Pagina 5 di 8 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 79

Discussione: I CRIMINI DI GUERRA ITALIANI

  1. #41
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    243
    Citazione Originariamente Scritto da marcuzzo

    questo topic sta uscendo .......dal seminato...
    Rientriamo nel topic, riassumendo, la domanda era: " dal 1940 al 1943, gli italiani commisero crimini di guerra il AOI, ex Yugo, etc.
    Se si, gli autori furono mai condannati?
    Ci furono insabbiamenti di comodo?

    Queste le mie risposte personali:
    Dal 1940 al 1943 in AOI non ci furono delitti di guerra ascrivibili agli italiani, nella ex Yugo, etc. ci furono sicuramente degli eccessi che potrebbero essere definiti anche crimini di guerra solo discutendo di fatti specifici e non genericamente.
    Qualche autore è stato punito (forse troppo poco), altri no.
    Sicuramente ci sono stati insabbiamenti, sia di comodo, sia per tornare ad una pacifica convivenza.
    e gira, gira l'elica. . .

  2. #42
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    255
    Ciao a tutti!!

    Ciao Gabriele: qui si parla dell'Italia, se vuoi trattare la politica estera USA, in ogni sua forma, apri un bel topic, e, io per primo sarò ben felice di partecipare!

    Ciao Pipistrello, se non sbaglio Graziani era governatore in AOI?, dopo il suo attentato furono distrutte interi villagi, e gli occupanti sterminati coi lanciafiamme, e inoltre si sapeva che dietro l'attentato vi era la chiesa copta: che non fu risparmiata alla violenza inaudita.

    E vi voglio riportare il paragone con l'attentato ad Heydrich, che ci rimise le penne: i tedeschi si accanirono su di un solo villaggio: Lidice, le truppe italiane, con Graziani solo ferito, sconvolsero intere regioni!!

    Quindi, quando vogliamo, sappiamo fare meglio (o peggio) degli altri!!

    E come dissi in altro topic, la salvezza del mito infame dell'italiano brava gente è dovuta anche al fatto che a Ngoro ngoro, o Ualla Ualla devono preoccuparsi della guerra civile tra clans o della malaria o di riempire il piatto.....piuttosto che di chiedere l'estradizione di Ciccillo Cacace, o del sig Rossi......per sanguinosi fatti avvenuti oltre 60 anni fà*!

    Ma noi da persone coerenti prendiamo atto che abbiamo dato al mondo la nostra versione di Hass, Kappler, Priebke, Raeder.......con locali equivalenze di Marzabotto, Sant'Anna, Fosse Ardeatine.........

    E parimenti, tali galantuomini appartenevano ad organizzazioni di partito, a formazioni del REI,e delle RR.FF.AA a tutti i livelli, tanto per evitare, in partenza, un senso unico a tali responsabilità*!

    Un saluto!
    Ivano

  3. #43
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    243
    DdayDodger sei fuori dal topic.
    L'attentato a Graziani fu nel 1937, il topic si riferisce al periodo 1940/43, all'epoca Graziani si era già* dimesso da tutte le sue cariche e certo non era in AOI.
    e gira, gira l'elica. . .

  4. #44
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    255
    Vabbene: estendiamolo al 1937, o a tutti gli eventi bellici del xx° secolo che hanno visto gli italiani protagonisti.

    3 anni prima o 2 dopo non cambiano il succo del disocrso: siamo stati feroci e spietati quanto quelli che giudichiamo in Italia, di cui reclamiamo l'estradizione a i 4 venti, per cui ci si scandalizza se il giudice concede loro qualche apertura....

    Sempre sopra un piedistallo, a voler apparire migliori degli altri e povere vittime innocenti, peccato che quel piedistallo è fatto di cadaveri accoppati da italiani.......ma che ci frega!! è coperto da un drappo dorato!!

    Un saluto!
    Ivano

  5. #45
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    243
    Sto rispondendo con calma e spero con buona educazione al tuo topic e ai limiti spaziali e temporali che tu stesso hai proposto.
    Se invece di una discussione, il tuo scopo è quello di dire che i nostri padri/nonni in guerra sono stati peggio di tutti gli altri, allora non c'è problema, sei libero di dirlo, però sarebbe bello anche che lo dimostrassi.
    Io esco da questo topic, la democrazia a senso unico obbligatorio non mi piace.
    Saluti a tutti.
    Gianclaudio
    e gira, gira l'elica. . .

  6. #46
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    255
    Gianclaudio!
    limite della conversazione on-line!!
    Stai fraintendo i toni!!
    Assolutamente non sono a senso unico, te lo può confermare chiunque mi conosce,, di persona ed on-line!!

    In merito ai fatti: mi pare che te ne sono stati riportati più di uno, se poi pretendi che io vada all'archivio di stato e far fotocopie.....mi accompagni?

    Purtroppo bisogna prendere coscienza di quello che è stato, ci piaccia o no!

    Un saluto!
    Ivano

  7. #47
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ...dalle pieghe che stà* prendendo il Topic penso proprio che non si addiverrà* a nulla
    se poi tutto dovrà* necessariamente essere trattato sul forum credo che ognuno rimarrà* sulle sue convinzioni ed a parer mio nulla sarà* risolto ed alla fine il moderatore chiuderà* a ben ragione la discussione.
    In guerra nonostante tutte le convenzioni, le regole scritte, i trattati, gli accordi tutto è plausibile l'importante è vincere, l'onore cavalleresco di fiabesca memoria, e se mai c'è stato è solo una farsa, una illusione.....
    come diceva il trisavolo del Mio Amico Dijgio al ritorno dall'ultima guerra Punica.....LA GUERA è GUERA.... l'amore e l'interesse per la storia e la militaria è altra cosa, Ciao Sal

    PS si, guera con una erre sola
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  8. #48
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    255
    Ciao!
    per carità*!! nessuna piega bellica!! e i toni mi sembrano più che corretti.

    Ragazzi! per carità* capite bene e non fraintendete! e per dirla come Savoie Bonne Nouvelle! la guera è finita!! e tra noi non siamo in guera!

    Un saluto!
    Ivano

  9. #49
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ....il tuo albionico bon ton mi delizia e mi fa ancora di più apprezzare il tuo Avatar, ti saluto Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  10. #50
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    243
    Pur nei limiti e difetti della conversazione on line, ho espresso la mia opinione, leggerò volentieri quella altrui, che per ora latita.
    Verrei volentieri all'ACS con te, ma i miei interessi si limitano alla aviazione.
    Graziani, Ambrosio e Roatta furono mandati a fare guerre di aggressione e le fecero al loro meglio, uccidendo quelli che erano indicati come nemici e commettendo anche inutili atrocità*.
    Non stento a credere che anche qualche loro sottoposto ne abbia commesse.
    Se vogliamo fare una discussione storica atteniamoci ai fatti, Graziani fu feroce durante la riconquista della Libia, nella guerra detta d'Abissinia e durante la RSI.
    Fu processato e condannato solo per il periodo RSI e per collaborazionismo, non per delitti di guerra.
    Roatta fu processato e condannato all'ergastolo.
    Ambrosio da occupante emanò ordini di rappresaglia in Yugoslavia, nel rispetto di discutibili norme internazionali esistenti fin dai primi del '900 e mai denunciate da alcuno, non mi risulta nessun procedimento a suo carico.
    Non ho mai detto in questo thread che abbiano fatto bene a fucilare e impiccare civili per rappresaglia, ma la guerra non si fa "mettendo dei fiori nei vostri cannoni".
    Continuerò a leggere volentieri, ma vi saluto davvero.
    e gira, gira l'elica. . .

Pagina 5 di 8 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •