Pagina 3 di 8 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 79

Discussione: I CRIMINI DI GUERRA ITALIANI

  1. #21
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    Scusate ma a me sembra una gara a punti...si è partiti da una autocritica sull'"etica" nostrana,e subito si sono levati gli scudi;si ma i russi,gli americani,i tedeschi.....ritornando al senso iniziale vige il concetto,per anni ostentato di "ITALIANI BRAVA GENTE" lo scoprire che non è cosi,che anche i nostri padri,zii,nonni,forse sono stati dei criminali ci sconcerta?
    E poi anche questo modo di giustificare la rappresaglia....ma andiamo,pensavamo davvero di essere angeli in un mondo di demoni?
    E'ora di finirla di ricercare scuse negli altri!
    Bruciavano e uccidevano i tedeschi come i repubblichini.
    Ci bombardavano gli angloamericani e ci fucilavano i titini e alla fine e toccato ai partigiani.
    Nessuno è esente da debiti davanti agli innocenti.

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    243
    Perchè i Tribunali Speciali non sono ritenuti consoni all'argomento trattato?
    A me risulta che processarono criminali di guerra italiani.
    e gira, gira l'elica. . .

  3. #23
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    Se consideri criminali di guerra gli antifascisti........

  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    2,060
    Perchè furono una pagina molto buia della nostra storia e gli Alleati furono costretti ad intervenire per chiudere queste Corti d'Assise straordinarie,che avevano tutte un unico denominatore: processi brevi e condanne a morte assicurate.BKG

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    922
    Bella discussione!
    complimenti per l'idea.
    E' un argomento variegato, complesso e delicato allo stesso tempo.
    E' delicato perchè le piaghe della guerra civile sono fresche, perchè si è giocato un po' troppo al (già* citato ) "Italiani brava gente" come se questo bastasse a differenziarci da altre forze belligeranti.

    Premetto che mi considero nazionalista e fieramente schierato dalla parte di chi ha combattuto per la Patria (senza se e senza ma...si usa dire di questi tempi).

    Premesso che in guerra esce il peggio del peggio vi racconto alcune cose riferitemi dai protagonisti o da chi ha intervistato i protagonisti a fini editoriali.

    Africa settentrionale, giugno 1942 durante la battaglia per la conquista di Tobruk. Ad un capocarro dell'Ariete (su m13) si arrendono alcuni soldati del Commonwealth, li prende in consegna e li scorta, col carro, verso le retrovie. Un ufficiale superiore (italiano) vedendolo gli ordina di "non perdere tempo" e di liquidarli seduta stante perchè il carro e l'equipaggio servono ad altri scopi (ordine non eseguito...).

    Jugoslavia 1941-42, fonte microfilm di documenti italiani del National Archives, documento italiano che stabiliva i termini della rappresaglia in quel teatro (100 a 1).

    Russia 1942. Artiglieri, 4 in servizio di guardafili, finiscono sotto il fuoco di un cecchino appostato su un albero, un morto e un ferito. Il cecchino viene ferito e sua volta dai superstiti e catturato. Trattasi di una ragazzina dall'età* apparente di 16-17 anni. Cranio aperto a scarpate.

    Volendo si potrebbe contunuare....

    In guerra non ci sono buoni o cattivi, ci sono solo bestie.

    Sono a disposizione per ogni eventuale chiarimento

    ciao a tutti
    marcuzzo
    Il mio avatar è la foto di Arthur Kueger, Feldwebel ferito a Stalingrado, mancato nel gennaio 2009

  6. #26
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022
    Visto l'argomento particolarmente delicato vi chiedo gentilmente di rimanere sempre con toni pacati e di rispetto reciproco ed evitare particolari.. grazie MILLE.. Viper 4
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    243
    Dove vedi che ho scritto di considerare criminali di guerra gli antifascisti?
    Io parlo di persone ritenute criminali di guerra, processate e condannate da Tribunalin Speciali del Popolo.
    e gira, gira l'elica. . .

  8. #28
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    Ricordo che per TRIBUNALI SPECIALI si intendono universalmente quelli appositamente costituiti "detti speciali appunto" per giudicare i "crimini contro lo Stato" nel ventennio fascista,non altri.

  9. #29
    Utente registrato L'avatar di btgak47
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Puglia
    Messaggi
    683
    Ancora si discute di fatti così vecchi, pensavo si fosse messa una pietra sopra!!!
    Cmq visto che qualcuno l'ha sollevata ho scoperto perchè gli italiani (suppongo soprattutto fascisti) non sono stati processati dopo il 25 aprile 1945: semplice ....perchè erano già* stati eliminati in vario modo dai partigiani rossi, SI rossi ma per tutto il sangue versato.
    E' vera, a questo punto, quella massima che dice: Quando comincia una guerra, la prima vittima è la Verità*.
    Quando la guerra finisce, le bugie dei vinti sono smascherate,quelle dei vincitori, diventano Storia.
    Sogna come se dovessi vivere per sempre. Vivi come se dovessi morire oggi. (James Dean)

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    255
    Buona sera a tutti!
    allora, per cortesia richiamo all'essenza del topic!
    Per favore, mi sembra di essere stato chiaro in quanto sollevato e volontà* pacifica di discussione confronto.

    In merito a questi tribunali speciali, se vi riferite ai fatti della primavera del 1945, senza offesa ma li trovo di un ipocrisia senza pari!
    Ovvero: questi tribunali erano composti da partigiani, in maggioranza sbandati dell'8 settembre 43, datisi alla macchia, giusto? e quindi regi soldati e anche ex fascisti! Giusto?

    E no cari miei!! non quadra!! assolutamente!!! troppo comodo! truppe d'occupazione in giro per il mondo fino all' 8 settembre, e dal 1° ottobre paladini di libertà*? troppo comodo e ipocrita!!!

    Tra loro c'erano soldati dell'ex truppe d'occupazione in AOI, Yugo, Grecia, Albania.......quanti hanno reso conto del loro operato?

    E di tutti quelli giustiziati, trucidati, o come vi pare a voi, nella primavera del 1945! di certo non hanno incontrato il loro destino per quanto accaduto nei territori occupati, no!: hanno pagato solo il prezzo amarissimo della guerra civile!! e basta!! e anche qui i fatti andrebbero analizzati per bene.....ma è un altra storia!!

    Quindi per favore atteniamoci al topic!!

    E di nuovo: i membri delle regie FF.AA e del ex PNF, alcuni nomi a caso: Roatta, Ambrosio, Graziani, e tanti altri, non sono stati mai chiamati a rispondere delle loro azioni per comodità* politica, di alleanze ed equilibri militari da guerra fredda, e tanto meno i loro sottoposti!!
    E, mi ripeto, questo ha contribuito al mito ipocrita de gli italiani brava gente!!.

    Per favore, e di nuovo ripeto: atteniamoci al topic! è chiaro quanto esso vuol esprimere! o no?

    Un saluto!
    Ivano

Pagina 3 di 8 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •