Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 47

Discussione: Giacca estiva Heer

  1. #31
    Citazione Originariamente Scritto da LUCAS
    bottoni postbellici.
    Ciao, Luca.
    Ciao Luca, alcuni punti che sollevi potrebbero anche dare da pensare, ma non capisco perchè definisci i bottoni della giacca "postbellici"; a me sembrano dei comuni AeS bellici.

  2. #32
    Moderatore L'avatar di der graf
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    567
    in riferimento a quanto dici,non mi è mai capitato di vedere giacche estive polizei belliche nate a collo aperto e di quel colore. La caratteristica che riscontri (tasche inferiori senza cannello)è comune anche alle tropicali LW e a diverse paramilitari,quindi non è per forza riconducibile al genere polizei terzo reich.
    Il colletto è dello stesso tipo delle produz.belliche,ma appare anche nelle postb. della prima ora.
    il modello complessivo della giacca NON risulta in nessuna tipologia conosciuta del periodo bellico.
    I marchi sono sbagliati nelle misure,appaiono in un luogo assai poco consono(interno della patta copribottoni)e graficamente poco credibili.L'anno per esteso è molto anomalo e inverosimile.Il colore rosso puo anche starci...ma ritengo sia stato usato per assimilarsi ai numeri in rosso della "sala taglio"gia presenti(e coevi) nella giacca.Per confronto,se sei dell'opinione che non sia postbellica,sarei curioso di sapere dove potresti collocarla e attraverso quali parametri e possibilmente in forma non "spannometrica".Un saluto cordiale.
    "Unsere Mauern brachen aber unsere Herzen nicht"
    ----------------------------------------------------------------------
    "der graf" ist Carlo Cicconi-Massi

  3. #33
    Moderatore L'avatar di der graf
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    567
    ......per i bottoni sono d'accordo con te,sono d'epoca come la mostreggiatura... ma è facile rimuovere e "aggiungere"e lavorar di macchina.
    "Unsere Mauern brachen aber unsere Herzen nicht"
    ----------------------------------------------------------------------
    "der graf" ist Carlo Cicconi-Massi

  4. #34
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Toscana ( Gotenstellung ) Mugello
    Messaggi
    4,175
    I bottoni possono essere benissimo buoni, quelli da ufficiale sono quasi sempre pieni e non concavi. Per quanto riguarda la data per intero anche essa è possibile, ( più rara ma possibile ) maggiormente si trova su abbigliamento estivo. ( verdi canneto )
    La giacca in se non mi convince.
    [ciao2]

  5. #35
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,071
    Ok i bottoni sono d'epoca, ma il resto chi me lo spiega?
    Vorrei solamente che qualcuno mi dicesse che modello di giacca è.
    Ha i timbri quindi è un modello ufficialmente prodotto ed adottato.
    Quindi che modello di giacca è?
    Se é modificata da un modello regolamentare, ci sono le tracce di queste modifiche?
    Ciao, Luca.
    MEMENTO AUDERE SEMPER

  6. #36
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Toscana
    Messaggi
    22
    Ciao a tutti,
    anche se con ritardo dovuto a impegni di lavoro,vorrei intervenire e dire anche la mia,visto che comunque la giacca in questione è stata
    mia e ritengo doveroso fare un'analisi un pò più approfondita di questo oggetto,senza nulla togliere a questo Topic a tratti anche interessante e costruttivo ed incanalato nei termini giusti di buona discussione.Non voglio entrare nei particolari della mostreggiatura o degli accessori,riferito ai bottoni,su eventuale rimontaggio degli stessi,comunque difficile da stabilire e preferisco analizzare più a fondo la giacca.
    Nell'analisi fatta dai vari partecipanti alla discussione,mi pare che si dia poca importanza a due dettagli che ritengo fondamentali:

    1) La presenza dell'attacco per daga o sciabola,presente su giacche da Ufficiale e Sottufficiale nel periodo bellico del III°reich
    ,Wehrmacht,Luftwaffe ecc.ecc.Questo particolare sparisce nelle
    giacche Tedesche postbelliche,sono nato a Prato nel 1962 e tutt'ora vi abito,ho visto e mi sono passate per le mani tonnellate di stracci,della Bundesmarine in tessuto tropicale non ho mai visto
    niente,ma in compenso tantissime giacche da Ufficiale doppio petto in stoffa blu,anche di alti gradi,giacche bianche a 4 tasche da sera e nessuna di queste aveva attacco e spacco per eventuale daga o sciabola,particolare mai riscontrato neppure su giacche Bundeswehr o
    Luftwaffe postbellica.
    2) L'angolazione e inclinazione al collo della giacca postata,per intendersi la zona dove venivano cucite le mostrine,è in taglio bellico.Questo dettaglio fondamentale sparisce ed i colletti delle nuove giacche della Bundeswehr e altre armi in quel punto hanno altra inclinazione,dovuta al fatto che le mostrine di nuova concezione hanno forma rettangolare diversa da quelle del periodo bellico.
    ---------------------------------------------------------------------
    I marchi che si trovano all'interno della giacca sono con i giusti caratteri del periodo e rispecchiano fedelmente le taglie della giacca, fra l'altro di taglia grande.Sia le marcature della sala taglio che quelle delle taglie e anno,in quest'ultimo particolare non vedo nessun tipo di problema sulla data per esteso
    1944,sono del medesimo inchiostro rosso, assolutamente da escludere l'uso di un normografo [boing], e comunque ben verificabile previa visione dal vivo dell'oggetto.Per quello che riguarda la colorazione
    rossa del'inchiostro con cui sono fatti questi marchi,non c'è niente di strano,se ne son visti proprio in diverse colorazioni.Anche l'ubicazione dei marchi,in questo caso sotto la patta proteggi bottoni,non rappresenta un anomalia o una eccezione,è abbastanza normale trovare giacche belliche in drillich verde canneto oppure tropicali DAK con i marchi sotto la patta proteggi bottoni.
    Il taglio della giacca è uguale,sottolineo uguale e non simile al taglio bellico delle giacche della Polizei,tasche superiori a patta dritta con cannolo al centro e tasche inferiori a soffietto senza cannoli al centro,ovviamente a collo aperto,praticamente con questo taglio se ne son viste in drillich spigato in colorazione
    tipica Polizei e nella stoffa in colorazione screziata,per intendersi quella usata anche per la confezione dei giacconi da lancio da paracadutista di 1°tipo.Del resto il taglio è simile,sottolineo simile e non uguale a quello delle giacche tropicali Luftwaffe e Kriegsmarine.
    Il disegno del rinforzo del colletto,in questo caso con cuciture in orizzontale,lascia il tempo che trova...
    se ne sono viste in tutte le maniere,così,a zig-zag,senza niente e soprattutto indifferentemente su esempi bellici e postbellici senza regola.Come la maggior parte delle giacche estive o tropicali non era prevista fodera interna,solo rinforzi nei punti di maggiore usura per lo più fatti con lo stesso tipo di stoffa usato
    per la costruzione della giacca stessa.
    Mi sembra assodato che comunque si tratti di una giacca di produzione "ufficiale" e non di sartoria privata,non si vedono assolutamente modifiche fatte al taglio originale,la presenza dell'attacco e spacco per daga o sciabola e l'assenza dei passanti per i ganci che sostenevano il cinturone fà* pensare
    che la giacca seppur d'intendenza sia nata per Ufficiale.
    Sono consapevole che alle domande poste da Lucas nell'ultimo suo intervento sia difficile rispondere,sarebbe facile buttarla sul "fine guerra,stoffa di preda bellica ecc.ecc." ma sarebbe un pò come cercare di "salvarsi in calcio d'angolo" e questo non mi và* e non lo prendo neppure in considerazione,del resto sono daccordo con Lucas quando nel suo penultimo intervento dice : " D'altro canto la
    collezione come sempre sostengo è una cosa soggettiva,se un oggetto piace è un discorso,lo si tiene,ma io sono uno di quelli che personalmente,se c'è anche un solo spillo che non mi convince
    ,preferisco non possedere un oggetto,piuttosto che avere un falso" A tal proposito vorrei concludere con una considerazione indirizzata in maniera particolare alle persone della mia "generazione"
    ,collezionisticamente parlando, che hanno partecipato
    a questa discussione,nella mia esperienza ultraventennale fatta sul campo,come tutti supportato dai migliori testi in materia
    reperibili dopo la metà* degli anni 80 e con tanta passione ed interesse,spesso e volentieri anche oggi,quando penso di aver capito tutto,di saper tutto,sistematicamente mi imbatto nell'oggetto che non conosco,sia questo a Prato nei magazzini di stracci,sia in qualche remota località* della Germania meta dei miei giri mensili di approvvigionamento.Per questo deduco,anzi ne sono ora
    sempre più convinto che ancora in questa materia non sia ancora stato scritto tutto...
    Alessandro

  7. #37
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,071
    Benissimo nessuno contrasta con la tua spiegazione, ma innanzi tutto
    anche ammettendo che la giubba sia Polizei, rimane sempre un accrocco rimontato. A Prato di roba ne avrai maneggiata tanta, ma anche io e der graf ne abbiamo maneggiata tanta, ma tanta. (ho cominciato a 11 anni a collezionare, seguendo le orme di mio padre e sono 26 anni che colleziono, e quanta roba ho preso a Prato e a Napoli, ma tanta).
    Giacca fine guerra? Fatta con tessuto di presa? Quale tessuto é?
    Timbri rossi non ne ho mai visti, a parte quelli della sala taglio, la posizione, io non ho detto che è errata, perchè ce li ho su una giacca Dak nel medesimo posto.
    Che non si finisce mai di imparare è vero, io ribadisco le mie considerazioni per me è una giacca postbellica della marina, rimontata con mostreggiatura originale, l'assenza dei ganci reggicinturone, e del pacchetto medicazioni lo testimoniano, così come l'attacco della daga che non è un moschettone, ma un anello.
    (ammettendo che sia una giacca originale d'epoca come ci agganciavano lo spadino? Lo spadino nel 44?).
    Poi anche il discorso dell'angolazione del colletto non è assolutamente vero perchè la polizei, la polizei di frontiera, come la stessa marina hanno mantenuto lo stesso taglio nel dopoguerra, aprendo però le giacche.(appena torno a casa ne fotografo una nera, di taglio quasi identico ad una giubba algemeine SS, ma è degli anni cinquanta, se ci piazzo una fascia e il resto buoni, con 40 anni di patina...)
    Comunque io ripeto, collezionare è una cosa soggettiva.
    Ciao, Luca.
    MEMENTO AUDERE SEMPER

  8. #38
    Moderatore L'avatar di der graf
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    567
    Per confronto e rispettando l'opinione dall'amico Rbnr,in aggiunta a quanto da lui asserito nei due punti enunciati, vorrei esprimere il mio parere in merito,allontanando ogni parvenza di spirito polemico.
    1)Nelle due Germanie del dopoguerra sono esistite svariate tipologie di uniformi impiegate dalle varie armi e polizie.Queste uniformi furono all'inizio MOLTO simili a quelle belliche per poi assumere fogge via via più moderne.Ad esempio la marina estese il porto della daga a tutti i graduati sin nell'immediato dopoguerra adottando la daga mod.1953.
    2)Molte giacche post anche in panno hanno il collo identico (a prima vista)alle giacche belliche e montavano nel medesimo modo le mostrine.Conosciamo tutti (o quasi) l'esistenza(e l'uso) di litzen postbelliche del tutto simili alle belliche vendute ancora oggi per originali.Per esempio litzen grigie a filetti interni verdi scuro(DDR), varie litzen polizia,Litzen grigie a filetti giallo oro vendute oggi per tropicali.
    Lasciando che ciascuno degli appassionati utenti del forum si crei la propria personale idea in merito a queste riflessioni e a quanto detto dai vari partecipanti al topic,saluto tutti cordialmente.
    "Unsere Mauern brachen aber unsere Herzen nicht"
    ----------------------------------------------------------------------
    "der graf" ist Carlo Cicconi-Massi

  9. #39
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    447
    Ciao

    girando per internet a caccia di maggiori informazioni sulla giacca che ho postato mi sono imbattuto su un sito in questa giacca tropicale della Bundesmarine,purtroppo c'è solo una foto,ma comunque mi pare diversa rispetto a quella da me postata.
    aspetto una vostra opinione



    Immagine:

    26,62*KB
    Ciao Mauro

  10. #40
    Citazione Originariamente Scritto da HLKW
    ma comunque mi pare diversa rispetto a quella da me postata.
    Si, infatti.

    Se qualcuno posta una foto di una giacca BW identica alla tua, il problema è risolto.

    Altrimenti, le opinioni, devo dire ben motivate e esposte, dei vari partecipanti a questo topic, rimangono -per l'appunto- opinioni.

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato