Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 30

Discussione: giubba mod 42 s/u

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: giubba mod 42 s/u

    Tutto è possibile Marco, bisogna però basarsi su quello che oggettivamente si vede.
    Può essere veramente un lavoro del periodo bellico, ma può anche essere un maldestro tentativo di rimontaggio.
    Alla fine l'unico giudice sei e devi essere tu......vista e piaciuta insomma, non si scappa da questa fredda quando ovvia logica

  2. #12
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Fano (Pesaro)
    Messaggi
    634

    Re: giubba mod 42 s/u

    Citazione Originariamente Scritto da speer
    mi pare che tutti siano della stessa idea , quello che cerco di capire perche' solo la parte alta e' stata cucita a macchina e non e' stato fatto tutto come nella parte bassa .
    non e' possibile che l'adler si sia potuta staccare e a quel punto e' stata applicata questa terapia d'urto per saldarla definitivamente alla giacca ?
    chiaro sto cercando di fare una valutazione e non certo a convincermi sul montato d'epoca !
    Nel 1944, qualche fabbrica sartoriale ha iniziato a confezionare giacche modello 43, cucendo l'aquila proprio allo stesso modo della tua, forse un tentativo di cambiamento della linea di produzione per velocizzare la produzione dei manufatti.
    Nel caso specifico della tua giacca, si tratta di un palese rimontaggio forse per imitarne il metodo sopra descritto visto che si tratta di un modello precedente.
    Apro una parentesi: credo che non ci si renda conto di come sia difficoltoso, oggi come ieri, trovare una giacca mostreggiata d'epoca, in modo particolare se proveniente dal mercato o da un qualsasi privato tedesco. Nell'immediato dopoguerra, in Germania tutto ciò che assomigliava ad una swastika era considerato 'orrore' e, come minimo, le Feldbluse venivano spogliate dell'aquila se non addirittura di tutta la mostreggiatura per essere indossate poi come giacche civili visto che erano ridotti alla canna del gas...
    Quindi occhio, in giro ci sono giacche apparentemente intoccate ma che in realtà* sono state dottorate da mani super esperte che non lasciano traccia di nulla...

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    1,003

    Re: giubba mod 42 s/u

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro
    Citazione Originariamente Scritto da speer
    mi pare che tutti siano della stessa idea , quello che cerco di capire perche' solo la parte alta e' stata cucita a macchina e non e' stato fatto tutto come nella parte bassa .
    non e' possibile che l'adler si sia potuta staccare e a quel punto e' stata applicata questa terapia d'urto per saldarla definitivamente alla giacca ?
    chiaro sto cercando di fare una valutazione e non certo a convincermi sul montato d'epoca !
    Nel 1944, qualche fabbrica sartoriale ha iniziato a confezionare giacche modello 43, cucendo l'aquila proprio allo stesso modo della tua, forse un tentativo di cambiamento della linea di produzione per velocizzare la produzione dei manufatti.
    Nel caso specifico della tua giacca, si tratta di un palese rimontaggio forse per imitarne il metodo sopra descritto visto che si tratta di un modello precedente.
    Apro una parentesi: credo che non ci si renda conto di come sia difficoltoso, oggi come ieri, trovare una giacca mostreggiata d'epoca, in modo particolare se proveniente dal mercato o da un qualsasi privato tedesco. Nell'immediato dopoguerra, in Germania tutto ciò che assomigliava ad una swastika era considerato 'orrore' e, come minimo, le Feldbluse venivano spogliate dell'aquila se non addirittura di tutta la mostreggiatura per essere indossate poi come giacche civili visto che erano ridotti alla canna del gas...
    Quindi occhio, in giro ci sono giacche apparentemente intoccate ma che in realtà* sono state dottorate da mani super esperte che non lasciano traccia di nulla...
    Concordo pienamente con la tua idea

  4. #14
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    Re: giubba mod 42 s/u

    Valido e condivisibile in pieno il ragionamento di Alessandro sui contesti postbellici, che vale anche per la militaria italiana, particolarmente per le giubbe da truppa, soprattutto se "da magazzino"...
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    394

    Re: giubba mod 42 s/u

    sono sempre molto rispettoso delle oppinioni altrui ma vi assicuro che questa adler e' montata d'epoca come lo era sulla mia mod.42 che ora possiede un collezionista e anche su quella dove dubbi non c'erano ne ho sentite di tutti i colori dal rimontaggio a macchina , al filo dalla colorazione non consona , dal tipo di punto come era applicata e cosi via.
    per togliere questo dubbio l' ho fatta vedere ad alcuni collezionisti e presa in mano
    hanno solo confermato lì originalita' del montaggio dell'adler.

    continua a rispettare comunque le vostre idee cosa importante poterci confrontare .

    ciao marco

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Emilia Romagna (MO)
    Messaggi
    530

    Re: giubba mod 42 s/u

    ciao marco mi fa piacere che ti hanno confermato che l'adler non e' rimontata... e' davvero una bella giacca e in condizioni ottime

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Moravia
    Messaggi
    943

    Re: giubba mod 42 s/u

    La certezza non ci sarà* mai su elementi montati in questo modo,comunque la giacca è di tutto rispetto,il montaggio dell'aquila è un'altro discorso....

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Emilia Romagna (MO)
    Messaggi
    530

    Re: giubba mod 42 s/u

    Citazione Originariamente Scritto da kaputt
    La certezza non ci sarà* mai su elementi montati in questo modo,comunque la giacca è di tutto rispetto,il montaggio dell'aquila è un'altro discorso....
    quoto

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    394

    Re: giubba mod 42 s/u

    ringrazio kaputt e marv ,
    diciamo pero' che tutto quello che e' textbook cioe' dove le regole di montaggio sono state seguite secondo direttive in vigore non e' discutibile e me ne rendo conto , purtroppo molte altre cose fatte al di fuori di queste norme sono discutibile e me ne rendo conto pero' non possono neanche essere spacciati per rimontaggi post ......... ricordiamo che dopo tre anni di guerra comunque non tutte le regole erano seguite .

    credo con questo che il dilemma sia un po' chiarito e ogni uno di noi possa comunque perseguire il propio pensiero .

    resto dell' oppinione che resta una bella mod 42 anche se con punto di domanda !

    ciao marco

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    1,569

    Re: giubba mod 42 s/u

    la logica del possibilismo vince sempre e palesemente in questo caso ha il suo trionfo plateale.

    Senza cattiveria e con estrema sincerita: qui si colleziona o si fa la guerra?

    io per primo sono assertore della tesi di speer ma quando devo metter qualche straccio vecchio in collezione
    sono un estremista e fondamentalista.

    la giacca in questione e molto bella e poi sta nel suo attuale propietario valutarla.
    certo e che quello sfregio posteriore guasta



Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato