano ricavate due tasche a taglio orizzontale ognuna delle quali era chiusa da un bottone e coperta da una aletta a tre punte (caratteristica forma ad ala di pippistrello).
    Sul bavero sono cucite le mostrine rettangolari di panno colore rosso, lunghe 8,6 centimetri ed alte 4 dette "Parolis".
    Il colore rosso individua l'appartenenza della giacca alla fanteria dell'esercito comune - K.u.K Infanterieregimenter -e potevano essere in varie tonalità* a seconda del reggimento di appartenenza.
    Nel caso della fanteria, il solo colore elle mostrine, definito "Egalisierungsfarbe" non bastava però a distinguere un reparto, perchè lo stesso colore era assegnato a quattro reggimenti diversi: due di nazionalità* tedesca e due ungherese. Bisognava quindi osservare il tipo di pantaloni indossati dalle truppe, che erano dritti per i soldati austriaci ed affusolati e aderenti al polpaccio per quelli ungheresi. I due reggimenti della medesima nazionalità* si distinguevano fra loro dal colore delle stellette di grado degli ufficiali e dei distintivi da bavero della truppa che doveva essere lo stesso dei bottoni metallici in vista delle uniformi da parata: giallo o bianco.
    Poco dopo l'inizio della guerra fu constatato che l'uniforme "hechtgrau" si mimettizzava abbastanza efficacemente sui terreni rocciosi, ma era inadeguata sul resto del fronte. Per questo motivo, con la circolare Abt. 13 nr. 55340 N.V. Bl. 38/15 del 13 settembre 1915 fu adottato il colore "feldgrau" una tonalità* di grigio verde assai simile a quello delle uniformi italiane e di quelle germaniche. Nello stesso tempo fu modificato anche il bavero della giubba, che divenne rivoltato anzichè in piedi e conservò le solite mostreggiature rettangolari di panno colorato.
    Sospesa quindi nel 1915 la produzione della 1909, questa rimase in uso fino ad esaurimento scorte di magazzino ed a consumazione delle preesistenti.
    Personalmente non conosco usi individuali promiscui della "hechtgrau" con la "feldgrau" ma non mi sento assolutamente di escluderlo, l'economia di guerra impone di soprassedere alle mode, il maggior consumo dei pantaloni rispetto alle giacche lo avrebbe forse comportato per logica.
    Il soldato semplice non portava sul bavero stellette.
    Le stellette a sei punte sul bavero (in osso o celluloide bianca) erano previste a partire dal grado di caporale.
    Ciao []
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Ottimo Walzorzi!
    Grande moderatore, mi hai fornito davvero molte ed esaurienti informazioni.
    Grazie![]
    Riassumendo, si può quindi affermare con una certa sicurezza che le uniformi "hechtgrau" furono usate fino ai primissimi mesi del '16?
    Andando nello specifico (senza ovviamente toccare l'argomento originalità*, visto che si tratta di immagine di pochi Kb e per giunta sfocata), la giubba in questione ti sembra "a norma" o "giusta"?
    Ultima curiosità*: quale potrebbe essere la giusta quotazione di mercato (orientativamente)di una giacca simile? Teoricamente dovrebbe esser più rara delle feldgrau (ma forse meno ambita)?
    Ancora grazie anticipato
    Saluti
    Dimonios

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    157
    a me sembra regolamentare...anche un pò vissuta....pure i bottoni delle controspalline semifisse sembrano Ok...in zinco scurito come da regolamento...

    il cordone non capisco di che tipo sia...o è colpa della foto...oppure è un ex cordone assai vissuto[xx(]

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Ciao Andrej,
    ti ringrazio molto per le tue gradite considerazioni.
    Saluti
    dimonios

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    .... we dimonios e vedi di farle meglio queste foto, pensa ho imparato anch'io, fra l'altro la giacca mi sembra molto bella
    se riesci ad avere i suoi colori sarebbe sicuramente uno spettacolo. Eccezzionale come sempre la relazione di Cecopeppe,molto molto esauriente. A presto Savoia1948
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Si Dimonios, dalla fotografia (purtroppo di qualità* molto scadente) sembrerebbe a posto, in ogni caso bisognerebbe vederla dal vivo dentro e fuori per ogni valutazione di certa originalità*.
    Inutile forse ripetere anche qui di stare molto attenti da quelle provenienti dai paesi dell'est, le rifanno in maniera molto convincente, dalla sola fotografia sono difficilissime da valutare.
    La 1909 hechtgrau è sicuramente la piu difficile da reperire in buone condizioni, è quindi un pezzo sicuramente ricercato. Per una valutazione attendibile non mi esprimo, in quanto non trattando uniformi non ho il polso del mercato. Lascio ad altri la possibilità* di esprimere in maniera più confacente una possibile valutazione.
    Per completezza, quella in fotografia è decorata con:
    Kriegsmedaille: istituita il 02.12.1873 per commemorare i 25 anni di regno di Francesco Giuseppe (dicono essere stata coniata con il bronzo dei cannoni nemici) fu altresì usata per decorare i miltari che hanno partecipato alla spedizione multinazionale in cina nel 1900 per fronteggiare la c.d. rivolta dei boxer.
    Croce commemorativa del giubileo imperiale del 1908. Istituita il 18 agosto 1908 in occasione del giubileo di diamante di Franz.
    Karltruppenkreuz: istituita il 13.12.1916 come onorificanza di merito e commemorativa, assegnata senza distinzione di rango a tutti i militari che avessero prestato servizio al fronte per almeno tre mesi.
    Porta alla vita un cinturone mod. 1888 ed il cordone che vediamo (non regolamentare) sostiene un fischietto di segnalazione.
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Ciao Walzorzi,
    grazie per aver ulteriormente approfondito le informazioni sulla giacca. Non sono io il realizzatore delle foto, purtroppo le ho ricevute così e per lo steso motivo non so dirti se attaccato alla treccia ci sia un fischietto od altro.
    Per quanto riguarda le uniformi provenienti dall'Est, credo si tratti soprattutto di mod. 16 feldgrau, comunque vigilerò.
    Qualcuno saprebbe dirmi quali marchi (corretti) dovrebbe avere una giubba di questo tipo?
    Ciao
    Dimonios

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Ciao a tutti,
    adesso che ne ho avuto la possibiltà* ho realizzato foto più dettagliate e chiare della giacca in argomento e come promesso le posto per avere più approfonditi pareri.

    In questa prima foto frontale della giacca credo che non si possa far altro che constatare la fedeltà* con quanto previsto dall'ordinanza.

    Immagine:

    42,11*KB

    Seconda immagine frontale ma più ristretta che permette di apprezzare mostreggiature e tasche superiori:

    Immagine:

    77,98*KB

    Retro della giubba:

    Immagine:

    42,78*KB

    In questa immagine si apprezza la differenza cromatica tra la parte coperta della bottoniera e la parte esterna della giubba:

    Immagine:

    77,78*KB

    Ganci ed occhielli nella parte interna del colletto:

    Immagine:

    76,29*KB
    Immagine:

    77,71*KB

    Retro della patta di chiusura della tasca superiore, è evidente l'uso di un bottoncino per la chiusura, celato dalla stessa patta:

    Immagine:

    60,71*KB

    Retro patta della tasca inferiore:

    Immagine:

    74,17*KB

    Bottone:

    Immagine:

    57,32*KB

    Controspallina chiusa:

    Immagine:

    95,63*KB

    Controspallina aperta:

    Immagine:

    47,86*KB

    Vorrei evidenziare anche qui la differenza cromatica dell'impronta lasciata dalla spallina:

    Immagine:

    92,17*KB

    Interno della giacca, anche qui è apprezzabile (nella relatà* molto più che in foto) la differente usura e colore tra interno ed esterno:

    Immagine:

    52,41*KB

    Altra foto per evidenziare il contrasto interno/esterno:

    Immagine:

    58*KB

    Usura del bordo inferiore interno della giubba:

    Immagine:

    48,29*KB

    E del polsino della manica:

    Immagine:

    40,26*KB

    Bene, credo di aver inserito un numero di immagini sufficiente per permettere di esprimere un primo parere, per così dire, d'impatto...
    Io ho eseguito ispezioni nei punti dove il panno è unito da cuciture ed negl'intertizi è apprezzabile la differenza di colore; la mia personale valutazione è nel complesso positiva ma mi interessa conoscere, il più possibilmente motivata, anche quella degli amici esperti del forum.
    Grazie anticipato ed auguri di buon anno a tutti.
    Dimonios

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Ciao Dimonios
    La mia impressione d'impatto e con il solo colpo d'occhio è positiva !
    Tuttavia, a volere essere estremamente critico mi sembra troppo nuova per essere un modello 1909.
    Questo può voler dire comunque poco in quanto per talune circostanze potrebbe essere finita in un cassetto ed essersi conservata benissimo.
    Non mi convincono completamente nemmeno le cuciture delle asole dei bottoni.
    Sono comunque solo mie impressioni da non prendere come vangelo.
    Domanda: non porta nessun timbro di controllo/accettazione ?
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato