Pagina 11 di 19 PrimaPrima ... 910111213 ... UltimaUltima
Risultati da 101 a 110 di 187

Discussione: Glisenti 1910

  1. #101
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: Glisenti

    Come dice The Blade è doveroso "esprimere in modo pacato le proprie idee" nondimeno è d'obbligo sfatare le leggende metropolitane che sono fiorite sulle virtù delle P08 o sull'altissima precisione del'91 che consente a un buon tiratore di colpire, con mire ottiche, un pacchetto di sigarette a 1000 metri (questa l'ho letta ieri a proposito dell'assasinio di Kennedy) .
    Diciamo francamente che la M1910 era ed è una "cagata pazzesca". Ed ecco le prove. Un lungimirante industriale (aveva capito che con le commesse governative si guadagna bene) vuole piazzare una pistola "moderna" per il nostro esercito ed incarica della cosa un progettista "della mutua". Questi parte dalla più moderna cartuccia dell'epoca, il 9mm sfornato dalla DWM, e subito infila la prima perla, cioè la chiusura metastabile. La cosa in sè non sarebbe completamente idiota se consentisse semplificazioni costruttive, nella M1910 invece no, rimane il gruppo canna-otturatore rinculante con i suoi costi soltanto che l'otturatore si comincia ad aprire all'inizio del rinculo del gruppo e non alla fine. E' evidente che il tizio abbia avuto qualche problemino col 9mm parabellum originale (del tipo bossoli gonfi, fondelli strappati et similia) per cui cosa fà*? Passa alla chiusura stabile? No, non può sputtanarsi col principale. Passa alla 7,65 parabellum? No, ormai è una cartuccia superata. Quello che ha combinato lo sappiamo tutti. In effetti però un lato positivo della cosa c'era: se i nostri fossero stati impiegati sul fronte occidentale avrebbero potuto recuperare da terra i bossoli delle pistole tedesche con un bel risparmio sulla ricarica.

  2. #102
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    45

    Re: Glisenti

    Caro Artu44,
    il povero Abiel Bethel Revelli (povero perchè tanto bistrattato) non era un proggettista della mutua.
    gagate pazzesche per uso di guerra erano le pistole Beretta Mod. 1915, sia in 7,65 Browning che in 9 Glisenti.
    La prima assolutamente inutile per usi di guerra a causa del calibro, la seconda poco controllabie a causa del rinculo.
    Diversamente, la Mod. 1910, allo sparo, è controllabile perfettamente a causa del progrssivo rinculo, proprio dovuto al sistema di ritardo di apertura.
    Cordialità*
    Giuliano

  3. #103
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    638

    Re: Glisenti

    Mi piace questo tread!

    Non vedo perchè adottare l'arma nel calibro 7,65 Glisenti: questa cartuccia era certamente assolutamente insufficiente!
    il 7,65mm Glisenti era in pratica la copia del 7,65 Para. se paragonato ad un 9mm riempito per metà* di borra, sinceramente non lo trovo del tutto insufficiente anzi....
    Sicuramente avere al proprio fianco un'arma progettata e costruita in Italia era motivo di prestigio ma, come si dice, le nozze con i fichi secchi......Se consideriamo che prima ancora delle prove di valutazione da parte dell'esercito, erano state costruite già* 5000 pistole, ci possiamo rendere conto del giro di bustarelle che ruotava intorno a quest'arma.....

    erano le pistole Beretta Mod. 1915, sia in 7,65 Browning che in 9 Glisenti.
    non sono per niente d'accordo! la 15 usava lo stesso calibro della Glisenti quindi non vedo perchè quest'ultima debba essere migliore della Beretta...La 15/17 in 7,65 l'ho usata al poligono e non la trovo così "vivace". C'è da dire che le Beretta erano molto più facili da costruitre (pochissimi pezzi se confrontate con la Glisenti), si smontavano in un attimo, ed erano infinitamente più robuste.
    il povero Abiel Bethel Revelli (povero perchè tanto bistrattato) non era un proggettista della mutua.
    era lo stesso progettista di quell'altro "capolavoro" della mitragliatrice Fiat mod 14......
    The blade

  4. #104
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: Glisenti

    Citazione Originariamente Scritto da Giuliano Alfinito
    Caro Artu44,
    il povero Abiel Bethel Revelli (povero perchè tanto bistrattato) non era un proggettista della mutua.
    gagate pazzesche per uso di guerra erano le pistole Beretta Mod. 1915, sia in 7,65 Browning che in 9 Glisenti.
    La prima assolutamente inutile per usi di guerra a causa del calibro, la seconda poco controllabie a causa del rinculo.
    Diversamente, la Mod. 1910, allo sparo, è controllabile perfettamente a causa del progrssivo rinculo, proprio dovuto al sistema di ritardo di apertura.
    Cordialità*
    Giuliano
    In qualità* di ,ahimè anziano, ingegnere meccanico che ha lavorato abbastanza a lungo nel settore armi portatili e non, non posso che confermare che colui che progetta una mitragliatrice delayed blowback che abbisogna di serbatoio dell'olio per funzionare e che si inceppa di continuo grazie a un sistema di alimentazione ridicolmente complicato nell'epoca di affermazione del nastro, resta comunque un progettista della mutua che deve il successo della sua creazione esclusivamente alla famiglia Agnelli. Appoggio che purtroppo Giuseppe Perino non ebbe.
    Ricordo altrsì che l'ufficiale era dotato di pistola solo per difesa personale (dato che il suo lavoro è comandare e non combattere) contro qualcuno che le verosimilmente voleva infilzarlo con la baionetta, mentre la sua arma di elezione era la sciabola. Il concetto fu giustamente stravolto durante la guerra di trincea, ma nel 1910 nessuno poteva saperlo e nel frattempo in Europa un'infinità* di gente usava per difesa personale i tre calibri ACP .25, .32, .380. Tali calibri sono stati al fianco di numerosissimi ufficiali tedeschi durante la WWII e pare nessuno se ne sia mai lamentato, anzi ne apprezzavano la leggerezza. E' ovvio che i medesimi ufficiali sui fronti bollenti si procuravano una MP40.

  5. #105
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    45

    Re: Glisenti

    Caro Artu44,
    anche io sono in fase decrescente (61 anni).
    Il proggettista Perino, se non sbaglio, fu l'ideatore della mitragliatrice dche, poi, fu modificata da Revelli nel 1910 e perfezionata nel 1914 (da qui il nome mod.14).
    Ti dico la verità*, a parere mio l'unico difetto dell'arma era il sistema di caricamento. Dell'olio nulla ti so dire per quest'arma mentre nel fucile automatico Breda pare fosse necessario.
    Comunque, amici miei, la Glisenti non era inferiore ad armi da fianco dell'epoca.
    Saluti
    Giuliano

  6. #106
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    638

    Re: Glisenti

    Comunque, amici miei, la Glisenti non era inferiore ad armi da fianco dell'epoca
    beh...insomma...se penso alla Colt 1911 paragonata alla Glisenti mod 1910, con tutto l'amor di Patria, mi vengono i brividi! (senza adesso partire con l'elenco delle pistole in dotazione ad altri eserciti dell'epoca che giudico, per una serie di motivi, nettamente superiori alla 910)
    The blade

  7. #107
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    45

    Re: Glisenti

    Caro Andrea, anche a me questo tread piace, come ti ho scritto in una mia risposta di qualche ora fa che, però, non trovo.
    la Mod. 1911 è, certamente, un'ottima arma. Questo dato, però, nulla toglie alla povera Mod. 910.
    Obbiettivamente la Glisenti era a livello delle altre: Steyr 07 e 11 (o 12), Lebel 1892 e Rast & Gasser Mod 1898 (anche se rivoltelle, parteciparono alla I G.M.).
    Era, però, per originalità* di proggetto, per potenza della cartuccia e per efficienza allo sparo certamente superiore alle Beretta coeve.
    A favore di queste solo il prezzo, che doveva essere molto basso.
    Cardialissimi saluti
    Giuliano

  8. #108
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    638

    Re: Glisenti

    Obbiettivamente la Glisenti era a livello delle altre: Steyr 07 e 11 (o 12), Lebel 1892 e Rast & Gasser Mod 1898 (anche se rivoltelle, parteciparono alla I G.M.).
    anche se non si può fare un paragone tra pistole semiautomatiche e revolver, ti dirò che, se dovessi scegliere tra una Gasser 1898 e una Glisenti, sceglierei la prima. Arma molto ben rifinita ed affidabile (ne ho avute diverse e devo dire che mi piacciono molto).

    per originalità* di proggetto
    forse troppo originale e soprattutto troppo complicata

    ertamente superiore alle Beretta coeve.
    A favore di queste solo il prezzo, che doveva essere molto basso.
    non penso che sia solo questo il vantaggio. Le Beretta erano veramente semplici e molto affidabili. A parità* di calibro (9 Glisenti) la mod 15 era infinitamente più robusta, semplice da smontare ed affidabile. Non scordiamoci che tale modello fu il precursore dei mod successivi che arrivarono fino alla mod 34 che fu apprezzata non solo in Italia....

    Saluti
    Andrea
    The blade

  9. #109
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    45

    Re: Glisenti

    Caro Andrea, che ti devo dire.
    Certamente il Rast e Gasser è bellissimo, ne ho uno completo di fondina a tracolla. Tieni presente, però, che la cartuccia era poco efficace. Comunque, come si dice dalle parti nostre, "addò c'è gusto nun c'è perdenza" (dove c'è gusto non c'è perdenza).
    Per quanto riguarda la facilità* di smontaggio: smontami una Steyr 07 sul campo di battaglia o, peggio, una Frommer Stop.
    Nulla da dire per quanto riguarda la Beretta Mod. 34: buona evoluzione di antenati poveri, nati in un momento di necessità* e di mancanza di pecunio.
    Saluti
    Giuliano

  10. #110
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: Glisenti

    Non parliamo di revolver WWI, altrimenti tiro fuori il mio S&W M1917 in 45ACP che spara palle come nocciole e si ricarica in un lampo.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 11 di 19 PrimaPrima ... 910111213 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato