Pagina 43 di 62 PrimaPrima ... 33414243444553 ... UltimaUltima
Risultati da 421 a 430 di 618

Discussione: Gli elmetti austro-ungarici nelle foto d'epoca(database)

  1. #421
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,172
    ministro del governo Dollfuß ... si riconosce il naso (che neanche il ritocco ha aggiustato!). E' il quintultimo partendo dal basso
    1073282.jpg
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  2. #422
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,136
    Citazione Originariamente Scritto da tonle Visualizza Messaggio
    no, si tratta di Guido Jaconcig. Questo è Jacob ...
    Sicuro che hai ragione tu. Sulla didascalia che accompagnava la mia foto c'era quell'altro nome.PaoloM

  3. #423
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,172
    anche se , in effetti, appartenevano tutti e due al 1° Regiment der Tiroler Kaiserjäger. Tonle
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  4. #424
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,172
    398 - 399

    AU328.png

    AU329.png
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  5. #425
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,172
    400 - 401 - 402
    in questa foto si nota bene la differenza di colorazione degli elmetti germanici (i primi due ben visibili a sinistra) e quelli austriaci (quelli più vicini all'Imperatore al centro; in questo caso due modelli Berndorfer 1918 o ungheresi che dir si voglia) dal colore più chiaro e opaco, meno "riflettente".

    15514866.jpg

    15515148.jpg

    15512147.jpg
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  6. #426
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,172
    chiaramente intendo "germanici" come colorazione ... sembrano infatti tutti elmetti di fabbricazione imperiale
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  7. #427
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,172
    403 - 404 - 405
    Berndorfer + Windjacke

    AU346.jpg

    interessante primo piano di elmetto germanico con Feldzeichen regolarmente indossato in occasione delle visita dell'Imperatore

    AU345.png

    AU344.jpg
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  8. #428
    Utente registrato L'avatar di Ari65
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    274
    Nella foto "400" in effetti i due militari di fronte a Kaiser Karl pare siano dotati proprio di due bei Berndorfer cd. "Ungheresi" nuovi di fabbrica.

    Interessante anche l'immagine "402" in cui si notano dei berretti calzati da alcuni soldati sotto l'elmetto per proteggersi dal freddo, motivo forse per cui è anche possibile o ipotizzabile che in particolari condizioni climatiche le imbottiture d'origine venissero magari già rimosse dal militare in linea all'epoca, il tutto per permettere al guscio dell'elmo di essere più comodamente indossato anche se probabilmente così facendo l'efficacia della sua protezione andava un pochino a farsi benedire.

    Riporto per esemplificare l'immagine dell'interno di un Berndorfer M17 di quelli in versione con imbottitura a cuffia il cui interno è stato asportato probabilmente già poco dopo la sua distribuzione svitando e riavvitando le tre viti di fissaggio del cerchione metallico che, anche ad una superficiale osservazione, risultano inamovibili, fissate e "mummificate" nella loro lontana nel tempo ultima posizione di serraggio.

    In questo ultimo caso però, diversamente dalle condizioni riportate nella foto commentata e considerato il particolare tipo di imbottitura di feltro che probabilmente con temperature miti o estive risultava tutt'altro che "refrigerante", l'obbiettivo sarà stato soprattutto quello di tenere le meningi un poco più arieggiate e al fresco.

    Non a caso Cocianni nella sua recente ottima pubblicazione ipotizza che l'imbottitura cd. "a cuffia" fosse specificamente pensata per l'impiego da parte di truppe da montagna e lo stesso elmetto, messo in testa magari durante l'estate sul Carso o nel giugno 1918 in riva al Piave, doveva essere peggio di un attuale forno a microonde acceso a pieno regime...

    Chi sa?
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  9. #429
    Utente registrato L'avatar di Doppeladlerkorb
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Bassa Austria
    Messaggi
    764
    Citazione Originariamente Scritto da Ari65 Visualizza Messaggio
    Nella foto "400" in effetti i due militari di fronte a Kaiser Karl pare siano dotati proprio di due bei Berndorfer cd. "Ungheresi" nuovi di fabbrica.

    Interessante anche l'immagine "402" in cui si notano dei berretti calzati da alcuni soldati sotto l'elmetto per proteggersi dal freddo, motivo forse per cui è anche possibile o ipotizzabile che in particolari condizioni climatiche le imbottiture d'origine venissero magari già rimosse dal militare in linea all'epoca, il tutto per permettere al guscio dell'elmo di essere più comodamente indossato anche se probabilmente così facendo l'efficacia della sua protezione andava un pochino a farsi benedire.

    Riporto per esemplificare l'immagine dell'interno di un Berndorfer M17 di quelli in versione con imbottitura a cuffia il cui l'interno è stato sicuramente asportato probabilmente poco dopo la sua distribuzione, svitando e riavvitando le tre viti di fissaggio del cerchione metallico che, anche ad una superficiale osservazione, risultano fissate e "mummificate" nella loro lontana nel tempo e ultima posizione di serraggio.

    In questo ultimo caso però, visto il particolare tipo di imbottitura di feltro che probabilmente con temperature miti o estive diverse da quelle riportate nella foto commentata risultavano tutt'altro che "refrigeranti", l'obbiettivo sarà stato soprattutto quello di tenere le meningi un poco più al fresco.

    Chi sa?
    Molto interessante!! Fino a oggi particolarmente sapevo soltanto degli ungheresi con la taglia unica spesso troppo piccola 64 che i soldati hanno asportati l`interno per portarlo sopra i berretti---contro il freddo....
    PS: Amo le "Windjacken". Nel questo tempo queste giubbe certamente erano modernissime, questo tipo di gm1 era paradigmatico per i Windjacken tipici degli anni `30 e le milizie paramilitari austriache (Heimwehr, Frontkämpfer, Schutzbund etc etc.)
    "Scio me nihil scire"----"Sine ira et studio"

  10. #430
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,136
    406)
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 43 di 62 PrimaPrima ... 33414243444553 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato