Pagina 4 di 8 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 79

Discussione: I CRIMINI DI GUERRA ITALIANI

  1. #31
    Utente registrato L'avatar di btgak47
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Puglia
    Messaggi
    683
    [II]
    Sogna come se dovessi vivere per sempre. Vivi come se dovessi morire oggi. (James Dean)

  2. #32
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    btgak 47 non ti pare un pò provocatorio il tuo intervento?
    Non è costruttivo ed inasprisce gli animi....e poi sono frasi fatte,sono sicuro che puoi fare meglio...per il bene del topic.

  3. #33
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    922
    Perchè non cerchiamo di parlare di crimini di guerra, magari escludendo il capitolo guerra civile (sul quale parecchio si è detto al contrario di quello avvenuto, a causa di reparti del R.E. prima dell'8 settembre)?

    così magari evitiamo strumentalizzazioni e prese di posizioni drastiche.

    ciao
    marcuzzo
    Il mio avatar è la foto di Arthur Kueger, Feldwebel ferito a Stalingrado, mancato nel gennaio 2009

  4. #34
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Cercate di far rimanere la discussione sui binari del confronto corretto e rispettoso,l'Amministrazione ha già* dimostrato altre volte di non tollerare le "liti politiche".

  5. #35
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    243
    Graziani fu processato per il suo collaborazionismo con i tedeschi.
    Non mi risulta che gli furono mai imputati crimini per le rappresaglie che ordinò in Africa, o per l'uso di iprite.
    Le rappresaglie anche se odiose, sono in qualche modo previste nelle leggi di guerra (entro certi limiti).
    L'uso dell'iprite era vietato, ma fu usato ugualmente su armati e indirettamente colpì anche civili.
    Roatta fu processato e condannato all'ergastolo, fuggì e non scontò la pena.
    Di Ambrosio non so nulla.
    e gira, gira l'elica. . .

  6. #36
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    Sono allibito...come si può liquidare la rappresaglia con una presunta "legge di guerra"giustificativa del fatto???
    Stiamo parlando di vittime civili,o partiamo dal presupposto che siano i militari a fare le leggi...ma forse è cosi!! CITO.
    Circolare 3c 1°marzo 1942 gen.Mario Roatta (già* fucilatore dei repubblicani spagnoli) OPERAZIONI DI CONTROGUERRIGLIA ( eccessi di reazione,compiuti in buona fede,non verranno mai perseguiti )nella stessa l'immagine dell'(bono italiano)viene più volte derisa ecc...ecc...
    Ora immaginatevi nei panni di un invasato "e in quel periodo c'è ne erano molti" che viene preventivamente "coperto" dai suoi superiori...
    Roatta non solo era un criminale,ma incitava al massacro i suoi subordinati...Tutto questo vale anche per i suoi colleghi citati,Graziani in testa.

  7. #37
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    243
    Mi pare di aver scritto che Roatta fu condannato all'ergastolo!
    Graziani invece non fu mai processato per l'uso illegale di iprite.
    Il diritto di rappresaglia. per quanto esecrabile, odioso, ingiusto e per tutto quello che ti pare, è previsto dalle leggi di guerra e fu applicato da tutti, anche dagli italiani.
    Non mi risulta che Ambrosio sia stato processato, ma potrebbe essere una mia ignoranza.
    E' certo che in Yugoslavia da entrambe le parti in lotta, italo/tedeschi contro partigiani,non si facevano prigionieri e che i primi in quanto esercito di occupazione, eseguirono molte rappresaglie a seguito di attentati o di scontri con partigiani.
    Ammetterai che è impossibile condensare in poche righe argomenti di questa portata e che è anche facile fraintenderci.
    Io sto cercando di dare le mie risposte, giuste o sbagliate, al quesito, evitando di dare giudizi.
    e gira, gira l'elica. . .

  8. #38
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    Io però mi rifiuto di mettere sullo stesso piano aggressori e aggrediti,e le leggi di guerra "quando prevedono lo sterminio" le considero paraventi opportunistici.
    Partendo dal presupposto della sovranità* di ogni stato,l'occupante non ha MAI ragione per principio!!!! o sbaglio??? ed i suoi metodi da condannare A PRESCINDERE.
    Quando poi si gasa,fucila,incendia ecc...ecc...in un paese occupato non ci si può aspettare di essere trattati da soldati ma legittimamente da criminali; quali siamo stati a cominciare dall'Abissinia per finire in Unione Sovietica.
    Un pò di umiltà* forse ci restituirebbe un pò di dignità*.

  9. #39
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    643
    Noi italiani ci siamo limitati a i periodi di guerra guerreggiata e ne abbiamo fatte di cotte e di crude,gli USA in sud America hanno fatto porcate sino a oggi,vedi Argentina,Cile e quasi tutti i paesi centro e sud americani per non dire in tutto il mondo,provocando migliaia di vittime civili solo per mantenere i loro interessi strategici ed economici e l'URSS e la Russia hanno fatto lo stesso.Gli USA che si definiscono come prima grande democrazia tuttora hanno delle distinzioni sociali che da noi non esistono e fanno casini in tutto il mondo facendoci credere che difendono la democrazia,si rifiutano di essere giudicati perchè non hanno firmato nessun trattato che possa inquisirli per i loro crimini.
    Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine."

  10. #40
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    922
    questo topic sta uscendo .......dal seminato...
    Il mio avatar è la foto di Arthur Kueger, Feldwebel ferito a Stalingrado, mancato nel gennaio 2009

Pagina 4 di 8 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •