Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 38

Discussione: I codici dell'elmetto M33

  1. #11
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,413
    Il codice M e' un codice molto problematico. Forse il piu' problematico di tutti. E' innegabile che la maggior parte di 33 in veste postbellica "nuova" in circolazione riporti proprio questo codice. Non solo, ma deve essere rilevato che su questi 33 postbellici i caratteri di questo codice, sia nella parte numerica che alfabetica, si presentano generalmente "moderni" cioe' senza quei trattini (cosiddette "grazie") che spesso si riscontrano sui codici molto datati (si pensi ai codice M e relativi numeri dei 33 CC bruniti, tanto per fare un esempio). Queste evidenti differenze si riscontrano per medesimi codici (e. un M 40 bellico ed un M 40 postbellico). Non solo, ma codici M "antichi" sono sempre presenti su 33 ancora in veste bellica o che conservano ancora la livrea anni 50, mentre i codici M "moderni" li ho riscontrati solo sui 33 post e mai sui bellici. Di certo M antiche si riscontrano sui post ma raramente, non e' la regola, quello che e' certo e' che M moderne non sono presenti sui 33 ancora in veste bellica, almeno per qunto sino ad oggi riscontrato. Invito gliutenti che possiedono genuini M33 bellici con codice M senza trattini a postarli nella loro interezza per una opportuna disamina.

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    62
    Ciao ho trovato un m33 con marcatura p4 possibile della guerra in Spagna?

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    230
    Molto interessanti tutte queste teorie e ipotesi sui codice dei 33 . Solitamente in produzioni in cui si controlla la qualità del prodotto i lotti scartati vengono sostituiti e viene riutilizzata la codificazione del lotto originale con l'aggiunta di un numero o lettere per distinguerli. Ad esempio le vecchie lire avevano le serie speciali/sostitutive che rimpiazzavano i lotti scartati e distrutti prima di entrare in circolazione, queste serie erano riconoscibili da una X,W o Z al'inizio del codice alfanumerico . Negli m33 non esiste nulla di simile ? potrebbe spiegare qualche codice inusuale ?

  4. #14
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,413
    Citazione Originariamente Scritto da luger66 Visualizza Messaggio
    Ciao ho trovato un m33 con marcatura p4 possibile della guerra in Spagna?
    Il guscio è sicuramente degli anni 30 ed è probabile che P4 siano stati utilizzati nella guerra civile spagnola. Questo non vuol dire pero' che ogni P4 sia riconducibile alla guerra civile spagnola.

  5. #15
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,413
    Citazione Originariamente Scritto da kevlar helmet Visualizza Messaggio
    Molto interessanti tutte queste teorie e ipotesi sui codice dei 33 . Solitamente in produzioni in cui si controlla la qualità del prodotto i lotti scartati vengono sostituiti e viene riutilizzata la codificazione del lotto originale con l'aggiunta di un numero o lettere per distinguerli. Ad esempio le vecchie lire avevano le serie speciali/sostitutive che rimpiazzavano i lotti scartati e distrutti prima di entrare in circolazione, queste serie erano riconoscibili da una X,W o Z al'inizio del codice alfanumerico . Negli m33 non esiste nulla di simile ? potrebbe spiegare qualche codice inusuale ?
    Non esiste per il 33 questo sistema di identificazione. I 33 inidonei alle prove balistiche venivano appositamente forati frontalmente o cupolarmente ed esclusi dal servizio operativo ma destinati a compiti di seconda llinea od anche alla protezione civile. Non venivano distrutti. Questi 33 non balistici presentano i medesimi codici di elmi perfettamente idonei e questo induce a ritenere che i controlli avvenissero durante la produzione del medesimo lotto e a gusci già marcati.

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    62
    grazie gertro

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    230
    Gli M33 forati ovviamente avranno i codici come quelli idonei. Quello che intendevo dire è una volta scartato un lotto perché non idoneo ad esempio il lotto M100 non potrò riprodurre un nuovo lotto con lo stesso codice perché avrei due lotti di elmetti con lo stesso codice uno idoneo e l'atro no inoltre raramente si lascia un buco nella numerazione per cui si creano i lotti/serie sostitutivi.

  8. #18
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,413
    Citazione Originariamente Scritto da Gertro Visualizza Messaggio
    Il codice M e' un codice molto problematico, almeno per me. Forse il piu' problematico di tutti. E' innegabile che la maggior parte di 33 in veste postbellica "nuova" in circolazione riporti proprio questo codice. Non solo, ma deve essere rilevato che su questi 33 postbellici i caratteri di questo codice, sia nella parte numerica che alfabetica, si presentano generalmente "moderni" cioe' senza quei trattini che spesso si riscontrano sui codici molto datati (si pensi ai codice M e relativi numeri dei 33 CC bruniti, tanto per fare un esempio). Queste evidenti differenze si riscontrano per medesimi codici (e. un M 40 bellico ed un M 40 postbellico). Non solo, ma codici M "antichi" sono sempre presenti su 33 ancora in veste bellica mentre i codici M "moderni" li ho riscontrati solo sui 33 post e mai sui bellici. Di certo M antiche si riscontrano sui post ma raramente, non e' la regola, quello che e' certo e' che M moderne non sono presenti sui 33 ancora in veste bellica.
    L'analisi delle M "moderne" tra l'altro ha rilevato che le caratteristiche dimensionali di queste ultime sono diverse a seconda dei lotti. Sono rare M moderne con le medesime caratteristiche dimensionali nei vari lotti.
    Si veda
    Il codice M

  9. #19
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,413
    Un esempio di codice M riscontrato sui 33 bellici e di codice M riscontrato spessissimo sui 33 in configurazione postbellica. Le diverse caratteristiche grafiche delle due M sono evidenti. E' un dato di fatto che le M senza trattini si riscontrino molto spesso sui 33 in configurazione post. Questo codice M senza trattini puo', a mio avviso, considerarsi caratteristico dei 33 post anche se talvolta si e' riscontrato sui bellici cerchione compreso.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  10. #20
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,096
    Come sai caro Gertro ho lasciato sempre a te il compito di occuparti dei marchi sugli M.33. Ieri sera osservando
    un nostro topic sugli elmi da para' italiano M.42, mi sono imbattuto in uno di questi marcato sul metallo M2.
    Raro trovare M.42 marcati sul metallo.Guarda caso e' una lettera M. Che sia un marchio speciale?Io non lo so.PaoloM
    1130025.JPG

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato