Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 24 di 24

Discussione: Giacca GBJ in gabardina italiana

  1. #21
    Collaboratore L'avatar di milit73
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Verona,Italia
    Messaggi
    1,422

    Re: Giacca GBJ in gabardina italiana

    der graf,

    si,le asole preesistenti sono state cucite .

    Ciao
    Michele

  2. #22
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Fano (Pesaro)
    Messaggi
    633

    Re: Giacca GBJ in gabardina italiana

    ...oltre al fatto che, il pantalone in questione, trattasi di pura fantasia o quantomeno nulla a che vedere con Gebirgsjaeger o similari. Probabilmente si tratta di pantaloni da montagna in uso negli anni cinquanta o sessanta.

  3. #23
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Giacca GBJ in gabardina italiana

    Citazione Originariamente Scritto da der graf
    Bene,finalmente un po di luce, quindi parliamoci chiaro ed evitiamo pindariche attribuzioni di fantasia (genio, SS, ecc.).

    La giacca presentata ad un esame più approfondito è, senza grande ombra di dubbio, stata ottenuta rilavorando una giacca m.40 italiana. Non appartiene a quegli effetti, rigorosamente regolamentari e confezionati con stoffa italiana o con altre stoffa di preda bellica, quello è un altro discorso.
    Giacche di questo tipo furono portate da soldati italiani ( per lo più altoatesini ) passati dopo l'armistizio con i tedeschi, che vollero assimilare le loro uniformi a quelle germaniche con piccole modifiche. La tasca interna di quella foggia ed altri particolari denotano quanto sopra esposto ed inviterei l'attuale proprietario ad ispezionare anche il petto anteriore per ricercare le tracce delle asole pregresse che saranno state senz'altro richiuse. Il marchio rettangolare presente faceva parte della giacca d'origine ed è un ulteriore avvallo di quanto ciò detto.
    Cordialità*.
    K.d.G.
    oppure senza scomodare gli altoatesini più semplicemente "potrebbe" essere il lavoro di un venditore-sartino metà* anni '90 che ha voluto inchiappettare qualcuno modificando una 42 italiana allora senza quotazione in una giacca tedesca con una discreta quotazione di mercato....
    e badate bene che ho virgolettato il "potrebbe"
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  4. #24
    Moderatore L'avatar di der graf
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    566

    Re: Giacca GBJ in gabardina italiana

    ....certamente, tutto potrebbe essere....ne conosco diversi anch'io di venditori-sartini ....rimane il fatto che in tempi non sospetti ho avuto modo di esaminare giacche più o meno simili "tedeschizzate" fatte a partire da giacche italiane in gabardina e, cosa curiosa, la maggior parte di queste recava tracce di edelweiss....mi venne detto allora ciò che ho riportato e cioè che furono indossate da reparti ex-italiani passati ai tedeschi. Questo è quanto. Ognuno tragga le sue debite , sacrosante conclusioni.
    Cordialmente
    K.d.G.
    "Unsere Mauern brachen aber unsere Herzen nicht"
    ----------------------------------------------------------------------
    "der graf" ist Carlo Cicconi-Massi

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato