Pagina 3 di 9 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 81

Discussione: Helm der GSG-9 e para' BW

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2,183
    Ciao Silenth Brother!
    Molto bello il tuo ma anche quelli di Piesse non scherzano! Complimenti!
    Per curiosità* signori, ma elmetti del genere possono oramai essere "rari"? Il prezzo all'incirca su quanto si aggira?
    Al mondo ci sono persone che sanno tutto. E purtroppo, questo è tutto quello che sanno.

  2. #22
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Credo che avete gia' detto tutto voi. Comunque il primissimo postato è un originalissimo GSG9
    nell'ultimissima versione.Mentre l'ultimo postato da Silent è una replica per reenactors fatta
    in Giappone negli anni '80 e venduta come tale.E' probabile che i giapponesi, per farlo si siano piu' ispirati al GSG9 che non al Mod.1937.Ora invece rifanno gli elmetti da para' tedesco
    con tutte le regole e sono dolori per i collezionisti!I GSG9 non sono rari pero' attualmente si
    pagano tra i 250 e i 350 E, quindi non sono proprio a buon mercato.A me e' un elmetto che piace
    e che e' stato usato dalle 'teste di cuoio' tedesche in tutte le occasioni che si sono presentate
    tra gli anni '70 e '90.[ciao2]PaoloM

  3. #23
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,286
    Citazione Originariamente Scritto da marpo

    Credo che avete gia' detto tutto voi. Comunque il primissimo postato è un originalissimo GSG9
    nell'ultimissima versione.Mentre l'ultimo postato da Silent è una replica per reenactors fatta
    in Giappone negli anni '80 e venduta come tale.E' probabile che i giapponesi, per farlo si siano piu' ispirati al GSG9 che non al Mod.1937.Ora invece rifanno gli elmetti da para' tedesco
    con tutte le regole e sono dolori per i collezionisti!I GSG9 non sono rari pero' attualmente si
    pagano tra i 250 e i 350 E, quindi non sono proprio a buon mercato.A me e' un elmetto che piace
    e che e' stato usato dalle 'teste di cuoio' tedesche in tutte le occasioni che si sono presentate
    tra gli anni '70 e '90.[ciao2]PaoloM
    Grazie paolo per il tuo intervento![ciao2]
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  4. #24
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Riguardo alle valutazioni, quelle indicate da Paolo ritengo siano valide per i GSG9 generici, come quello di Silent e i miei di tipo similare (comunque quelle amagnetici, più rari, valgono di più dei magnetici); quello a falde rivoltate all'esterno è sicuramente più pregiato e ancora di più il Rohmer; ce n'è uno in vendita in questi giorni, molto bello peraltro, mancano ancora più di quattro giorni ed è già* a quasi 400 euro, e molte offerte; penso che supererà* ampiamente i 500.

  5. #25
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,286
    Citazione Originariamente Scritto da piesse

    Riguardo alle valutazioni, quelle indicate da Paolo ritengo siano valide per i GSG9 generici, come quello di Silent e i miei di tipo similare (comunque quelle amagnetici, più rari, valgono di più dei magnetici); quello a falde rivoltate all'esterno è sicuramente più pregiato e ancora di più il Rohmer; ce n'è uno in vendita in questi giorni, molto bello peraltro, mancano ancora più di quattro giorni ed è già* a quasi 400 euro, e molte offerte; penso che supererà* ampiamente i 500.
    Ciao piesse, è sicuramente un bel pezzo e raro, io non ne ho mia visti dal "vero", ma 500 euro mi sembra comunque un po eccessivo come prezzo...
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  6. #26
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Beh, il Rohmer non lo possiamo assimilare ai GSG9, bensi' agli elmetti da para'
    tedesco della Repubblica Federale, prodotti dalla fine degli anni '50. Sono elmetti
    non bellissimi, ma molto ricercati per chi fa' questa tipologia.Ne esistono numerose
    varianti, tant'è che ancora in realta' non sono note .
    Concordo con Piesse sulla rarita' del para' tedesco con bordi a spigolo vivo esterni
    (anch'esso non assimilabile ai GSG9 classici).[ciao2]PaoloM

  7. #27
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,286
    Citazione Originariamente Scritto da marpo

    Beh, il Rohmer non lo possiamo assimilare ai GSG9, bensi' agli elmetti da para'
    tedesco della Repubblica Federale, prodotti dalla fine degli anni '50. Sono elmetti
    non bellissimi, ma molto ricercati per chi fa' questa tipologia.Ne esistono numerose
    varianti, tant'è che ancora in realta' non sono note .
    Concordo con Piesse sulla rarita' del para' tedesco con bordi a spigolo vivo esterni
    (anch'esso non assimilabile ai GSG9 classici).[ciao2]PaoloM
    Ciao paolo, sono d'accordo con te, comunque gli unici che conosco sono quelli presenti sul libro di Ludwig Baer "Vom Stahlhelm zum Gefechtshelm - Band 2 (1919-1994)" che mi sembra un ottimo libro, dove tra l'altro compare tra gli elmetti da paracadutista del dopoguerra, un elmetto con l'interno tipo bellico ( come nel mio postato sopra), e che piesse afferma non essere più stata in uso nel dopoguerra, è per questo che faccio ancora un po fatica a credere che sia una copia, che ne dici?
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  8. #28
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Caro Silent, puoi anche non crederci ma negli anni '80 questi elmetti erano offerti
    da molte ditte USA che facevano pubblicita' sulle riviste collezionistiche ed
    esplicitavano chiaramente che erano ottime copie 'made in Japan'. Assieme agli M.37
    da para' erano prodotti M.35/40 classici ed M.42. Ho avuto modo di osservare e anche
    smontare un M.37 di questo tipo e le differenze ci sono, a partire dai rivetti aereati,
    che sono piu' piccoli e dai materiali con cui e' costruita l'imbottitura, nonché dalla
    struttura dell'elmetto stesso e dalla vernice adoperata per la finitura.
    Baer non sbaglia ad illustrare un pezzo postbellico, con vecchia imbottitura, infatti
    nel primissimo dopoguerra provarono anche ad utilizzare vecchie imbottiture, ma visto
    il costo, e visto che l'imbottitura M.62 si poteva adattare perfettamente ai nuovi elmetti,
    questa combinazione e' oltremodo rara e poco comune. Silent, premesso che non me ne
    viene nulla in tasca,ti ribadisco che l'elmetto da te ben illustrato e' quello fatto
    in Giappone.Chiedi magari ad altri se non ci credi...[8D]PaoloM

  9. #29
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,286
    Ciao paolo, non è che non ci credo, ci mancherebbe! é che ero solo curioso di saperne di più, volevo solo conferme precise e dettagliate, ora grazie a te ne so abbastanza.[^] Grazie![ciao2]
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  10. #30
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Non mi permetto certo di smentire Herr Baer ne tantomeno l'amico Paolo Marzetti, ma mi chiedo spesso cosa significa quando si dice "Germania del primo dopoguerra".

    A volte sembra ci si dimentichi che fino al 1956 non ci fu alcuna ricostituzione di nessuna unità* militare nella Germania Ovest, a parte qualche nucleo della BGS a partire dal 1953.

    Ma non certamente unità* d'elite come i parà*.

    Tant'è che i primi elmetti per parà* postbellici furono cominciati ad essere pensati nel 1956.
    Erano passati undici anni dalla fine della guerra, delle fabbriche storiche forse non esistevano neanche più i muri, tutto ciò che era militare in Germania era stato distrutto o portato via.

    I nuovi elmetti da parà* della BW erano lontani parenti dei M37/38, nel guscio e ancor più nell'imbottitura.

    L'unica parte più o meno ricopiata fu il soggolo.
    Posso pensare che FORSE sia stato usato qualche vecchio 37/38 ma mai secondo me è stata riprodotto (se non dai falsari qualche decennio dopo) il sistema di imbottitura bellico, perché ciò avrebbe implicato non solo la cuffia diversa, ma anche i gusci e l'alloggiamento dei bulloni dovevano essere come quelli bellici, poi i cerchi e tutto il resto.

    Invece le strade post belliche furono la cuffia Rohmer con poco successo e l'imbottitura Shubert, che utilizzava svariate parti in plastica, tecnologie e materiali assolutamente nuovi e sicuramente più economici nella realizzazione e nel montaggio.


    Infine, per rifarsi ad un discorso che si faceva un po' sopra: avete visto a quanto è finito il Rohmer tipo quello che io ho postato in questo topic, sull'asta online?
    la bella cifra di 975 euro....meditate gente.....

Pagina 3 di 9 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato