Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: HELMET STEEL PARACHUTIST M-1 della WWII

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    HELMET STEEL PARACHUTIST M-1 della WWII

    tcopyright-gold-small.jpgusa48.gif us11-05-085627.jpg Oval 501 plus wings.JPG US_Army_Glider_Badge_with_Background_Trimming.jpg


    Questo breve studio su Milistory riguardo l'elmetto americano da paracadutista nella 2^GM prende spunto
    da nuove indicazioni sulla sua classificazione venute fuori da uno studio condotto da quasi un centinaio di
    militari e collezionisti di militaria americani ed europei che hanno avuto l'opportunita' di vagliare la documentazione
    ormai liberalizzata da fonti ufficiali come il Pentagono. In sintesi, ne e' venuto fuori che:
    The "parachutist" M-1 was NEVER made into a model. It went from Helmet Steel "Parachutist" M-1 then through TWO
    proposed STANDARDIZATIONS to the still tentative "Parachutist" M-1C. There was an attempt ( the M-2 ) to standardize
    it as a "parachute" helmet but it was NOT accepted. They then went from M-1 Parachutist A, to B ( proposed M-2 ) to C ( M-1C )
    which is the helmet created at the end of 1944 and worn during the Rhine Crossing right up to Vietnam. IT WAS NEVER
    STANDARDIZED AS A PARA HELMET HENCE M-1C designation. If you dont beleive this study, order the blue prints yourself.
    Write the QM Museum in the US. The only "Wartime" blue prints in existence are the proposed M-2 and the accepted M-1C.
    No blue prints exist for the initial M-1 steel shell. The only blue prints are for the liner. All other blue prints are post war
    revisions. The authors challenge any of you to show them a document with M-2 on it. You will find none. Found tons of QM
    documents for US parachute units in the US and overseas during WW 2 and none refer to the helmet as M-2,
    it is ALWAYS M-1 up to 1945.
    Per chi legge l'inglese non e' difficile capire che sino ad ora la classificazione M-2 era semplicemente convenzionale, fatta cioè unicamente
    per capirsi e che l'M-1C è l'unico, assieme all'M-1(gia' in precedenza) ad essere stato codificato (tardo 1944-inizio 1945).

    Nonostante cio' noi ,sempre per capirci, continueremo ad adoperare la vecchia nomenclatura anche se non corretta:

    1) M-2 (attacchi fissi semilunari, soggolo modificato con automatici zincati, bordo acciaio inox con front seam.
    (prodotto gennaio 1942- estate 1943)

    2) M-1 con guscio standard fanteria; con i normali fixed bales; il sottogola può avere automatici zincati o in metallo brunito nero; (prodotto estate '43-ottobre '43)
    Esiste variante con soggolo particolare 'airborne' che pare sia stato usato diffusamente solo dal 517th parachute C.T. e poi dall'11^ Airborne Div.

    3) "M-1C" (classificazione ufficiale dalla fine del 1944- gennaio 1945), moveable bails ( attacchi mobili adottati anche sui normali M1),
    ( dall'ottobre 1943), con sottogola con automatici in metallo brunito; il bordo è in acciaio inox con front seam (fino al novembre 1944 circa), oppure con
    bordo in acciaio al manganese e rear seam (prodotto dal gennaio 1945 ) prodotto in migliaia di esemplari.La versione piu' comune.

    C'è da dire che sebbene l'M-2 e l'M-1C dovessero equipaggiare anche gli aliantisti, la cosa non fu possibile per carenza di elmetti modificati da paracadutista,
    sicché queste unita', per lo piu' ricevettero elmetti M-1 da fanteria non modificati. Lo stesso avvenne per alcuni reparti propriamente paracadutisti che si
    lanciarono in Africa Settentrionale nel 1943 ed in Sicilia (1943).Nel periodo di Bastogne (1944) alcuni reggimenti dell'82^ e della 101^ Airborne ricevettero
    comuni elmetti M-1 proprio per carenza di elmetti speciali.Inoltre una menzione meritano i Para-Marines, che spesso adoperarono M-1 normali ed M-2
    adoperando come liner la cuffia di pelle d'addestramento.
    Andiamoli a vedere:

    Aliantisti equipaggiati con comuni M-1, sia con liner di cartone che con liner di fibra:
    wacousglider20080706.jpg wacogliderriders.jpg wacoglider2.jpguniforme47.jpg
    post-3653-0-55067000-1446507580.jpg
    Paracadutisti in addestramento (1940):cuffie da volo senza auricolari in uso.
    uspost-75-1177106378.jpg
    1941:aracadutisti in addestramento col Riddel Helmet ispirato ai caschi da rugby dell'epoca.

    Un paracadutista dell'82^ si prepara al lancio in Sicilia con l'elmetto M-1 ed il solo liner da paracadutista:
    us200791117021_USM2 vivo.jpg

    Para-Marines con l'elmetto M-1 e la cuffia in pelle d'addestramento come liner:
    uspm1aramarine1.jpg usparm1amarine.jpgPARA246.jpg

    L'assembly detail dell'elmetto da paracadutista M-2 su cui non si fa' minimamente cenno alla classificazione:
    usM2 Spec.jpg

    L'elmetto M-2 con cardboard Hawley liner (type Riddell) nella sua prima versione:
    usHelmet M2.jpg usdring#1.jpg.jpeg usHelmet US M2-c cardboard.jpg usHelmet US M2-c para liner.jpg


    us9S2Ijyu.jpg us6D5afYs.jpg

    Dopo un po' di tempo, i ganci semilunari si dissaldavano sicché dovevano essere riparati:
    us0m219.jpg

    Altri M-2:
    uspaul_a10.jpg usm2Look-November-3-1942.jpg USM2 PARAS b.jpg

    usIMG_1377.jpg usM1C1620_09.JPG usf48m23d8a01.jpg useb64m24ed4f19ab821b203cb6eb49c0f03.jpg

    us200791117830_usm2 para.jpgus6m23.jpg us20079111759_USM2.jpg us2007911171358_M1c Riddell liner.jpg




  2. #2

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036
    .us_PHOTO_j.jpg eef787773ad84c95a2a350c3b56fc121.jpg

    usasbcappatches.jpg usasbparachute_ww2_02_700.jpg

    usBrigadier General Gerald Higgins, assistant division commander for the 101st Airborne Division.jpg

    L'M-1 modificato nel soggolo che pare sia stato portato solamente dal 517th Para R.C.T. e poi dall'11th Airborne:
    di questi pare esistano numerosi falsi.
    us200791117316_us m1 para partic. chin strap single.jpg uscam1modifsk02.jpg Stahlhelm_4.jpg

    Vari tipi di reggi-mento (chin-cups) che con l'andar della guerra diventarono di canapa kaki poi OD.
    uspost-75-1205270035.jpg
    Due tipi di fibbie con ardiglione per l'aggancio del chin-cup:
    usM1C1620_09.JPG usdm1cer1.JPG

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di mangusta
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Località
    s.clemente - rimini
    Messaggi
    1,082
    Veramente dei gioielli,foto molto belle ed utili.
    andrea

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,886
    Quando vedo i D-bale sto male bel post Paolo.

  6. #6
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,563
    Bell'articolo Paolo, ottime foto!
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036
    L' M-1C

    ushelmet_m1c_4.jpg

    Di nuovo ha i ganci mobili a sostegno del soggolo dell'elmetto d'acciaio.E se vogliamo, anche chin-cups non piu' in cuoio, ma in
    canapa kaki sostituiti su richiesta e all'occorrenza.Non vennero piu' prodotti poi i liners di cartone pressato, perché sebbene comodi
    e leggeri, avevano dato un pessimo risultato sia sugli M-1 che sugli M-2, per via del fatto che si rompevano all'acqua e al calore.
    Si rese necessaria questa caratteristica perché i ganci semilunari dell'M-2 e quelli fissi dell'M-1 si dissaldavano
    rendendo inutilizzabile l'elmetto.La modifica e' della fine del 1944 per gli elmetti da paracadutista, ufficializzata a
    gennaio del 1945 quando cominciarono ad essere prodotti in gran quantita'.Gli M-1 gia' dall'ottobre del 1943 presentavano questa caratteristica.Il bordo dell'elmetto d'acciaio M-1 ed M-1C poteva presentare un front seam fino a novembre 1944 dopo di che da gennaio del 1945 divenne rear seam.Va' detto comunque che tutti gli elmetti furono adoperati ad esaurimento fino alla Guerra di Corea e per qualche caso fino ai primi interventi in Vietnam.
    USM1C1620_12.JPG USHelmet-11-1.jpg
    Soggolo principale con attacco esterno. Probabilmente una riparazione al fronte. (11th Airborne Div.)
    uspara' us Leyte.jpg

    L'M-1C si presenta benissimo:
    usM1C1620_23.JPG usM1C1620_14.JPG usM1C1620_13.JPG usM1C1620_03.JPG

    US James M1c.Gavin.jpg us82ndm1cABN-with-wrist-compass.jpg us m1cpoq.jpg us m1c57.JPG

    usd6m1cfa833d3.jpg ushelm1cet0005.JPG ushelm1cet0007.JPG

    usM1c.jpg usM1c[1].jpg

    ussm1c07.jpg usm1cAfbeelding 029.jpg

    ushelm1cetleft.jpg us289m1c58-6657-2-W.jpg

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036
    M1-C postbellici
    Facciamo qualche esempio.
    Periodo Guerra di Corea:
    usscansionem1c0011.jpg

    Poco dopo:
    ushelm1cet0002.JPG ushelmet0014.JPG

    Ricordiamo che nel frattempo gli agganci per il soggolo principale e le fibbiette sono cambiate con uno sgancio rapido:
    ushelmet_m1_3.jpg

    Addirittura l'M-1 puo' montare un nuovo soggolo con chin-cup incorporato:
    us-m1-chinstrap.jpg
    Tutti postbellici:
    ushelmet0016.JPG ushelmet0017.JPG

    ushelmet00017a.JPG ushelmet00017.JPG
    (Courtesy Piesse)
    US-M1_64_camouflage1.jpg usIMG_2198.jpg

    Da notare che generalmente gli straps che sostengono il chin-cup applicati ai liners dei postbellici piu' recenti, sono
    attaccati indipendentemente da quelli che sostengono i tiranti dell'headband. Questo e' anche un
    metodo per riconoscere liners bellici dai postbellici.Non e' detto poi che tale riconoscimento possa essere fatto
    esaminando il colore degli straps, dei tiranti e del soggolo perché gia' in epoca bellica la canapa poteva essere OD
    e non kaki.L'argomento è meno facile di quando sembri.In ogni caso gli M-1C postbellici, in campo collezionistico
    costano relativamente poco, mentre gli M-2 e dli M-1C bellici hanno raggiunto prezzi incredibili, abbordabili solamente
    da pochi fortunati.Sono sul mercato, dopo la pellicola 'Band of Brothers', numerose repliche, ben fatte, ma ricavate
    dal ricondizionamento di elmetti ex NATO, come belgi e norvegesi.PaoloM

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036
    Chin-cups (dritto e rovescio)kaki di dotazione iniziale per gli M-1C bellici.PaoloM
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  10. #10
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036
    Sicilia 1943.PaoloM
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato